BSB Silverstone Gara 2: Kiyonari batte Byrne

BSB Silverstone Gara 2: Kiyonari batte Byrne

Si rifà dopo Gara 1, ora a -12 in classifica

Commenta per primo!

Sarà il “triple header” di Brands Hatch, il prossimo 5 ottobre, a decidere il Campione 2014 del British Superbike. Dopo una spettacolare prima frazione, Ryuichi Kiyonari e Shane Byrne si sono ripetuti in gara 2 dando spettacolo sui 5901 metri del tracciato di Silverstone, teatro dell’undicesimo round stagionale del campionato nazionale più competitivo del Mondo. Dopo la vittoria in gara1, “Shakey” non è riuscito a ripetersi nella seconda manche grazie alla vittoria di una strepitoso Kiyonari che ha saputo domare gli avversari e la biancorossa BMW #23 per tutti i 14 giri in programma. Grazie ad un primo ed un secondo posto a testa, non cambia nulla ai fini della classifica con Byrne che conserva 12 punti di vantaggio sul giapponese ma con due manche in meno da disputare, mentre fuori dai giochi, anche se non matematicamente, risulta Joshua Brookes, scivolato alla ‘Brooklands’ poco prima di metà gara. Da rimarcare l’ottimo terzo posto di James Ellison, al ritorno sul podio dopo la frattura del femore dovuta al grave incidente di Brands Hatch di metà luglio. Autore di una bella rimonta, Dan Linfoot taglia il traguardo al 4° posto davanti a Stuart Easton e alla Fireblade dell’Honda UK di Julien Da Costa.

Cronaca di Gara

Come di consueto la griglia di partenza è stilata in base ai migliori tempi fatti registrare in gara1. Al palo si schiera Shane Byrne, sulla Kawasaki del team di Paul Bird, seguito dalla R1 di Joshua Brookes e dalla BMW di Ryuichi Kiyonari. In seconda fila si schierano Josh Waters, James Ellison e Peter Hickman. Gli altri competitor in lotta per lo “Showdown” sono attardati: Tommy Bridewell è 8°, Dan Linfoot 11°, e Chris Walker 14°. Allo spegnimento dei semafori il più lesto è “Shakey” che gira in testa alla ‘Copse’ seguito da Brookes, Kiyonari, Ellison e Waters. Byrne cerca l’allungo ma “King Kiyo” non perde tempo ed al secondo passaggio prima passa la R1 #3 alla ‘Copse’ poi Byrne alla ‘Stowe’ portandosi al comando.

Al terzo giro si registra il ritiro di Gary Mason per un guasto tecnico mentre il gruppo di testa è compatto con 6 piloti in 8 decimi perché Ellison, Waters e Bridewell non mollano il trio delle meraviglie che ha dominato gara1. Il ritmo aumenta e girando 7/10 più velocemente degli avversari, Kiyonari, Byrne e Brookes allungano rapidamente sugli avversari. Al sesto giro scivola alla ‘Brookslands’ Joshua Brookes lasciando nella via di fuga le sue speranze per la vittoria di tappa e del titolo. A metà gara “Shakey” piazza il best lap e tallona la BMW del giapponese mentre Bridewell tiene testa a Ellison e Waters. Easton è 6° davanti a Hickman e Da Costa. Dan Linfoot è attardato al 9° posto mentre Chris Walker è 12° ed ancora convalescente dopo la caduta di Assen.

La gara entra in una fase di studio con Byrne che è francobollato alla biancorossa BMW #23. Il duello si infiamma a due passaggi dalla bandiera a scacchi quando l’alfiere del team Rapid Solicitors Kawasaki tenta di scavalcare il pilota del Buildbase BMW alla ‘Village’ ma nell’incrocio della traiettoria la BMW #23 si riporta al comando. L’ultimo giro è battaglia serrata con un nuovo attacco di “Shakey” alla ‘Village’ con risposta al tornantino della ‘Loop’ da parte di “King Kiyo”. Il giapponese chiude la porta alla ‘Brooklands’, curva dove Byrne aveva realizzato il sorpasso vincente in gara1, e centra la settima vittoria stagionale davanti alla londinese del Paul Bird Motorsport. Con un ritardo di 10 secondi, Ellison è terzo battendo in volata Bridewell mentre Waters chiude al 5° posto avendo la meglio su Easton e Linfoot.

MCE Insurance British Superbike Championship 2014
Silverstone Circuit, Classifica Gara 2

01- Ryuichi Kiyonari – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 14 giri in 29’35.185
02- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.074
03- James Ellison – Lloyds British GBmoto Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 10.008
04- Tommy Bridewell – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 10.101
05- Josh Waters – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 13.766
06- Stuart Easton – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 15.719
07- Dan Linfoot – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 15.765
08- Julien Da Costa – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 15.967
09- Peter Hickman – RAF Reserves Honda – Honda CBR 1000RR – + 18.278
10- James Westmoreland – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 21.791
11- Filip Backlund – FFX Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 25.097
12- Chris Walker – Lloyds British GBmoto Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 33.536
13- Patric Muff – Bathams Prize Winning Ales – BMW S1000RR – + 35.883
14- Howie Mainwaring – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 37.051
15- Jon Kirkham – Halsall Bike Gear – Kawasaki ZX-10R – + 39.414
16- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR – + 39.641
17- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’16.013
18- Christophe Ponsson – Alstare Junior Team – Bimota BB3 – + 1’16.288
19- Aaron Zanotti – GGH/STEL Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’16.486
20- Jenny Tinmouth – Two Wheel Racing – Honda CBR 1000RR – + 1’17.807

Christian Tarragoni

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy