BSB: sospetta frattura della clavicola per Andrew Pitt

BSB: sospetta frattura della clavicola per Andrew Pitt

Fortemente a rischio il weekend di Brno tra le Moto2

di Redazione Corsedimoto

Niente di grave, ma qualcosa di rotto. Questo in sintensi il bilancio del drammatico incidente che ha visto sfortunato protagonista Andrew Pitt al 3° giro di Gara 2 del British Superbike a Brands Hatch. In sella alla Yamaha YZF R1 del team Motorpoint, l’australiano bi-campione del mondo Supersport ha centrato in pieno la Suzuki di Alastair Seeley rimasta ferma in mezzo alla pista in uscita dalla curva “Surtees”.

Pitt, coperto nella visuale dal compagno di squadra Dan Linfoot, ha sbattuto violentemente sull’asfalto volando verso le vie di fuga. Sempre cosciente, Andrew è stato portato al centro medico, dove sono state escluse gravi lesioni.

Il primo bollettino parla di sospetta frattura della clavicola sinistra, un infortunio che proprio non ci voleva per Pitt che stava iniziando ad ingranare in questa sua prima esperienza nel BSB, dove da tre gare ha rilevato la Yamaha che è stata di Neil Hodgson (ritirato) e Ian Lowry (appiedato).

Tralasciando l’avventura nel British Superbike, per Andrew Pitt è fortemente a rischio la partecipazione al weekend di Brno del mondiale Moto2, chiamato a correre con il team Scot per sostituire Alex De Angelis, passato in MotoGP.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy