BSB: regolamento tecnico 2011, nessuna novità di rilievo

BSB: regolamento tecnico 2011, nessuna novità di rilievo

Scartate le possibilità di centralina unica e della “Evo”

Commenta per primo!

L’attesa rivoluzione nel British Superbike 2011 non ci sarà. Il promoter del campionato MotorSportVision Racing (MSVR) ed il Motorcycle Circuit Racing Control Board (MCRCB) hanno confermato da un paio di settimane il regolamento tecnico 2010 anche per la prossima stagione. In poche parole cambierà poco, per non dir nulla, rispetto al campionato appena concluso: confermata la regolamentazione FIM per la “top class” (con le dovute modifiche in termini di peso), resta la classe “Evo”.

Tre erano le opzioni definite da MSVR nel corso del campionato 2009: la possibilità di confermare per il 2011 l’attuale regolamento vigente, adottare tutte le moto di una centralina unica, promuovere in toto la “Evo” come classe di riferimento. Alla fine la prima soluzione è stata quella scelta anche per l’anno prossimo, su suggerimento delle case e squadre impegnate nella categoria.

Considerato che 13 team corrono con moto secondo le specifiche FIM, sarebbe stato deleterio in pochi mesi passare alla, seppur meno costosa, classe “Evo”, tagliando il cordone ombelicale con i reparti corse delle case ufficiali. Esclusa anche l’eventualità di una centralina unica, poco “adattabile” alle varie esigenze delle moto, tanto che persino i team più piccoli hanno chiesto espressamente di non prendere in considerazione questa opportunità.

Nel gennaio prossimo MSVR, MCRCB, case e team si ritroveranno nuovamente a parlare del futuro della categoria questa volta a più ampio respiro in proiezione 2012. Saranno fatte tutte le analisi del caso per ridurre i costi anche seguendo la tendenza non solo del World Superbike, ma anche della MotoGP che adotterà i motori 1000cc “derivati dalla serie”.

Per quanto riguarda la “Evo“, l’obiettivo è di offrire uno schieramento di almeno una dozzina di moto, dopo che quest’anno si è toccato le 14 unità al via. Confermata per questa categoria la centralina unica MoTec M170 anche se nel prossimo gennaio potrebbe esser adottato un nuovo sistema per equiparare le prestazioni delle varie moto: l’obiettivo della “Evo” è quello di proporre una vasta gamma di moto al via con costi ridotti (praticamente quelli di una Superstock), ma con i piloti in grado di vincere con ogni genere di super-sportiva, da BMW S1000RR ad Aprilia RSV4 passando per Honda CBR 1000RR, Kawasaki ZX-10R, Yamaha YZF R1, Suzuki GSX-R 1000 e Ducati 1198.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy