BSB: Simon Andrews con i colori RAF Reserves Honda

BSB: Simon Andrews con i colori RAF Reserves Honda

Andrews torna nel BSB con una Honda della RAF

Commenta per primo!

Per il secondo anno consecutivo i leggendari colori della RAF saranno protagonisti nel paddock del BSB. Archiviato l’esordio nel Pirelli National Superstock 1000 Championship, quest’anno la Royal Air Force Reserves insieme alla Honda raddoppierà l’impegno nel BSB: nella top class Superbike con una Honda CBR 1000RR Fireblade affidata a Simon Andrews, nella Superstock 1000 con lo specialista delle corse su strada Conor Cummins, con i colori RAF Reserves Honda atteso al via anche del Tourist Trophy e North West 200 sempre nella classe Superstock. Il team RAF Reserves Honda di Lee Hardy ha annunciato questi programmi in occasione del MCN Show all’Excel di Londra, svelando i colori che accompagneranno Simon Andrews nel British Superbike 2014. Già pilota RAF Reserves Honda lo scorso anno nella Superstock 1000 britannica, il miglior “Newcomer” del TT 2011 ed ex-pilota Honda TT Legends tornerà così nel BSB, categoria dove ha conquistato un podio nel 2009 a Cadwell Park con MSS Colchester Kawasaki. Simon Andrews al ritorno nel BSBSono pronto per questo ritorno nel British Superbike“, ha ammesso Simon Andrews. “Rispetto agli ultimi anni mi presenterò con un atteggiamento diverso, più forte e con più esperienza. Aver corso nel Mondiale Endurance mi aiuterà a lungo termine: sono convinto che con la Honda CBR 1000RR Fireblade e con questa squadra posso conquistare diversi trofei nell’arco del 2014“. Lee Hardy, titolare del team RAF Reserves Honda, non nasconde i propositi ambiziosi per il 2014. “Quest’anno saremo all’esordio in Superbike, ma con Honda e con l’esperienza di Simon (Andrews) siamo convinti di poter recitare un ruolo da protagonisti. E’ sempre stato il mio obiettivo portare la squadra nel British Superbike, ora ci siamo riusciti proprio al momento giusto per tutti noi. La Honda con i colori della Royal Air Force Chiaramente ci vorrà del tempo per puntare in alto, ma per questa prima stagione il nostro obiettivo è di rientrare stabilmente nella top-10 e, quando ci sarà l’occasione, puntare a qualcosa di più“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy