CEV Moto2 Aragon Gara 2: bis di Odendaal superata la paura

CEV Moto2 Aragon Gara 2: bis di Odendaal superata la paura

Superata la paura dello spaventoso incidente al primo via, Steven Odendaal vince anche Gara 2 del CEV Moto2 ad Aragon e si invola in testa alla classifica.

Superata la paura per lo spaventoso incidente al primo via con quattro piloti coinvolti (tutti fortunatamente fuori pericolo), Gara 2 del CEV Moto2 al MotorLand Aragón di Alcañiz ha sancito la definitiva prima fuga in campionato da parte di Steven Odendaal, artefice di una sensazionale doppietta che lo proietta sempre più al comando dell’Europeo ufficialmente riconosciuto da FIM Europe. Un exploit che passa doverosamente in secondo piano rispetto a quanto accaduto al primo start con la carambola innescata da Xavi Cardelus. Ritrovatosi in sesta piazza, l’alfiere del team Promoracing ha perso il controllo in uscita dalla curva 15 che immette sul rettifilo da oltre 1 chilometro con la propria KALEX, di rimbalzo, finita in mezzo alla pista.

Sganciatosi nell’impatto con l’asfalto, il serbatoio è stato preso in pieno da un altro pilota con l’inevitabile conseguenza di dar vita ad un’effettiva ‘esplosione‘, come si può notare in questo video. La dinamica, agghiacciante, ha coinvolto altri tre piloti: Michael Aquino (fratello del compianto Tommy), Thibaut Gourin ed il nostro Jacopo Cretaro, presentatosi in Aragona forte della doppietta di classe Superstock 600 conseguita a Valencia. Il personale medico, intervenuto prontamente a soccorrere i centauri coinvolti, da lì a poco dato la notizia più bella ed attesa: nessuno dei piloti (coscienti) è in pericolo di vita e non hanno rimediato gravi conseguenze.

Lo spaventoso incidente al primo via, coinvolti Xavi Cardelus, Jacopo Cretaro, Michael Aquino e Thibaut Gourin
Lo spaventoso incidente al primo via, coinvolti Xavi Cardelus, Jacopo Cretaro, Michael Aquino e Thibaut Gourin

Tirato un sospiro di sollievo, la Direzione Gara ha così dato il via libera per la ripartenza adottando l’ormai consueta ‘Quick Restart Procedure‘ e con sole 10 tornate dell’impianto di Alcañiz da percorrere, sufficienti a Steven Odendaal per assicurarsi la terza vittoria in quattro manche regolando in volata di 156 millesimi Alan Techer (secondo e sempre sul podio con la sperimentale NTS T Pro di Bruno Performance) e di 0″484 Tetsuta Nagashima, con la KALEX 2014 ex-Zarco dell’Ajo Motorsport terzo a completare il podio. In virtù di questo ennesimo hurrà il pilota sudafricano in forze all’Argiñano & Ginés Racing Team vola a 95 punti (su 100 disponibili) in testa al campionato seguito a quota 72 da Techer, già ‘doppiati’ Nagashima (36) e Granado (35), quest’ultimo sesto e preceduto dagli esordienti Augusto Fernandez (4°) e Remy Gardner (5°). Il primo, prodotto della scuola di Jorge e Chico Lorenzo, al debutto assoluto nel CEV Moto2 ha confermato quanto di buono espresso nel precedente biennio tra European Junior Cup (titolo 2014) ed Europeo Superstock 600 (con Pata Honda Evan Bros vincitore di una gara e presenza fissa ai vertici della serie), portando la prima di tre Tech 3 del TargoBank CNS Motorsport in quarta posizione a precedere Remy Gardner, finalmente sul traguardo dopo una serie di battute d’arresto.

Rassicurati delle condizioni di Jacopo Cretaro e con Federico Fuligni fuori gioco, il tricolore è stato difeso da Samuele Cavalieri (KALEX Team Stylobike), dodicesimo dopo il quinto posto di Gara 1 a precedere Gabriele Ruju (Tech 3 TargoBank CNS Motorsport) mentre Alex Bernardi è ventitreesimo con la Suter del Cruciani Racing. Prossima tappa al Circuit de Barcelona-Catalunya il 12 giugno.

IL VIDEO DELL’INCIDENTE AL PRIMO VIA DI GARA 2

FIM CEV Moto2 European Championship 2016
MotorLand Aragón
Classifica Gara 2

01- Steven Odendaal – AGR Team – KALEX Moto2 – 10 giri
02- Alan Techer – NTS T Pro Project – NTS NH6 – + 0.156
03- Tetsuta Nagashima – Ajo Motorsport Academy – KALEX Moto2 – + 0.484
04- Augusto Fernandez – TargoBank CNS Motorsport – Tech 3 Mistral 610 – + 4.249
05- Remy Gardner – Race Experience – KALEX Moto2 – + 4.464
06- Eric Granado – Promoracing – KALEX Moto2 – + 4.925
07- Iker Lecuona – Race Experience – KALEX Moto2 – + 11.791
08- Sena Yamada – Team Nobby H43 Honda – KALEX Moto2 – + 12.648
09- Dimas Ekky Pratama – Astra Honda Racing Team – KALEX Moto2 – + 12.746
10- Bertin Thibaut – Ecurie Berga – Suter MMX2 – + 22.476
11- Jayson Uribe – AGR Team – KALEX Moto2 – + 22.516
12- Samuele Cavalieri – Team Stylobike – KALEX Moto2 – + 22.646
13- Gabriele Ruju – TargoBank CNS Motorsport – Tech 3 Mistral 610 – + 23.327
14- Thomas Gradinger – Cofain Racing Team – FTR Moto M212 – + 23.471
15- Thomas Sigvartsen – Team Nobby H43 Talasur – KALEX Moto2 – + 33.506
16- Max Enderlein – Stratos dVRacing – KALEX Moto2 – + 33.780
17- Ramdan Rosli – Petronas AHM Malaysia – KALEX Moto2 – + 33.974
18- Marcel Brenner – Team Nobby H43 Talasur – H43 Moto2 – + 36.223
19- Ivo Lopes – Oneundret Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 45.039 (STK600)
20- Ana Carrasco – Griful Team – MVR M2 – + 51.895
21- Lukas Tulovic – Fritze Tuning – FTR Moto M212 – + 52.115
22- Guillaume Raymond – Ecurie Berga – FTR Moto M212 – + 52.911
23- Alex Bernardi – Cruciani Racing – Suter MMX2 – + 1’27.143

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy