BSB: presentato ufficialmente il team Motorpoint Yamaha

BSB: presentato ufficialmente il team Motorpoint Yamaha

Loris Baz e James Westmoreland con le R1 di Rob Mac

Al Motorpoint HQ di Derby si è svelato ufficialmente il Team Motorpoint Yamaha, meglio conosciuto come “Rob Mac Racing”. La squadra di Rob McElnea, campione 1991 del BSB ed in precedenza protagonista di 500cc (ha corso con Honda, Yamaha e Suzuki ufficiali) e al Tourist Trophy (3 vittorie), è presente attivamente nel British Superbike sin dal 1994, sempre insieme Yamaha. Con questa squadra Niall Mackenzie ha conquistato tre titoli consecutivi dal 1996 al 1998 per poi passare il testimone a piloti come Steve Hislop, Chris Walker, Steve Plater, Tommy Hill, Neil Hodgson o Michael Rutter. Per il 2011 Rob Mac ha deciso di puntare sulla coppia di piloti più giovane del paddock del BSS: Loris Baz e James Westmoreland, 40 anni in due, determinati a portare le Yamaha YZF R1 vestite con i colori Motorpoint al top della Superbike britannica. Loris Baz, 18 anni appena compiuti, ha sorpreso tutti lo scorso anno all’esordio nel BSB sostituendo l’infortunato Andrew Pitt: a Croft subito in lotta per la top-5, confermando queste performance anche a Silverstone e Oulton Park. Il giovane pilota francese, già campione Europeo Superstock 600 e protagonista anche tra le 1000cc, sarà affiancato da James Westmoreland, vice-campione in carica del British Supersport che ben si è adattato alla Yamaha YZF R1 nei primi test a Cartagena e Cadwell Park. Il team Motorpoint Yamaha sarà presente anche nella 125cc britannica con Tarran Mckenzie, figlio di Niall che in Rob Mac è “di casa” come dimostrano i tre titoli conquistati a metà anni ’90 e l’ingaggio nell’ultimo biennio di Taylor Mckenzie, oggi nel Motomondiale classe 125cc anche grazie ai risultati conseguiti con il Rob Mac Racing.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy