CEV Moto2 Ultimo round 2016 a Valencia, pensando al 2017

CEV Moto2 Ultimo round 2016 a Valencia, pensando al 2017

Con Steven Odendaal già Campione il CEV Moto2 fa tappa a Valencia per l’atto conclusivo 2016, ma il pensiero è già rivolto all’anno venturo…

Senza più interessi di classifica, senza più alcun titolo in palio, il CEV Moto2 fa tappa al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo per l’atto conclusivo della stagione 2016 in gara unica (spegnimento del semaforo domenica alle 12:00 con 19 giri da percorrere) e con il pensiero già rivolto all’anno venturo. Con Steven Odendaal laureatosi Campione 2016 con due tappe d’anticipo, nel FIM CEV Repsol si interroga sulla validità di una formula che nel 2017 promuoverà al Motomondiale due soli piloti (Tetsuta Nagashima e Iker Lecuona), in controtendenza rispetto alla filosofia della serie volta a valorizzare alcuni talenti emergenti del motociclismo internazionale.

DAL 2018 SI CAMBIA? – Istituito nel 2010, nei primi sette anni di attività il CEV Moto2 ha promosso diversi piloti al Mondiale di categoria (da Jordi Torres ad Hafizh Syahrin passando per Jesko Raffin, Edgar Pons fino al nostro Luca Marini), ma non ha mai raggiunto il proposito di rappresentare un vero ‘Mundialito‘ come la cadetta classe Moto3. Con specifiche tecniche similari rispetto al mondiale (eccezion fatta per i propulsori, qui ‘Stock‘ e non preparati da Externpro), il CEV Moto2 per raggiungere un dignitoso livello di iscritti nell’ultimo triennio ha dovuto accogliere le Superstock 600, senza tuttavia superare le 40 unità ai nastri di partenza (sfiorate solo in questa circostanza in quel di Valencia). Se per il 2017 il regolamento è stato confermato in toto, per il 2018 si parla di una riapertura ai motoristi o, in alternativa, anticipare di un anno la futuribile regolamentazione tecnica del Motomondiale triennio 2019-2021.

Il confronto tra Alan Techer (89) ed il Campione 2016 Steven Odendaal (44)
Il confronto tra Alan Techer (89) ed il Campione 2016 Steven Odendaal (44)

STEVEN ODENDAAL CAMPIONE, FUTURO IN KTM? – Si pensa al futuro e lo fa anche il mattatore del campionato Steven Odendaal, laureatosi Campione 2016 con due round d’anticipo, ma evidentemente non abbastanza per trovare un posto in pianta stabile nel Mondiale. Il team AGR gli ha preferito (per varie ragioni…) Yonny Hernandez, con la seconda KALEX sfumata per far spazio al parallelo progetto Moto3 con Maria Herrera. In tutto questo al forte pilota sudafricano gli era stato proposto di proseguire l’impegno nel CEV, trovando (giustamente…) una risposta negativa. L’originario di Johannesburg ha infatti preferito voltar pagina con la formalizzazione di un accordo con KTM in qualità di tester del nuovo progetto Moto2, previste diverse wild card mondiali e sì, con ogni probabilità ancora la partecipazione al CEV. Un accordo in fase di definizione, ma nel frattempo Odendaal ha già avuto modo di provare la WP-KTM Moto2 nelle scorse settimane…

I PROTAGONISTI – Sistemato (o quasi) Steven Odendaal, dovrebbe a sua volta proseguire l’esperienza nell’Europeo Moto2 Alan Techer, artefice della prima, storica vittoria della NTS NH6 nell’ultimo round disputatosi a Jerez. Il pilota transalpino in evidenza anche nell’Endurance (con F.C.C. TSR Honda podio all’esordio alla 24 ore di Le Mans lo scorso mese di aprile) cercherà nel fine settimana di conquistare definitivamente il secondo posto in campionato rispondendo agli assalti di Tetsuta Nagashima (KALEX 2014 dell’Ajo Motorsport), quest’ultimo già con la certezza di correre nel Mondiale 2017 con il team Stop And Go grazie all’apporto del munifico sponsor Teluru. Proseguirà l’esperienza nella serie iridata il giovanissimo (classe 2000!) Iker Lecuona, ingaggiato a tempo pieno dal team carXpert Interwetten e già sostituto di Dominique Aegerter negli ultimi quattro round 2016, sesto in campionato e preceduto da un’altra rivelazione come Augusto Fernandez (Tech 3 del TargoBank CNS Motorsport), prodotto della scuola di Chico e Jorge Lorenzo, in evidenza nell’Europeo Superstock 600 2015 con Pata Honda Evan Bros dopo il trionfo nella European Junior Cup 2014. Per l’ultimo appuntamento stagionale punta al riscatto anche Eric Granado (KALEX Promoracing) sul tracciato dove inaugurò la stagione 2016 con la vittoria di Gara 1, mentre si registra il ritorno di Ricky Cardus: oggi tester KTM Moto2, il pilota iberico è stato nuovamente convocato dal team Promoto Sport per correre con l’originale TransFIORmers condotta alla vittoria nella prima manche di Montmelò.

Eric Granado (51) precede Samuele Cavalieri (76) e Gabriele Ruju (16)
Eric Granado (51) precede Samuele Cavalieri (76) e Gabriele Ruju (16)

QUATTRO ITALIANI AL VIA – Nel novero dei 37 iscritti all’evento, saranno 4 i nostri portabandiera. Reduce dalla wild card mondiale proprio a Valencia, andrà nuovamente a caccia del podio Federico Fuligni (KALEX Team Ciatti), mentre cercherà di consolidare la top-10 di campionato Samuele Cavalieri (KALEX Stylobike). Regolarmente della partita anche Gabriele Ruju (Tech 3 TargoBank CNS), mancherà all’appello Jacopo Cretaro (futuro nella FIM Europe Supersport Cup con Suzuki Phoenix Racing), da segnalare infine il debutto per Federico Menozzi con una KALEX del Bierreti Racing, compagine abitualmente impegnata nell’Alpe Adria e nel recente passato anche nel CIV.

FIM CEV Moto2 European Championship 2016
La Classifica di Campionato

01- Steven Odendaal – AGR Team – KALEX Moto2 – 206
02- Alan Techer – NTS T Pro Project – NTS NH6 – 149
03- Tetsuta Nagashima – Ajo Motorsport Academy – KALEX Moto2 – 137
04- Eric Granado – Promoracing – KALEX Moto2 – 109
05- Augusto Fernandez – TargoBank CNS Motorsport – Tech 3 Mistral 610 – 87
06- Iker Lecuona – Race Experience – KALEX Moto2 – 79
07- Dimas Ekky Pratama – Astra Honda – KALEX Moto2 – 66
08- Xavi Cardelus – Promoracing – KALEX Moto2 – 54
09- Samuele Cavalieri – Team Stylobike – KALEX Moto2 – 54
10- Bertin Thibaut – Ecurie Berga – Suter MMX2 – 46
11- Gabriele Ruju – TargoBank CNS Motorsport – Tech 3 Mistral 610 – 46
12- Ricky Cardus – Promoto Sport – TransFIORmers Moto2 – 45
13- Jayson Uribe – AGR Team – KALEX Moto2 – 42
14- Remy Gardner – Race Experience – KALEX Moto2 – 39
15- Ramdan Rosli – Petronas AHM Malaysia – KALEX Moto2 – 36
16- Sena Yamada – Team Nobby H43 Honda – KALEX Moto2 – 32
17- Federico Fuligni – Team Ciatti – KALEX Moto2 – 31
18- Thomas Sigvartsen – Team Nobby H43 Talasur – H43 Moto2 – 31
19- Max Enderlein – Stratos dVRacing – KALEX Moto2 – 26
20- Marcel Brenner – Team Nobby H43 Talasur – H43 Moto2 – 22
21- David Sanchis – Bullit Motorcycles – MIR Racing Moto2 – 18
22- Louis Rossi – Promoto Sport – TransFIORmers Moto2 – 12
23- Pontus Duerlund – Team Ogeborn Motorsport – KALEX Moto2 – 9
24- Thomas Gradinger – Cofain Racing Team – FTR Moto M212 – 6
25- Angel Poyatos – Cruciani Racing – Suter MMX2 – 4
26- Lukas Tulovic – Team Ciatti – KALEX Moto2 – 3
27- Anthony West – Fritze Tuning – FTR Moto M212 – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy