CEV Moto3 Valencia Qualifiche: Lorenzo Dalla Porta in pole!

CEV Moto3 Valencia Qualifiche: Lorenzo Dalla Porta in pole!

Lorenzo Dalla Porta conquista a Valencia la sua prima pole position nel CEV Moto3, il quinto pilota italiano a riuscirci nella storia di questa categoria.

La stagione 2016 del CEV Moto3, la seconda con il riconoscimento da parte della Federazione Motociclistica Internazionale di ‘Mondiale Junior‘, si apre come si era concluso il 2015: all’insegna del tricolore. Celebrato proprio al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo lo scorso mese di novembre il successo in campionato di Nicolò Bulega, il 2016 si apre con il nostro Lorenzo Dalla Porta in pole position a Cheste a precedere il promettente giapponese Kaito Toba (Asia Talent Team – Honda) ed il rientrante Marcos Ramirez (KTM – Leopard Junior Stratos), più distanziati gli altri nostri portabandiera: al debutto Dennis Foggia è 8°, Davide Pizzoli 15°, non al meglio della forma fisica Tony Arbolino 17°, la coppia dello Junior Team Mahindra formata da Marco Bezzecchi e Stefano Manzi figura rispettivamente in 21° e 22° posizione con, a seguire, Yari Montella è 26°, Filippo Fuligni 27°, Stefano Nepa 29° e Walter Sulis 32°.

DALLA PORTA: DAL RITROVARSI A PIEDI ALLA POLE NEL CEV – La vicenda di Lorenzo Dalla Porta è di quelle da raccontare. Ultimo Campione italiano 125 GP della storia (2012), sfiorato più volte l’approdo al Mondiale, lo scorso anno LDP prese la decisione di confrontarsi nel CEV Moto3 con una squadra competitiva (LaGlisse) tanto da trovare le risorse per sostituire, a partire dal round di Indianapolis, Isaac Vinales proprio al Team LaGlisse nel mondiale di categoria, proseguendo parallelamente l’impegno nel CEV. Nel contesto iridato il giovane pilota toscano riuscì a mettersi in luce con diversi exploit velocistici ed una top-10 da rimarcare a Silverstone (8°), guadagnandosi la riconferma a tempo pieno per il 2016. Una promozione meritata, ma la mancanza di budget ed i problemi ben noti dello stesso Team LaGlisse (“salvato” in extremis solo per Maria Herrera…) comportarono una rivisitazione dei programmi di Lorenzo, suo malgrado costretto a ripiegare nuovamente sul ‘Mundialito‘. Più che un ripiego, Dalla Porta l’ha vista come un’opportunità testimoniata dalla pole conquistata oggi a Valencia, il miglior modo di iniziare al meglio una stagione che, nei piani, lo dovrebbe condurre in piena corsa per il titolo.

DALLA PORTA GIA’ NELLA STORIA – Il risultato del pilota di Prato resta in ogni caso una pietra miliare per l’Italia nel CEV. Dal 2012, anno di istituzione della classe Moto3 nell’ormai ex-Campeonato de España de Velocidad, ad oggi soltanto altri quattro nostri portabandiera erano riusciti ad aggiudicarsi una pole position: Francesco ‘Pecco’ Bagnaia (Montmelò 2012), Niccolò Antonelli (Valencia 2012), Andrea Migno (Albacete-2 2013) e Nicolò Bulega, davanti a tutti nei conclusivi due eventi 2015 tra Jerez e Valencia. L’Italia raggiunge così quota 6 pole nel lustro di attività del CEV Moto3, la terza consecutiva segno che, anche nel Mondiale Junior FIM, qualcosa sta cambiando…

TANTI PROTAGONISTI – Se Lorenzo Dalla Porta, grazie all’1’40″275 ottenuto in sella alla KTM brandizzata Husqvarna del Team LaGlisse, si è di fatto garantito già nel turno mattutino la conquista della pole, domani nelle due gare in programma alle 12:00 e 15:00 incontrerà non pochi avversari lungo il cammino. Primo della lista Kaito Toba (2°), così come Ayumu Sasaki (4°) prodotto della Shell Advance Asia Talent Cup (monomarca su base Honda NSF250R promosso da HRC e Dorna Sports) e schierato dall’Asia Talent Team con Hiroshi Aoyama in qualità di ‘coach‘, il più veloce del turno pomeridiano con la Honda NSF250RW #32 riuscendo a precedere il rientrante Marcos Ramirez, vice-Campione 2013 con Honda Monlau, tornato nel CEV Moto3 dopo mille peripezie (ed il titolo STK600 vinto lo scorso anno), questa volta con una KTM del Team Stratos vestita con i colori Leopard Racing. In seconda fila oltre al già menzionato Ayumu Sasaki (podio al debutto nel CEV lo scorso mese di novembre a Valencia) prenderà il via un altro partente della Red Bull MotoGP Rookies Cup come Raul Fernandez (Husqvarna LaGlisse) più Jaume Masià, primo dei piloti del Monlau Competición (Junior Team Estrella Galicia 0,0) di Emilio Alzamora. Nella top-10 c’è anche spazio per l’ucraino Makar Yurchenko con una delle KTM del Procercasa 42Motorsport di Alex Rins, 7° con il vice-Campione in carica Albert Arenas (passato da Husqvarna LaGlisse a Mahindra Aspar) 9° e Rory Skinner (FTR-KTM del Racing Steps Foundation) 10°.

GLI ALTRI ITALIANI – Oltre a Dalla Porta, nei 10 al debutto nel contesto del CEV Moto3 figura Dennis Foggia, ottavo con la KTM RC 250 GP dello Junior Team VR46 Riders Academy ereditata da Nicolò Bulega, più staccati tutti gli altri. Dopo un buon avvio Davide Pizzoli, prossimamente wild card a Jerez nel Mondiale, è 15° su KTM del 42Motorsport, 17° e non al meglio della forma fisica (recente frattura della clavicola sinistra) Tony Arbolino, con il Sic 58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli passato da KTM a Honda. In ventunesima e ventiduesima piazza scatteranno i due portacolori dello Junior Team Mahindra Racing, il Campione CIV Moto3 in carica Marco Bezzecchi e Stefano Manzi (di ritorno nel CEV dopo l’esperienza nel Mondiale Moto3 con il Team Italia ed un solo test all’attivo), a seguire Yari Montella (Honda Sic 58) è 26°, Filippo Fuligni (KTM 42Motorsport) 27°, il più giovane tra i partenti Stefano Nepa (14 anni appena compiuti, Mahindra del 3570 Racing Team) è 29° mentre Walter Sulis battezza il graditissimo ritorno del pluri-decorato Team Pileri con il 32° tempo. Per quanto concerne la Moto3 Production, serie riservata a moto ‘entry level’ su base Honda NSF250R, pole di Alex Viu (Team Larresport), 31° assoluto.

Foto: Paco Diaz Perez

Classifica CEV Moto3 2016 Round 1 Valencia Qualifiche

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy