BSB: Tommy Hill in lizza per un posto in Crescent Suzuki?

BSB: Tommy Hill in lizza per un posto in Crescent Suzuki?

Ritornerà nella categoria che lo ha lanciato in questi anni?

Commenta per primo!

Nel paddock del British Superbike a Snetterton c’è Tommy Hill, ufficialmente per seguire il fratello Jimmy impegnato nella Superstock 600, in realtà anche e soprattutto per trovare un sellino per le prossime gare, complice il recente divorzio dal team Althea Honda nel mondiale Superbike (per propria scelta). L’ex protagonista del BSB ha parlato con diverse squadre e, a quanto sembra, potrebbe correre con il team Crescent Suzuki a partire da Knockhill, prossimo round in calendario.

Michael Rutter, che ha sostituito l’infortunato Sylvain Guintoli (la cui stagione sembra esser terminata proprio con l’incidente di Donington Park), non ha convinto, non riuscendo a conquistare un piazzamento a podio in un round come quello di Snetterton dove, sulla carta, la Suzuki era forse la moto migliore del lotto.

Non possiamo negare che stiamo parlando anche con altri piloti“, ha dichiarato Jack Valentine, team manager della squadra. “Michael (Rutter) ha lavorato bene, si è impegnato molto e i risultati non rispecchiano quanto di buono ha portato nel team. Resta un serio candidato per correre anche a Knockhill, stiamo valutando tutti gli aspetti“.

Una frase che sembra quasi un addio per Rutter. D’altronde Valentine era stato chiaro: ok, per il titolo non si può far più niente, ma l’obiettivo resta lottare per vittorie di gara e podi. Cosa che con il protagonista del Road Racing non è stata possibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy