BSB: un 2013 impegnativo su tre fronti per Joshua Brookes

BSB: un 2013 impegnativo su tre fronti per Joshua Brookes

British Superbike, Road Racing, ma anche Endurance

di Redazione Corsedimoto

Un 2013 senza soste per Joshua Brookes. In piena corsa per il titolo nel British Superbike con TAS Suzuki, l’australiano dal 2009 presenza fissa (e protagonista) del BSB sta affrontando una stagione impegnativa su tre fronti.

Oltre al British Superbike, come risaputo Josh tra maggio e giugno si è trasformato in “Road Racer” sempre con Tyco Suzuki by TAS: 7° assoluto all’esordio tra le Superstock alla North West 200, in evidenza al Tourist Trophy con il 10° posto al TT Superbike facendo registrare il nuovo primato assoluto per un “Newcomer” (nuovo arrivato/esordiente) ritoccando 6 anni dopo il record siglato da Steve Plater nel 2007 a 125.808 mph.

Archiviata (per il momento) questa sua prima esperienza nelle corse su strada, Brookes oltre a dare l’assalto al titolo nel BSB sarà prossimamente impegnato alla 8 ore di Suzuka, convocato da Yoshimura Suzuki per affiancare i già annunciati Nobuatsu Aoki e Takuya Tsuda.

Per Josh si tratterà di un ritorno alla 8 ore di Suzuka dopo l’esperienza del 2009 con Sakurai Honda, con l’obiettivo di puntare ad una vittoria che manca all’Australia dal 1992, all’epoca grazie all’equipaggio formato da Wayne Gardner e Daryl Beattie.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy