BSB: stagione della verità per la Suzuki nel British Superbike

BSB: stagione della verità per la Suzuki nel British Superbike

Dal 2004 sfuma il titolo di categoria nel BSB

E’ la casa ad essersi aggiudicata il primo, storico titolo del British Superbike nel 1988 con Darren Dixon e la regolamentazione TT-F1, ma è anche l’ultima tra i quattro colossi giapponesi ad aver conquistato questo prestigioso titolo nell’ormai lontano 2004.

Per il 2013 l’obiettivo della Suzuki e, nello specifico, del team Tyco Suzuki by TAS è di ritornare sul trono del British Superbike. Dal 2011 nuova formazione di riferimento di Suzuki UK nella categoria a scapito del team Crescent (passato al Mondiale Superbike lo scorso anno), TAS per raggiungere questo traguardo ha riconfermato per il terzo anno consecutivo Joshua Brookes, artefice di alcune sensazionali vittorie nello scorso biennio rientrando sempre tra i 6 eletti per lo Showdown.

Brookes, che esordirà al Tourist Trophy sempre con TAS Suzuki, sarà affiancato con una Suzuki GSX-R 1000 dal giovane PJ Jacobsen, ingaggiato proprio da TAS nella seconda metà del 2012 riuscendo a conquistare un paio di vittorie tanto nel British Supersport quanto nel National Superstock 1000 trovandosi a meraviglia con le GSX-R 1000 e GSX-R 600.

A loro spetterà il compito di riportare la casa di Hamamatsu al titolo nel British Superbike, 9 stagioni dopo il successo di John Reynolds del 2004, all’epoca con il team Crescent Q8 Rizla Suzuki.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy