BSB Thruxton Prove Libere 1: Byrne, Hill e Hopkins

BSB Thruxton Prove Libere 1: Byrne, Hill e Hopkins

Top 3 prestigiosa davanti alla sorpresa Hickman

Commenta per primo!

Il British Superbike dopo Croft riparte dal velocissimo tracciato di Thruxton riprendendo da dove si era lasciato: Shane Byrne in testa. Il due volte campione del BSB ha primeggiato nella prima sessione di prove libere in 1’16″249, lontano dal record (inavvicinabile?) datato 2006 di Gregorio Lavilla, ma abbastanza per tenere a 4 decimi netti il suo più diretto inseguitore Tommy Hill, vincitore lo scorso anno di Gara 1 con Crescent Suzuki, oggi sotto le insegne di Swan Yamaha.

Nessuna sorpresa, anche se sorprende il terzo tempo di John Hopkins, già nelle posizioni di vertice in un tracciato mai visto prima se non come passeggero di un’auto. Il portacolori del team Samsung Crescent Suzuki paga 0″454 da Byrne (davanti di 3 lunghezze in campionato), tenendo testa ad un sorprendente Peter Hickman con la Honda ex-HM Plant del Tyco Racing, davanti persino a Ryuichi Kiyonari in 5° posizione dopo il deludente fine settimana di Croft. A seguire le Ducati di Martin Jessopp e Michael Rutter (poleman tra le Superbike alla North West 200) con Steve Brogan alla prima dignitosa prestazione dell’anno, 8° con la Honda preparata dal Jentin Racing, squadra con la quale ha conquistato nel 2010 il titolo della “Evo” su BMW.

A completare la top-10 il 23enne ex-protagonista del British Supersport James Westmoreland (9° con Motorpoint Yamaha, 23° invece Loris Baz all’esordio su questo tracciato) e Joshua Brookes candidato ad un week-end da protagonista con Relentless Suzuki by TAS sul circuito dove ottenne il primo podio (2009) e la prima vittoria (2010) nel British Superbike.

Tra le “novità” dell’evento il leader della classe “Evo” Alex Lowes in sella alla Kawasaki MSS Colchester orfana dello sfortunato Stuart Easton (stagione finita dopo il tremendo crash nelle prove della North West 200), attualmente 22° ed in scia ai suoi ormai ex-rivali della Evo con Simon Andrews al comando su Kawasaki PR Racing davanti alla coppia del Team WFR Graeme Gowland e Glen Richards con Barry Burrell 4° su BMW Buildbase. A Thruxton sono 33 i piloti iscritti, manca il nostro Matteo Mossa che aveva mancato la qualificazione a Oulton Park e Croft.

MCE Insurance British Superbike Championship 2011
Thruxton, Classifica Prove Libere 1

01- Shane Byrne – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 1’16.249
02- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.400
03- John Hopkins – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.454
04- Peter Hickman – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 0.515
05- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.596
06- Martin Jessopp – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R – + 0.724
07- Michael Rutter – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R – + 0.725
08- Steve Brogan – Jentin Racing – Honda CBR 1000RR – + 0.747
09- James Westmoreland – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.749
10- Joshua Brookes – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.749
11- Michael Laverty – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.798
12- Chris Walker – Pr1mo Racing – Kawasaki ZX-10R – + 0.826
13- Jon Kirkham – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.971
14- Ian Lowry – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.477
15- Dan Linfoot – Team Sorrymate.com – Honda CBR 1000RR – + 1.515
16- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.599
17- Simon Andrews – Buy-Force.com PR Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.718
18- Tommy Bridewell – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.832
19- Graeme Gowland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 1.834
20- Glen Richards – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 1.898
21- Barry Burrell – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 2.004
22- Alex Lowes – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.030
23- Loris Baz – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.062
24- John Laverty – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 2.240
25- Scott Smart – Moto Rapido – Ducati 1198R – + 2.812
26- Craig Fitzpatrick – Close Print Finance BLDS – Honda CBR 1000RR – + 2.821
27- Hudson Kennaugh – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 2.911
28- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – BMW S1000RR – + 3.298
29- James Hillier – Bournemouth Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.370
30- Aaron Zanotti – Quattro Plant Spike Racing – BMW S1000RR – + 4.073
31- Dan Kneen – Marks Bloom Racing – Kawasaki ZX-10R – + 4.447
32- Patric Muff – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 5.454
33- Joshua Day – AIR Racing Two Brothers – Kawasaki ZX-10R – + 5.741

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy