CEV Moto2 Portimao Gara 1: Odendaal beffa Nagashima in volata

CEV Moto2 Portimao Gara 1: Odendaal beffa Nagashima in volata

Per soli 99 millesimi all’esposizione della bandiera a scacchi di Gara 1 CEV Moto2 a Portimao Steven Odendaal beffa Tetsuta Nagashima ed avvicina il titolo 2016.

Un travolgente epilogo di Gara 1 del CEV Moto2 all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão avvicina Steven Odendaal alla conquista del titolo 2016. Al culmine di un avvincente duello con Tetsuta Nagashima, in volata e dovendo ricorrere al photofinish il 23enne sudafricano in forze all’Argiñano & Ginés Racing Team ha beffato per soli 99 millesimi il rivale uscendo meglio dal veloce curvone Galp che immette sul rettifilo dei box. Scattato benissimo dalla seconda casella, l’originario di Johannesburg è rimasto in testa per i primi sei dei diciassette giri previsti salvo, per una propria sbavatura all’uscita della Sagres, dover cedere il comando delle operazioni al rivale. Sferrati due tentativi di sorpasso all’undicesimo e quindicesimo giro, l’alfiere dell’AGR Team è riuscito nell’intento di riportarsi davanti a Nagashima al momento più opportuno: gli ultimi metri prima del traguardo.

Uscito meglio dalla Galp, quasi a velocità doppia rispetto a Nagashima il buon Odendaal ha così conquistato l’ennesima vittoria di questa stagione per l’inezia di 99 millesimi, sufficienti per incrementare il proprio vantaggio in classifica: 56 punti a scapito dello stesso Tetsuta Nagashima, 57 a scapito di Alan Techer, terzo in gara e campionato avendo ragione di un convincente Augusto Fernandez. In virtù di questa quinta affermazione in otto gare e la conseguenze combinazioni di risultati, questo pomeriggio in Gara 2 l’originario di Johannesburg avrà una concreta chance di sfruttare il primo effettivo match point campionato e lasciare l’Algarve da Campione Europeo Moto2 2016, bel biglietto da visita in previsione del ritorno da wild card nel Mondiale previsto il prossimo mese di settembre all’MotorLand Aragón di Alcañiz.

Con il box dell’AGR Team (presente lo stesso titolare e rinomato cuoco-personaggio TV in Spagna, Karlos Arguiñano) che prepara la festa, chiaramente nella seconda manche Tetsuta Nagashima cercherà di infrangere il tabù-vittoria sfumata per una manciata di millesimi. Più problematica la situazione invece per Alan Techer con l’originale NTS NH6 schierata da Bruno Performance, vincitore sì della volata per il terzo posto a scapito del sempre più convincente Augusto Fernandez (Tech 3 del TargoBank CNS Motorsport, 4°), ma distanziato di 4″ dal duo di testa. Tra gli attesi protagonisti apprezzabile prova dopo una rimarchevole esperienza alla 8 ore di Suzuka (Top-10) per Dimas Ekky Pratama, quinto assoluto con la KALEX vestita con i colori Astra Honda a precedere il brasiliano Eric Granado (KALEX Promoracing) e Iker Lecuona (KALEX Racing Experience), settimo dopo un brillante avvio.

Samuele Cavalieri ottavo nonché primo tra i piloti italiani
Samuele Cavalieri ottavo nonché primo tra i piloti italiani

Per quanto concerne i nostri portabandiera Samuele Cavalieri si difende egregiamente con la KALEX Stylobike classificandosi 8°, con la seconda Tech 3 del TargoBank CNS Motorsport Gabriele Ruju è 13° a precedere il rientrante Federico Fuligni, 14° su KALEX del Team Ciatti. Nella classe Superstock 600 vittoria in casa per Ivo Lopes che incrementa il proprio vantaggio in campionato su Rafid Topan Sucipto e Thibaut Gourin.

FIM CEV Moto2 European Championship 2016
Autódromo Internacional do Algarve di Portimão
Classifica Gara 1

01- Steven Odendaal – AGR Team – KALEX Moto2 – 17 giri
02- Tetsuta Nagashima – Ajo Motorsport Academy – KALEX Moto2 – + 0.099
03- Alan Techer – NTS T-Pro Project – NTS NH6 – + 4.127
04- Augusto Fernandez – TargoBank CNS Motorsport – Tech 3 Mistral 610 – + 4.257
05- Dimas Ekky Pratama – Astra Honda – KALEX Moto2 – + 10.978
06- Eric Granado – Promoracing – KALEX Moto2 – + 11.252
07- Iker Lecuona – Race Experience – KALEX Moto2 – + 11.457
08- Samuele Cavalieri – Team Stylobike – KALEX Moto2 – + 19.665
09- Ramdan Rosli – Petronas AHM Malaysia – KALEX Moto2 – + 26.281
10- Marcel Brenner – Team Nobby H43 Talasur – H43 Moto2 – + 26.585
11- Xavi Cardelus – Promoracing – KALEX Moto2 – + 27.043
12- Max Enderlein – Stratos dVRacing – KALEX Moto2 – + 30.664
13- Gabriele Ruju – TargoBank CNS Motorsport – Tech 3 Mistral 610 – + 30.725
14- Federico Fuligni – Team Ciatti – KALEX Moto2 – + 42.240
15- Thomas Sigvartsen – Team Nobby H43 Talasur – KALEX Moto2 – + 44.841
16- Angel Poyatos – Cruciani Racing – Suter MMX2 – + 50.108
17- David Sanchis – Bullit Motorcycles – MIR Racing Moto2 – + 51.031
18- Ivo Lopes – Oneundret Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 57.563 (STK600)
19- Guillaume Raymond – Ecurie Berga – FTR Moto M212 – + 54.386
20- Sena Yamada – Team Nobby H43 Honda – KALEX Moto2 – + 57.563
21- Rafid Topan Sucipto – Team Tack – Kawasaki ZX-6R – + 1’00.213 (STK600)
22- Lukas Tulovic – ST One Racing Team – FTR Moto M212 – + 1’11.849
23- Thibaut Gourin – Race Experience – Yamaha YZF R6 – + 1’11.961 (STK600)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy