CEV Superbike Albacete: vittorie di Scheib e Morales

CEV Superbike Albacete: vittorie di Scheib e Morales

Nel quarto appuntamento 2016 del CEV Superbike Maximilian Scheib e Carmelo Morales conquistano le vittorie nelle due gare in programma, ‘Carmelito’ nuovo leader.

Una vittoria a testa tra Maximilian Scheib e Carmelo Morales, ma è quest’ultimo ad andare in vacanza da (nuovo) capoclassifica di campionato. Così si può riassumere il weekend del CEV Superbike andato in scena al Circuito de Albacete, teatro di un quarto appuntamento stagionale che ha perso subito nelle qualifiche uno degli attesi protagonisti come Santiago Barragan (frattura di tibia e perone della gamba destra), lasciando così campo aperto ai duellanti al titolo europeo di categoria. Se in Gara 1 la perfetta gestione degli pneumatici ha permesso a Scheib di assicurarsi la seconda affermazione stagionale, in Gara 2 un errore nelle battute iniziali della contesa proprio del 20enne cileno ha permesso a ‘Carmelito‘ di conquistare vittoria e leadership di campionato completando una rimonta intrapresa dopo lo zero subito, non per proprie colpe, a Valencia.

Maximilian Scheib trionfa in Gara 1

Gara 1: Maximilian Scheib vince sulla distanza

Allo spegnimento del semaforo di Gara 1 Carmelo Morales si fa trovar pronto e conserva la pole position alla staccata della prima curva davanti al rientrante Anthony Delhalle e Maximilian Scheib, ma quest’ultimo ci mette poche curve per sfilare il pluri-Campione del Mondo Endurance puntando prontamente il mirino sulla R1 #31 del rivale nella corsa al titolo. Se prevedibilmente Morales e Scheib vanno in fuga, alle loro spalle si registrano diversi colpi di scena: al quarto giro l’argentino Diego Pierluigi finisce a terra mentre si ritrovava in quarta posizione, a confronto per la ‘medaglia di legno‘ sbaglia e paga alla settima tornata anche Oscar Climent, leader della graduatoria ‘Privados‘. In questa lotta senza esclusione di colpi tra gli inseguitori succede davvero di tutto e ne fa le spese anche lo scandinavo Ole Bjorn Plassen, giunto al contatto con Alejandro Medina alla staccata in fondo al (breve) rettifilo dei box, perdendo di conseguenza il controllo della propria Ducati Panigale con conseguente ruzzolone a terra al 9° dei 20 giri previsti. Con Anthony Delhalle saldamente terzo, fari accesi sul duello tra Morales e Scheib che vale la vittoria: al 13° giro il giovane cileno abbozza (invano) un primo tentativo di sorpasso, ci riprova quattro tornate più tardi nella esse che sostituisce dal 2015 la celebre chicane con sportellata dell’alfiere Yamaha LaGlisse al seguito. Bisogna pertanto attendere il rush finale della contesa dove entra in gioco il fattore pneumatici: come a Valencia, con le elevate temperature Morales non ne ha più ed al 18° nonchè terz’ultimo giro è costretto a cedere il comando a Scheib il quale, tanto per non farsi mancare nulla, fa registrare clamorosamente in questo frangente il giro più veloce in 1’32″097. Vince così Maximilian Scheib (BMW TargoBank EasyRace) che bissa il trionfo di Valencia e porta a 11 le lunghezze di vantaggio in campionato su Carmelo Morales (2°, Yamaha LaGlisse), completa il podio, il primo personale nella serie, Anthony Delhalle (JEG Racing Suzuki) con BMW, Yamaha e Suzuki con quest’ordine rappresentate sul podio. Quarto posto staccatissimo dalla vetta per Alejandro Medina con il Leopard Yamaha Stratos che fa festa anche con Niko Makinen, sesto e vincitore della graduatoria Privados.

FIM CEV Superbike European Championship 2016
Circuito de Albacete
Classifica Gara 1

01- Maximilian Scheib – TargoBank EasyRace – BMW S1000RR – 20 giri
02- Carmelo Morales – Yamaha LaGlisse – Yamaha YZF R1 – + 7.334
03- Anthony Delhalle – JEG Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 12.705
04- Alejandro Medina – Leopard Yamaha Stratos – Yamaha YZF R1 – + 32.636
05- Pierre Texier – TEX Racing – Kawasaki ZX-10R – + 41.832
06- Niko Makinen – Leopard Yamaha Stratos – Yamaha YZF R1 – + 48.015 *
07- Eeki Kuparinen – Motomarket Racing – Kawasaki ZX-10R – + 59.429
08- Chris Cotton – JEG Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’00.572 *
09- Roberto Blazquez – ARC Competicion – BMW S1000RR – + 1’11.304 *
10- Tiago Magalhaes – Oneundret Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’22.578 *
11- Philippe Le Gallo – Yamaha LaGlisse – Yamaha YZF R1 – a 1 giro *
12- Juan Luis Ortiz – SR Team – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro *
13- Mika Hoglund – Leopard Yamaha Stratos – Yamaha YZF R1 – a 1 giro *

* Graduatoria Privados

Carmelo Morales festeggia la vittoria di Gara 2
Carmelo Morales festeggia la vittoria di Gara 2

Gara 2: scivola Scheib, Carmelo Morales nuovo leader

Quasi in perfetta riproposizione di quanto accaduto in Gara 1, al via Morales conserva la pole con Scheib che ci mette qualche curva a liberarsi di Delhalle con Medina e Texier a seguire. Prevedibilmente i duellanti al titolo in men che non si dica scappano via lasciando a oltre 2″ l’esperto pilota francese, ma proprio quando la corsa comincia ad ingranare succede il clamoroso colpo di scena che caratterizzerà la contesa: in piena Curva Valentin Requena perde l’anteriore della sua BMW Maximilian Scheib e finisce a terra. Il cileno riuscirà a ripartire per concludere in nona posizione, ma questo episodio lascia a Carmelo Morales strada libera verso la quarta vittoria del 2016 distanziando Anthony Delhalle (secondo ed al miglior risultato in carriera nel CEV) e Alejandro Medina, con quest’ordine a completare il podio. Nella graduatoria Privados, dopo lo zero di Gara 1, l’argentino Diego Pierluigi (Yamaha Quixote Yamalube) si prenderà una rivincita a scapito di Niko Makinen (Leopard Yamaha Stratos) e Tiago Magalhaes (Kawasaki Oneundret Racing Team).

FIM CEV Superbike European Championship 2016
Circuito de Albacete
Classifica Gara 2

01- Carmelo Morales – Yamaha LaGlisse – Yamaha YZF R1 – 20 giri
02- Anthony Delhalle – JEG Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 9.034
03- Alejandro Medina – Leopard Yamaha Stratos – Yamaha YZF R1 – + 21.546
04- Pierre Texier – TEX Racing – Kawasaki ZX-10R – + 28.421
05- Diego Pierluigi – Quixote Yamalube – Yamaha YZF R1 – + 28.968 *
06- Eeki Kuparinen – Motomarket Racing – Kawasaki ZX-10R – + 38.061
07- Niko Makinen – Leopard Yamaha Stratos – Yamaha YZF R1 – + 40.992 *
08- Tiago Magalhaes – Oneundret Racing – Kawasaki ZX-10R – + 46.091 *
09- Maximilian Scheib – TargoBank EasyRace – BMW S1000RR – + 47.824
10- Guillermo Llano – Leopard Yamaha Stratos – Yamaha YZF R1 – + 48.160 *
11- Chris Cotton – JEG Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 55.232 *
12- Roberto Blazquez – ARC Competicion – BMW S1000RR – + 57.278 *
13- Michael Moller Pedersen – Chronos Corse – Aprilia RSV4 RF – a 1 giro *
14- Juan Luis Ortiz – SR Team – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro *
15- Mika Hoglund – Leopard Yamaha Stratos – Yamaha YZF R1 – a 1 giro *

* Graduatoria Privados

In virtù di questa quarta affermazione stagionale Carmelo Morales balza al comando della classifica a quota 120 punti con 7 lunghezze di vantaggio su Maximilian Scheib, quasi doppiati i loro inseguitori Anthony Delhalle (75) e Alejandro Medina (65). Per quanto concerne la graduatoria riservata ai piloti privati e/o indipendenti, Niko Makinen si ripropone in testa con 95 punti, 5 di margine su Oscar Climent con Tiago Magalhaes (73) e Diego Pierluigi (71) a seguire. Per il CEV Superbike appuntamento dal 26 al 28 agosto prossimi all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão con nuovamente due gare in programma.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy