CEV Moto2: tra assenti e diverse novità si corre ad Albacete

CEV Moto2: tra assenti e diverse novità si corre ad Albacete

Steven Odendaal capoclassifica del CEV Moto2, Alan Techer non al meglio ed assenti i vincitori dell’ultimo round disputatosi a Barcellona…

Raggiunto e superato il giro di boa della stagione 2016, il CEV Moto2 formato Campionato Europeo si appresta a correre al Circuito de Albacete con un capoclassifica indiscusso che risponde al nome Steven Odendaal, il suo più diretto inseguitore Alan Techer non al meglio della forma fisica e gli ultimi due vincitori in gara, Ricky Cardus e Remy Gardner, clamorosamente assenti. Queste alcune delle tematiche d’interesse da approfondire domenica 3 luglio in gara a partire dalle 12:00 con 20 giri destinati ad offrire verdetti d’interesse per la fase decisiva della stagione 2016.

CARDUS E GARDNER ASSENTI – L’anomalia del weekend di Albacete sarà la contemporanea assenza dei due vincitori dell’ultimo round disputatosi a Montmelò: Ricky Cardus e Remy Gardner, in trionfo rispettivamente in Gara 1 e 2. Il pilota spagnolo non aveva preventivamente offerto la disponibilità a TransFIORmers per correre ad Albacete, impegnato (da poco) nel suo nuovo ruolo di collaudatore ufficiale del progetto WP-KTM Moto2 in ottica 2017. A sua volta la compagine di Christian Boudinot ha preferito non prender parte al weekend di gara, raccimolando nel frattempo quel budget indispensabile un’eventuale partecipazione al prossimo round di Portimao e, soprattutto, ad una possibile wild card Mondiale a Silverstone. Tutt’altro genere di ragioni hanno invece relegato Gardner Jr al di fuori del contesto del CEV: l’ormai assodata promozione al Mondiale di categoria con Tasca Racing (15° a Barcellona, non altrettanto incisivo ad Assen) e la rottura con il Team Race Experience di Sebastien Gimbert (specialista dell’Endurance e tuttora pilota Honda nelle corse di durata) per i numerosi problemi tecnici che hanno inficiato il bottino di punti finora conquistati.

Remy Gardner (87) e Ricky Cardus (77) non correranno ad Albacete
Remy Gardner (87) e Ricky Cardus (77) non correranno ad Albacete

ODENDAAL IN FUGA, MA TECHER – Mancheranno così ad Albacete due potenziali protagonisti, una chance in più per Steven Odendaal di consolidare la leadership di campionato. In trionfo in 3 delle 6 gare sin qui disputate, il sudafricano da un triennio a questa parte in forze all’Argiñano & Ginés Racing Team punta a rifarsi dopo un altalenante weekend vissuto a Montmelò (pneumatico dechappato in Gara 1, 3° nella seconda manche) ed estendere il proprio vantaggio di 39 lunghezze rispetto ad Alan Techer, suo malgrado costretto a rimediare un doppio-zero al Circuit de Barcelona-Catalunya. Punta di diamante del progetto NTS T Pro Project con la sperimentale NTS NH6 portata in pista da Bruno Performance, l’ex protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup è tuttora in ripresa dalla frattura alla testa del radio del polso destro accusata in Gara 1, finito a terra senza colpe in seguito ad una caduta di Dimas Ekky Pratama. Il giovane transalpino specializzatosi anche nell’Endurance (3° al debutto alla 24 Heures Moto Le Mans con F.C.C. TSR Honda lo scorso mese di aprile) sarà regolarmente della partita, cercando di riscattare lo sfortunato weekend catalano su di un tracciato dove si era già espresso ad alti livelli nel precedente biennio con una Tech 3 del TargoBank CNS Motorsport.

OUTSIDER DI LUSSO – Oltre al duo di contendenti al titolo, i protagonisti ad Albacete non mancheranno: da un Eric Granado (KALEX Promoracing) in cerca del riscatto passando per Tetsuta Nagashima, in gran spolvero a Montmelò con la KALEX ex-Zarco dell’Ajo Motorsport e determinato a far sua la prima vittoria nel CEV. Un traguardo che in prospettiva potrebbe essere alla portata della rivelazione Augusto Fernandez, prodotto della scuola di Jorge e Chico Lorenzo, in evidenza al debutto nel CEV dopo il titolo 2014 nella European Junior Cup ed un gran 2015 nell’Europeo Superstock 600 con i colori Pata Honda. Si ripresenterà nuovamente al via con la FTR già condotta nel Mondiale 2011 con i colori MZ un ‘veterano’ del calibro di Anthony West, riconfermato dal preparatore austriaco Fritze Tuning anche per questo impegno ad Albacete.

Tetsuta Nagashima (45) a caccia della prima vittoria
Tetsuta Nagashima (45) a caccia della prima vittoria

GLI ITALIANI – Legittimo attendersi un weekend di livello per i nostri portabandiera del CEV Moto2. Assente Federico Fuligni (al suo posto correrà l’indonesiano dai trascorsi nella EJC Ali Adriansyah Rusmiputro) per il ben noto infortunio accusato nelle qualifiche di Aragon, da 9° in classifica Samuele Cavalieri (KALEX Team Stylobike) punterà a confermarsi nella top-10 di campionato. Discorso similare per Gabriele Ruju (Tech 3 del TargoBank CNS Motorsport) con Alex Bernardi (Suter Cruciani Racing) a caccia di punti importanti. Da segnalare il mancato rientro nella classe Superstock 600 dello sfortunatissimo Jacopo Cretaro, atteso nuovamente in sella alla Yamaha R6 del Team Champi-Middem di Manuel Herreros dopo lo spaventoso incidente al via di Gara 2 ad Alcañiz soltanto per il prossimo round di Portimão.

FIM CEV Moto2 European Championship 2016
La Classifica di Campionato

01- Steven Odendaal – AGR Team – KALEX Moto2 – 111
02- Alan Techer – NTS T Pro Project – NTS NH6 – 72
03- Eric Granado – Promoracing – KALEX Moto2 – 66
04- Tetsuta Nagashima – Ajo Motorsport Academy – KALEX Moto2 – 65
05- Augusto Fernandez – TargoBank CNS Motorsport – Tech 3 Mistral 610 – 48
06- Ricky Cardus – Promoto Sport – TransFIORmers Moto2 – 45
07- Remy Gardner – Race Experience – KALEX Moto2 – 39
08- Iker Lecuona – Race Experience – KALEX Moto2 – 39
09- Samuele Cavalieri – Team Stylobike – KALEX Moto2 – 37
10- Bertin Thibaut – Ecurie Berga – Suter MMX2 – 37
11- Jayson Uribe – AGR Team – KALEX Moto2 – 37
12- Xavi Cardelus – Promoracing – KALEX Moto2 – 33
13- Gabriele Ruju – TargoBank CNS Motorsport – Tech 3 Mistral 610 – 30
14- Federico Fuligni – Team Ciatti – KALEX Moto2 – 29
15- Thomas Sigvartsen – Team Nobby H43 Talasur – H43 Moto2 – 26
16- Dimas Ekky Pratama – Astra Honda – KALEX Moto2 – 26
17- Sena Yamada – Team Nobby H43 Honda – KALEX Moto2 – 24
18- Max Enderlein – Stratos dVRacing – KALEX Moto2 – 19
19- David Sanchis – Bullit Motorcycles – MIR Racing Moto2 – 14
20- Louis Rossi – Promoto Sport – TransFIORmers Moto2 – 10
21- Pontus Duerlund – Team Ogeborn Motorsport – KALEX Moto2 – 9
22- Ramdan Rosli – AHM Petronas Motorsports – KALEX Moto2 – 8
23- Thomas Gradinger – Cofain Racing Team – FTR Moto M212 – 6
24- Marcel Brenner – Team Nobby H43 Talasur – H43 Moto2 – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy