CEV Moto3 Le Mans Qualifiche: Dalla Porta ancora in pole

CEV Moto3 Le Mans Qualifiche: Dalla Porta ancora in pole

Dopo Valencia Lorenzo Dalla Porta si ripete: conquista la pole position nel CEV Moto3 a Le Mans, tappa in concomitanza con il Motomondiale.

Una pole da Mondiale per un pilota che, alla luce dell’esperienza maturata per metà della stagione 2015, si sarebbe ampiamente meritato di proseguire l’avventura proprio nel Mondiale. Dopo Valencia Lorenzo Dalla Porta si è assicurato la pole position anche a Le Mans, teatro del secondo round 2016 del CEV Moto3 e, per il terzo anno di fila, nuovamente di scena in concomitanza con la MotoGP. In costante ascesa nel Mondiale Junior FIM con la Husqvarna/KTM schierata dal Team LaGlisse, il talentuoso pilota toscano ha dato prova del proprio potenziale velocistico nei decisivi minuti delle Qualifiche 2 staccando un pregiatissimo best lap di 1’43″813, sufficiente per garantirsi la partenza dal palo per l’unica gara in programma domani alle 16:30 in punto.

SECONDA POLE DI DALLA PORTA, QUARTA DI FILA PER L’ITALIA – L’odierna pole di Lorenzo Dalla Porta conferma non solo il grande stato di forma dell’ex Campione CIV 125 GP (l’ultimo della storia, stagione 2012), ma ribadisce come, da un biennio a questa parte, nel Mundialito si parla sempre più italiano. Se per il pilota di Prato è la seconda pole position consecutiva, si tratta della quarta pole tricolore di fila considerate le due ottenute dal Campione in carica Nicolò Bulega nei conclusivi due round 2015 disputatisi tra Jerez e Valencia, sette complessive per l’Italia nel CEV Moto3 dal 2012 ad oggi: in precedenza ci erano riusciti anche Francesco ‘Pecco’ Bagnaia (Montmelò 2012), Niccolò Antonelli (Valencia 2012) e Andrea Migno (Albacete-2 2013).

PRIMA FILA AGGUERRITA – Dalla Porta è riuscito a far la differenza con uno strabiliante tempo di 1’43″813 che lo collocherebbe, in un confronto per certi versi improponibile (diverse differenziazioni nel regolamento tecnico: 3kg in meno di peso minimo in primis, propulsori non del tutto contingentati…), al settimo posto assoluto nella graduatoria combinata dei due turni di prove libere del Mondiale Moto3 disputatisi oggi proprio a Le Mans. Per LDP48 resta indiscutibilmente un gran giro che ha demolito le precedenti pole di categoria al Circuito Bugatti (Rodrigo nel 2015 in 1’44″146, Canet lo scorso anno in 1’44″204), frutto di una costante progressione registratasi nel decisivo secondo turno di ufficiali: un primo time attack a 27 minuti dal termine in 1’44″514 per poi, nei 10′ conclusivi, dare il massimo con una sequenza di 1’44″232, 1’44″072, 1’44″001 fino al primato di 1’43″813. Domani sarà pertanto Dalla Porta a scattare dalla pole affiancato in prima fila dai due vincitori del primo round disputatosi a Valencia: Kaito Toba (Honda NSF250RW dell’Asia Talent Team gestito da Alberto Puig) ed il capoclassifica Marcos Ramirez (KTM RC 250 GP del sodalizio tra Team Stratos e Leopard Racing), rispettivamente 2° e 3° separati tra loro di soli 47 millesimi, ma con oltre 4 decimi di svantaggio dal nostro portabandiera…

GLI ALTRI ITALIANI – Se in seconda fila figurano nell’ordine Jeremy Alcoba (rivelazione al debutto di Valencia con Honda Monlau, 4° in griglia), Raul Fernandez (Husqvarna LaGlisse) ed il kazako Makar Yurchenko (KTM Procercasa 42Motorsport), per trovare un altro italiano bisogna arrivare in terza con un apprezzabile ottavo crono siglato da Stefano Manzi. Il riminese, schierato dallo Junior Team Mahindra Racing, si attesta quale miglior pilota Mahindra in griglia davanti ad Albert Arenas (9°) oltre che al compagno di squadra e Campione CIV Moto3 in carica Marco Bezzecchi (17°) su di un tracciato dove, lo scorso anno, conquistò il suo primo punticino in carriera nel Mondiale Moto3 con il quindicesimo posto finale. Sempre a proposito dei piloti italiani Dennis Foggia, superlativo 2° al debutto in Gara 1 a Valencia, scatterà 10° con la KTM RC 250 GP della VR46, Tony Arbolino con la Honda NSF250RW di punta della Sic 58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli è undicesimo non migliorando i propri tempi della QP1, a seguire 20° il suo compagno di squadra Yari Montella, 26° il giovanissimo (poco più che 14enne) Stefano Nepa da rookie con la Mahindra del 3570 Racing Team mentre Filippo Fuligni è 28° con una delle KTM del Procercasa 42Motorsport.

TANTI ASSENTI – Proprio al team di Alex Rins si registra l’assenza di Davide Pizzoli, costretto alla resa (ritenuto ‘unfit‘ dalla commissione medica) per la recente frattura all’astragalo del piede destro compromettendo anche la sua seconda wild card nel Mondiale, uno dei tanti piloti che mancano all’appello alla Sarthé. Oltre a ‘Dadda‘ fuori gioco anche Rory Skinner (polso sinistro fratturato in Gara 2 a Valencia), il martinicano Lyvann Luchel (KO in una gara disputata in madrepatria), Chandler Cooper e Jaume Masià, quest’ultimo per il polso sinistro infortunato a Valencia.

Classifica CEV Moto3 2016 Le Mans Qualifiche

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy