BSB: una stagione 2013 imperdibile per il British Supersport

BSB: una stagione 2013 imperdibile per il British Supersport

Tanti protagonisti al via per una classe in ascesa

Commenta per primo!

Una stagione così non si era mai vista nella storia del British Supersport, dall’alto tasso tecnico e sportivo quasi da vero e proprio “mondiale” di categoria. Con la presenza, attraverso gli importatori nazionali, di case ufficiali quali Triumph, Kawasaki, Honda, Suzuki e Yamaha, il 2013 del “Motorpoint British Supersport Championship protected by Datatag” si presenta con uno schieramento di partenza di alto profilo, grazie ad una vasta schiera di legittimi pretendenti al titolo e “outsider” di lusso capaci di rientrare nella corsa per la vittoria ad ogni singolo evento del calendario. Pronto a difendere il #1 ben impresso sul cupolino della propria Triumph Daytona 675R ci sarà nuovamente l’aussie Glen Richards, pilota di esperienza con quattro titoli BSB (due in Supersport, uno in Superstock 1000 più l’affermazione nella classe “Evo” del British Superbike 2011) all’attivo, punta di diamante del team ufficiale Smiths Triumph (ex-Smiths Gloucester) per riportare la tre-cilindri britannica sul trono del BSS. Oltre a Richards sempre con Smiths Triumph è stato riconfermato l’esperto australiano Billy McConnell (3° nel 2012), tra i candidati al titolo in compagnia dello squadrone Oxford TAG Triumph con la riconferma di Shaun Winfield e dell’ex campione British Superstock 1000 (e pilota BMW Motorrad Motorsport) Richard Cooper, senza scordarci di John Simpson (vincitore lo scorso anno del Manx Grand Prix all’Isola di Man) e di Scott Smart, sceso dal BSB per dare l’assalto alla vittoria nella classe Supersport. A Triumph risponde la Honda, ripresentandosi in forma ufficiale con il team Samsung Honda di Neil Tuxworth (Campione 2009 con Steve Plater sotto le insegne di HM Plant Honda) per una CBR 600RR affidata a Jason O’Halloran, già in grado di ben figurare nel recente passato tra Superbike e Superstock 1000 correndo sempre in Supersport nel Mondiale con Yamaha ufficiale e Honda Althea. A proposito di Yamaha, il Factory Team Milwaukee Yamaha di Shaun Muir sarà presente a tutti gli eventi del calendario con William Dunlop, mentre il Mar-Train Racing, vice-campione 2012 con Jack Kennedy (ora con Honda RivaMoto nel Mondiale di categoria) accanto al vincitore della British Supersport Cup 2012 Glenn Irwin affiderà una R6 a Stuart Easton, al rientro tra le 600cc dopo il titolo conquistato nel 2002 con Ducati, deciso a tornare nelle posizioni di vertice dopo un problematico biennio in Superbike. Sempre dal BSB scenderà un altro ex-campione del British Supersport con Alastair Seeley, #1 nel 2011 con TAS Suzuki, oggi schierato dal Gearlink Kawasaki in compagnia dell’ex rivale Ben Wilson, coppia d’assalto per puntare al titolo. Conta invece di risalire la classifica dopo quanto di buono evidenziato nella seconda parte della stagione 2012 il figlio d’arte Tarran Mackenzie con Tyco Suzuki by TAS, tra i potenziali outsider del 2013 insieme a Graeme Gowland (Seton Tuning Yamaha), Sam Hornsey (RLR Suzuki), Jake Dixon (CF Motorsport Suzuki) ed il finlandese Pauli Pekkanen (WKBikes Hel Performance Suzuki). Uno schieramento di partenza davvero da.. mondiale per il British Supersport!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy