CEV Moto2 Aragon Gara 1: Odendaal da dominatore

CEV Moto2 Aragon Gara 1: Odendaal da dominatore

Seconda vittoria consecutiva per Steven Odendaal nel CEV Moto2 e prima fuga in campionato, sul podio Nagashima e Fernandez, Samuele Cavalieri superlativo quinto.

Lo scorso mese di aprile a Valencia ha finalmente infranto il suo personalissimo ‘tabù’ della prima vittoria in carriera, adesso Steven Odendaal sembra davvero incontenibile. In Gara 1 al MotorLand Aragón di Alcañiz il pilota sudafricano, in forze da un triennio a questa parte all’Argiñano & Ginés Racing Team, si è assicurato la seconda vittoria consecutiva nel CEV Moto2 e, complici gli errori dei suoi più diretti inseguitori nella corsa al titolo, ha abbozzato un primo tentativo di fuga. Scattato per la prima volta in carriera dalla pole position, il sudafricano già Campione Supersport in madrepatria ad 1/3 della distanza di gara ha preso il largo scappando via dai suoi più diretti avversari come Tetsuta Nagashima, Alan Techer e Augusto Fernandez (quarto all’esordio), con quest’ordine all’esposizione della bandiera a scacchi.

Aspettando Gara 2 in programma questo pomeriggio a partire dalle 15:00, per il ventitreenne originario di Johannesburg si tratta della seconda vittoria di fila e, in virtù del secondo posto conseguito in Gara 1 a Cheste, rafforza a quota 70 punti (su 75 disponibili) la leadership nell’Europeo Moto2, lasciando così alla concorrenza il compito di dover inseguire ed individuare opportune contromisure da qui in avanti. Non ci è riuscito Eric Granado, vincitore di Gara 1 a Valencia, fuori gioco al quarto dei quindici giri previsti per un problema tecnico alla propria KALEX Promoracing marcando il secondo ‘zero‘ in tre gare, discorso analogo per Remy Gardner: ritrovatosi nuovamente in testa dopo il promettente esordio in Moto2 di Cheste, il figlio d’arte ha sbagliato all’inizio del secondo giro perdendo il controllo della KALEX #87 del Team Race Experience in piena percorrenza della curva 2.

Senza di loro Odendaal ha così inizialmente dovuto fronteggiare la concorrenza di Alan Techer, Tetsuta Nagashima e Augusto Fernandez, rivali ostici da superare, ma non da distanziare come testimoniano i quasi 3″ costruiti e sapientemente amministrati nel finale. Alla vittoria di Odendaal ha risposto con un superlativo secondo podio Tetsuta Nagashima, tornato in gara (e sul podio) dopo l’infortunio al braccio sinistro rimediato in Gara 1 a Valencia, con la KALEX 2014 ex-Zarco dell’Ajo Motorsport in grado di battere in volata Alan Techer, nuovamente nella top-3 con la sperimentale NTS T Pro schierata da Bruno Performance. Nel lotto dei protagonisti c’è spazio anche per un sorprendente Augusto Fernandez, promessa del vivaio di Jorge e Chico Lorenzo, già Campione 2014 della European Junior Cup e rivelazione lo scorso anno nell’Europeo Superstock 600 con Pata Honda Evan Bros, quarto al debutto con la terza Tech 3 Mistral 610 preparata per l’occasione dal TargoBank CNS Motorsport.

Samuele Cavalieri quinto assoluto e migliore tra i piloti italiani
Samuele Cavalieri quinto assoluto e migliore tra i piloti italiani

Dietro a questo poker di testa, difende egregiamente il tricolore il nostro Samuele Cavalieri, superlativo quinto assoluto con la KALEX del Team Stylobike (compagine che ha lanciato nel recente passato Florian Alt e Hafizh Syahrin) avendo ragione nel finale dell’indonesiano Dimas Ekky Pratama (KALEX Astra Honda), Iker Lecuona (7° al secondo gettone di presenza nel CEV Moto2) con Bertin Thibaut, Jayson Uribe e Xavi Cardelus a completare la top-10. Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, Jacopo Cretaro è 16° assoluto e 2° della classe Superstock 600 vinta dal portoghese Ivo Lopes, fuori gioco Gabriele Ruju (al 9° giro) e Alex Bernardi (ancor prima di iniziare), KO lo sfortunatissimo Federico Fuligni, finito in Ospedale a seguito dalla carambola di ieri nelle qualifiche 1 perdendo così (non per proprie colpe) la possibilità di difendere il terzo posto nella generale.

FIM CEV Moto2 European Championship 2016
MotorLand Aragón
Classifica Gara 1

01- Steven Odendaal – AGR Team – KALEX Moto2 – 15 giri
02- Tetsuta Nagashima – Ajo Motorsport Academy – KALEX Moto2 – + 2.374
03- Alan Techer – NTS T Pro Project – NTS NH6 – + 2.427
04- Augusto Fernandez – TargoBank CNS Motorsport – Tech 3 Mistral 610 – + 4.324
05- Samuele Cavalieri – Team Stylobike – KALEX Moto2 – + 17.952
06- Dimas Ekky Pratama – Astra Honda Racing Team – KALEX Moto2 – + 22.138
07- Iker Lecuona – Race Experience – KALEX Moto2 – + 22.478
08- Bertin Thibaut – Ecurie Berga – Suter MMX2 – + 24.305
09- Jayson Uribe – AGR Team – KALEX Moto2 – + 24.340
10- Xavi Cardelus – Promoracing – KALEX Moto2 – + 24.450
11- Sena Yamada – Team Nobby H43 Honda – KALEX Moto2 – + 28.503
12- Thomas Gradinger – Cofain Racing Team – FTR Moto M212 – + 32.676
13- Ramdan Rosli – Petronas AHM Malaysia – KALEX Moto2 – + 35.401
14- Ivo Lopes – Oneundret Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 43.393 (STK600)
15- Marcel Brenner – Team Nobby H43 Talasur – H43 Moto2 – + 45.671
16- Jacopo Cretaro – Champi Middem – Yamaha YZF R6 – + 52.405 (STK600)
17- Pontus Duerlund – Team Ogeborn Motorsport – KALEX Moto2 – + 58.180
18- David Sanchis – Bullit Motorcycles – MIR Racing Moto2 – + 1’04.821
19- Lukas Tulovic – Fritze Tuning – FTR Moto M212 – + 1’05.687
20- Ana Carrasco – Griful Team – MVR M2 – + 1’05.825
21- Guillaume Raymond – Ecurie Berga – FTR Moto M212 – + 1’21.180
22- Thibaut Gourin – Race Experience – Yamaha YZF R6 – + 1’21.519 (STK600)
23- Max Enderlein – Stratos dVRacing – KALEX Moto2 – + 1’25.330

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy