CEV Moto3: il Mondiale Junior di scena a Montmelò

CEV Moto3: il Mondiale Junior di scena a Montmelò

Il CEV Moto3 formato Mondiale Junior FIM fa tappa al Circuit de Barcelona-Catalunya: Ramirez leader, Dalla Porta punta alla vittoria, ma non è il solo…

Da sempre uno degli appuntamenti più attesi della stagione per un confronto quasi ‘diretto’ con il Mondiale di categoria, al Circuit de Barcelona-Catalunya il CEV Moto3 si appresta ad affrontare il quarto round 2016 in gara doppia (partenza domenica 12 giugno alle 12:00 e 15:00) con uno schieramento al gran completo di ben 43 partenti, wild card d’eccezione (John McPhee dal Mondiale di categoria) al via ed un avvincente confronto che vale il ‘Mundialito‘. Vincitore al MotorLand Aragón di Alcañiz, Marcos Ramirez farà di tutto per gestire i 15 punti di vantaggio nei confronti del nostro Lorenzo Dalla Porta, poleman nei primi tre round ed a caccia della seconda affermazione dopo la spettacolare vittoria di Le Mans davanti al pubblico della MotoGP.

DUELLO RAMIREZ VS DALLA PORTA, TOBA TERZO INCOMODO – Chiaramente il duello tra Marcos Ramirez e Lorenzo Dalla Porta sarà la principale tematica d’interesse del fine settimana di Montmelò. Iniziata con il piglio giusto la stagione 2016 con la vittoria di Gara 1 a Valencia, Ramirez con la KTM del sodalizio tra Team Stratos e Leopard Racing si è successivamente imposto anche in Aragona trovando lo spunto giusto per scappar via nel corso del penultimo giro nell’unica gara in programma. Un’affermazione preziosissima per il vice-Campione 2013 al rientro quest’anno nel CEV Moto3 dopo una parentesi tra le 600cc (titolo nazionale Stock 600 e qualche apparizione nel Mondiale Supersport), importante per rispondere all’assalto di un Lorenzo Dalla Porta in stato di grazia. In pole position in tutti e tre i round (Valencia, Le Mans, Aragon) sin qui andati in archivio, il talentuoso pilota toscano sui saliscendi di Alcañiz ha in ogni caso condotto la Husqvarna/KTM del Team LaGlisse sul terzo gradino del podio ribadendo i suoi propositi ambiziosi di vittoria finale. Dalla Porta a Barcellona cercherà di riportare il tricolore sul gradino più alto del podio su questo tracciato nell’ambito del CEV (l’ultimo hurrà a Montmelò con Francesco ‘Pecco’ Bagnaia nel 2012, all’epoca la 100esima gara nella storia del Campeonato de España de Velocidad), dovendo tuttavia fare i conti con uno scatenato Kaito Toba terzo nella generale, a proprio agio con la prima di cinque Honda NSF250RW dell’Asia Talent Team gestito da Alberto Puig con Hiroshi Aoyama in qualità di ‘coach‘.

Alonso Lopez (21) rivelazione del weekend in Aragona.
Alonso Lopez (21) rivelazione del weekend in Aragona.

ALCOBA E LOPEZ RAGAZZINI TERRIBILI – Sulla carta il circuito Formula 1 di Barcellona potrebbe essere inoltre un terreno di caccia per i due ragazzini terribili della filiera Monlau di Emilio Alzamora, da rookie già saliti sul podio quest’anno: parliamo dei quattordicenni Jeremy Alcoba (rivelazione di Valencia) e Alonso Lopez, quest’ultimo grande protagonista al MotorLand Aragón con un secondo posto da applausi a conferma della manetta già espressa nel precedente biennio dove ha vinto tutto quello che c’era da vincere (titolo 2014 nel Challenge MiniGP 80cc, successo lo scorso anno nella PreMoto3 del RFME CEV sempre con i colori dello Junior Team Estrella Galicia 0,0). La Spagna rinnova così il proprio serbatoio di talenti senza scordarci di Raul Fernandez (altro baby da tenere sotto stretta osservazione con la seconda Husqvarna LaGlisse) e Albert Arenas (vice-Campione in carica e reduce da una positiva wild card mondiale settimana scorsa sempre a Montmelò con Mahindra Aspar), ormai comprovati protagonisti del Mondiale Junior.

TANTI TALENTI ‘INTERNAZIONALI’ DA SCOPRIRE – Detto degli spagnoli, l’internazionalità del CEV Moto3 è ribadita dalla massiccia presenza di talenti provenienti da ogni dove: il Giappone è ottimamente rappresentato dal già menzionato Kaito Toba, Kazuki Masaki e Ayumu Sasaki (capoclassifica Red Bull MotoGP Rookies Cup e Campione Asia Talent Cup in carica), dal Kazakistan è ormai una realtà Makar Yurchenko per non parlare del thailandese Nakarin Atiratphuvapat, prodotto della Asia Talent Cup che già può contare sul supporto finanziario di A.P. Honda riuscendo, a più riprese, a mettersi in mostra alla sua stagione d’esordio agonistica nel Vecchio Continente.

Marco Bezzecchi (12) e Dennis Foggia (71) portacolori della VR46 Riders Academy nel CEV Moto3.
Marco Bezzecchi (12) e Dennis Foggia (71) portacolori della VR46 Riders Academy nel CEV Moto3.

GLI ITALIANI PUNTANO IN ALTO – Nel Mundialito c’è tuttavia una buona notizia: i nostri portabandiera hanno tutto il potenziale per far bene. Detto di Lorenzo Dalla Porta, sul podio quest’anno sono saliti anche Dennis Foggia (2° assoluto all’esordio in quel di Valencia con la KTM della VR46 ereditata dal Campione in carica Nicolò Bulega) e Stefano Manzi, con la Mahindra dello Junior Team passato dal superlativo podio di Le Mans ad una corsa conclusasi anzitempo in quel di Alcañiz. Il diciassettenne pilota riminese farà di tutto per rifarsi insieme al suo compagno di squadra in Mahindra Junior Team nonchè Campione CIV Moto3 in carica Marco Bezzecchi, alfiere della VR46 Riders Academy in evidenza al MotorLand Aragón con un ottavo posto in rimonta. Che dire poi di Tony Arbolino, in lizza per il podio con la prima delle due Honda NSF250RW della Sic 58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli, pronto a dare il massimo insieme a Davide Pizzoli (KTM del Procercasa 42Motorsport), dal potenziale per emergere una volta superato il recente infortunio all’astragalo del piede destro. Il folto plotone di 13 (su 43 partenti) piloti italiani è completato infine da Yari Montella (Honda Sic 58 Squadra Corse), Filippo Fuligni (KTM Procercasa 42Motorsport), Walter Sulis (Honda Team Pileri Motor) e Matteo Ghidini (Cruciani Racing) più da tre wild card d’eccezione.

WILD CARD #MADEINCIV – Portacolori del progetto #madeinCIV della Federazione Motociclistica Italiana, esordiranno nel contesto del Mondiale Junior FIM dopo una positiva ‘prima’ del CIV Moto3 a Vallelunga il capoclassifica di campionato dai trascorsi nella Red Bull MotoGP Rookies Cup Bruno Ieraci (FTR-TM del Miralux Pos Corse), Edoardo Sintoni (stella delle Minimoto oggi pilota ufficiale TM) più Nicholas Spinelli, vincitore di Gara 1 del Campionato Italiano Velocità con la KTM del MF84 Pluston Althea del sodalizio tra Michel Fabrizio e l’Althea Racing di Genesio Bevilacqua. A questo tris azzurro un sincero ‘In bocca al lupo!‘ per questa loro esperienza al di fuori dei confini nazionali.

FIM CEV Moto3 Junior World Championship 2016
La Classifica di Campionato

01- Marcos Ramirez – Leopard Junior Stratos – KTM RC 250 GP – 83
02- Lorenzo Dalla Porta – LaGlisse Academy – Husqvarna FR 250 GP – 68
03- Kaito Toba – Asia Talent Team – Honda NSF250RW – 64
04- Jeremy Alcoba – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – 41
05- Dennis Foggia – Junior Team VR46 Riders Academy – KTM RC 250 GP – 40
06- Alonso Lopez – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – 36
07- Raul Fernandez – LaGlisse Academy – Husqvarna FR 250 GP – 28
08- Kazuki Masaki – Asia Talent Team – Honda NSF250RW – 27
09- Makar Yurchenko – Procercasa 42Motorsport – KTM RC 250 GP – 26
10- Ayumu Sasaki – Asia Talent Team – Honda NSF250RW – 26
11- Stefano Manzi – Mahindra Aspar Junior Team – Mahindra MGP3O – 25
12- Albert Arenas – MRW Mahindra Aspar Team – Mahindra MGP3O – 22
13- Tony Arbolino – Sic 58 Squadra Corse – Honda NSF250RW – 13
14- Marco Bezzecchi – Mahindra Aspar Junior Team – Mahindra MGP3O – 13
15- Alex Ruiz – Procercasa 42Motorsport – KTM RC 250 GP – 10
16- Nakarin Atiratphuvapat – Asia Talent Team – Honda NSF250RW – 9
17- Rufino Florido – Grupo Machado CAME – Ioda TR004 Honda – 9
18- Enzo Boulom – Procercasa 42Motorsport – KTM RC 250 GP – 8
19- Aaron Polanco – MRW Mahindra Aspar Team – Mahindra MGP3O – 5
20- Jaume Masia – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – 3
21- Davide Pizzoli – Procercasa 42Motorsport – KTM RC 250 GP – 3
22- Filippo Fuligni – Procercasa 42Motorsport – KTM RC 250 GP – 1

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy