CEV Moto3: il Mondiale Junior ad Albacete con Dalla Porta leader

CEV Moto3: il Mondiale Junior ad Albacete con Dalla Porta leader

In gara unica il CEV Moto3 affronta il quinto round 2016 con Lorenzo Dalla Porta capoclassifica e tanti italiani attesi protagonisti del fine settimana.

Sei gare andate agli archivi, sei ancora da disputare. Il CEV Moto3 affronta questo fine settimana al Circuito de Albacete l’effettivo giro di boa della stagione 2016 con una buona notizia: al comando della classifica di campionato sventola il tricolore ed il merito è di Lorenzo Dalla Porta, italiano ‘principe’ del Mundialito, ma certamente non l’unico dei nostri a poter vantare legittimi propositi ambiziosi per il fine settimana. Su di un circuito profondamente rinnovato lo scorso anno, ben 41 piloti risultano regolarmente iscritti al quinto round del Mondiale Junior FIM 2016 con una sola gara in programma domenica 3 luglio per 19 tornate che garantiranno ulteriori tematiche d’interesse in vista del prosieguo della stagione.

ALBACETE CASA ITALIA – Di fatto, fin qui, il bilancio tricolore nel CEV Moto3 è a dir poco in attivo: Lorenzo Dalla Porta comanda la generale, sul podio sono saliti anche (in rigoroso ordine cronologico) Dennis Foggia, Stefano Manzi e Tony Arbolino, quest’ultimo 2° in Gara 2 a Montmelò a suggellare una (storica e senza precedenti) doppietta azzurra. Insomma, ci sono tutte le premesse per continuare questo trend, a maggior ragione in quel di Albacete dove l’Italia si è sempre difesa egregiamente: su questo tracciato tre Europei vinti (Lorenzo Savadori e Romano Fenati in 125cc rispettivamente nel 2009 e 2011, Matteo Ferrari in Moto3 nel 2012), senza scordarci del fenomenale ruolino di marcia su questa pista di Francesco ‘Pecco’ Bagnaia nel biennio 2011-2012 (1 pole e 1 vittoria davanti a Rins e Marquez nel 2011, 2° ad un soffio dal vincitore la stagione seguente).

Dopo Valencia, Le Mans, Aragon e Montmelò, il CEV Moto3 fa tappa ad Albacete
Dopo Valencia, Le Mans, Aragon e Montmelò, il CEV Moto3 fa tappa ad Albacete

DALLA PORTA LEADER – Con questi precedenti l’Italia può sognare anche ad Albacete, ancor più grazie ad un Lorenzo Dalla Porta in stato di grazia. Poleman dei primi tre round nonchè vincitore a Le Mans, il talentuoso pilota toscano ha conquistato la leadership in virtù della superlativa doppietta di Montmelò. Da indiscusso mattatore LDP48 ha raggiunto, superato e distanziato il suo più diretto inseguitore Marcos Ramirez (ora a -31), già che c’era ben figurando lo scorso weekend ad Assen in qualità di sostituto dell’infortunato Jorge Navarro in Honda Monlau: grande qualifica (senza il traffico incontrato nell’ultimo settore potenziale pole: l’ideal time lo conferma), altrettanto pregevole il rendimento in gara dove è rimasto nel gruppo di testa per concludere 10° all’esposizione della bandiera a scacchi. L’ultimo Campione italiano 125cc della storia può pertanto abbozzare il sorriso pensando ad Albacete, coadiuvato da una Husqvarna (KTM) del Team LaGlisse di livello e vivendo un momento di forma strepitoso che ha messo in luce tutto il suo talento.

NON SOLO DALLA PORTA – Chiaramente per logiche di campionato è Lorenzo Dalla Porta il nostro cavallino di punta per Albacete, ma non l’unico. Sfatato il tabù-podio, il bi-Campione italiano PreGP/PreMoto3 125cc Tony Arbolino è pronto a ripetersi con la Honda NSF250RW della Sic 58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli su di un tracciato dove tutti (o quasi) i nostri alfieri hanno avuto modo di provare nelle scorse settimane. Questo il caso di Dennis Foggia, con la KTM della VR46 tuttora sesto nella generale e sul podio al debutto in quel di Valencia, chiamato a buone qualifiche (il suo tallone d’achille…) per attestarsi ad alti livelli. Coadiuvati dal nuovo cambio Mahindra, i piloti dello ‘Junior Team’ Stefano Manzi (strepitoso 3° a Le Mans) e Marco Bezzecchi (Campione CIV Moto3 in carica) possono nutrire legittime ambizioni su di un circuito favorevole alle peculiarità delle loro moto, mentre cambiando team (dal 42Motorsport a tornare a LaGlisse) Davide Pizzoli può annoverare i giusti presupposti per ben figurare. Sempre per quanto concerne gli italiani, spazio a Yari Montella (Honda Sic 58 Squadra Corse), Filippo Fuligni (KTM Procercasa 42Motorsport) e Matteo Ghidini (con la sperimentale Cruciani CR016H).

Dei 41 piloti iscritti, 9 sono italiani
Dei 41 piloti iscritti, 9 sono italiani

OCCHIO AI BABY FENOMENI – Oltre che da un Marcos Ramirez in cerca del riscatto e OK dopo lo spaventoso volo di Gara 2 a Montmelò, i nostri dovranno vedersela dai baby fenomeni sull’asse Spagna-Asia. Dalla penisola iberica è ormai una consolidata certezza ai vertici Alonso Lopez, nuova scoperta di Emilio Alzamora che, dopo aver vinto tutto quello che c’era da vincere nei campionati promozional-propedeutici spagnolo nel precedente biennio (Challenge 80cc nel 2014, lo scorso anno nella PreMoto3 del RFME CEV), al debutto nel CEV ha già fatto vedere di che pasta è fatto. Discorso analogo per il suo teammate Jeremy Alcoba (sul podio da rookie a Valencia) e per l’altro alfiere del Team LaGlisse Raul Fernandez, il quale si presenterà ad Albacete forte della doppietta conseguita lo scorso weekend nella Red Bull MotoGP Rookies Cup ad Assen. Da capoclassifica del monomarca KTM che affianca il Motomondiale cercherà nuove fortune nel CEV Ayumu Sasaki, insieme al connazionale Kaito Toba (vincitore di Gara 2 a Valencia) e Kazuki Masaki trio di speranze dell’Asia Talent Team, compagine finanziata da Honda e gestita da Alberto Puig che mette in luce i migliori prospetti di scuola Asia Talent Cup. Un trio All Japan che ha dato prova del proprio valore a Montmelò, ad un certo punto persino ritrovatosi ai primi tre posti in classifica: gli aggiornamenti HRC (nuovo corpo farfallato in primis) introdotti sulle loro Honda NSF250RW hanno sicuramente giovato, ma la loro manetta è fuori discussione…

SI RIVEDE KAREL HANIKA, ARENAS IN FORSE – Nel lotto dei protagonisti menzione d’obbligo per il vice-Campione in carica Albert Arenas, in grado di condurre la Mahindra del Team Aspar (con nuovo cambio) sul podio a Barcellona, sfortunatamente non al meglio della forma fisica: caduto in gara nel Mondiale ad Assen in sostituzione dell’infortunato Jorge Martin, a sua volta ha rimediato la frattura dell’alluce del piede destro. La presenza di Arenas è pertanto in forse, non quella di Karel Hanika che, una volta perso il posto nel Mondiale dal team World Wide Race, ha deciso di rilanciare le proprie quotazioni nel CEV riabbracciando il Freudenberg Racing Team, struttura con la quale vinse proprio ad Albacete l’Europeo Moto3 nel 2013: in bocca al lupo!

FIM CEV Moto3 Junior World Championship 2016
La Classifica di Campionato

01- Lorenzo Dalla Porta – LaGlisse Academy – Husqvarna FR 250 GP – 118
02- Marcos Ramirez – Leopard Junior Stratos – KTM RC 250 GP – 87
03- Alonso Lopez – Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – 65
04- Kaito Toba – Asia Talent Team – Honda NSF250RW – 64
05- Ayumu Sasaki – Asia Talent Team – Honda NSF250RW – 55
06- Dennis Foggia – Junior Team VR46 Riders Academy – KTM RC 250 GP – 50
07- Albert Arenas – MRW Mahindra Aspar Team – Mahindra MGP3O – 49
08- Kazuki Masaki – Asia Talent Team – Honda NSF250RW – 47
09- Jeremy Alcoba – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – 45
10- Makar Yurchenko – Procercasa 42Motorsport – KTM RC 250 GP – 41
11- Stefano Manzi – Mahindra Aspar Junior Team – Mahindra MGP3O – 39
12- Raul Fernandez – LaGlisse Academy – Husqvarna FR 250 GP – 38
13- Tony Arbolino – Sic 58 Squadra Corse – Honda NSF250RW – 33
14- Nakarin Atiratphuvapat – Asia Talent Team AP – Honda NSF250RW – 17
15- Jaume Masia – Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – 16
16- Marco Bezzecchi – Mahindra Aspar Junior Team – Mahindra MGP3O – 14
17- John McPhee – Peugeot MC SaxoPrint – Peugeot MGP3O – 12
18- Alex Ruiz – Procercasa 42Motorsport – KTM RC 250 GP – 10
19- Rufino Florido – Grupo Machado CAME – Ioda TR004 Honda – 9
20- Enzo Boulom – TMR Competicion – KTM RC 250 GP – 8
21- Aaron Polanco – MRW Mahindra Aspar Team – Mahindra MGP3O – 7
22- Yari Montella – Sic 58 Squadra Corse – Honda NSF250RW – 6
23- Davide Pizzoli – Procercasa 42Motorsport – KTM RC 250 GP – 6
24- Bruno Ieraci – Miralux Pos Corse – TM Moto3 – 2
25- Rory Skinner – Racing Steps Foundation KRP – FTR KTM – 1
26- Filippo Fuligni – Procercasa 42Motorsport – KTM RC 250 GP – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy