BSB Oulton Park: Tommy Hill fuori gioco per le due gare

BSB Oulton Park: Tommy Hill fuori gioco per le due gare

Confermata la frattura alla clavicola, Croft a rischio

Commenta per primo!

Tommy Hill, poleman nonchè leader in classifica di campionato, non prenderà parte oggi pomeriggio alle due gare in programma a Oulton Park, secondo appuntamento del British Superbike a seguito della caduta nel Warm Up all’altezza della curva “Hiltop”. Nell’impatto, causato dalla presenza di olio in pista (probabilmente perso dalla R1 di Loris Baz, a sua volta caduto poco prima), il pilota Swan Yamaha ha rimediato la frattura della clavicola sinistra: fuori gioco per Oulton Park, è a rischio anche la partecipazione alla prossima tappa in calendario il 15 maggio a Croft.

Ero fiducioso per le due gare di oggi, ma nel Warm Up tutto è andato per il verso sbagliato“, ha commentato Tommy Hill dal medical center del tracciato. “Stavo percorrendo la Britten quando, con la coda dell’occhio, ho visto una bandiera gialla: il tempo di accorgermene che sono volato a terra. C’era dell’olio in pista e, senza aderenza, sono caduto. Non c’è niente da fare per oggi, non mi resta che pensare a tornare quanto prima in sella. Un infortunio del genere richiede 5-6 settimane per guarire completamente, ma spero di correre a Croft tra un paio di settimane. Vedrò uno specialista nei prossimi giorni, di certo rientrerò soltanto quando avrò raggiunto la migliore forma fisica: ho corso da infortunato in questi anni ed è un bel problema, oltre che un rischio spesso inutile“.

Senza Tommy Hill, sarà il suo compagno di squadra Michael Laverty a scattare dalla pole position in Gara 1, affiancato in prima fila da John Hopkins, Loris Baz (nessuna conseguenza fisica dopo la scivolata) e Joshua Brookes.

Saranno 28 i piloti al via delle due manches di Oulton Park: oltre a Tommy Hill sono stati esclusi d’ufficio Jenny Tinmouth (era attesa all’esordio nel BSB, ma ha pagato la scarsa affidabilità della propria Aprilia RSV4 preparata dal Splitlath Motorsport) ed il nostro Matteo Mossa, ben oltre il 107 % del tempo limite di qualificazione.

MCE Insurance British Superbike Championship 2011
Oulton Park, Griglia di Partenza (Rivista)

01- Michael Laverty – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1
02- John Hopkins – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000
03- Loris Baz – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1
04- Joshua Brookes – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000
05- Stuart Easton – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
06- Shane Byrne – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR
07- James Westmoreland – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1
08- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR
09- Michael Rutter – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R
10- Dan Linfoot – Team Sorrymate.com – Honda CBR 1000RR
11- Alex Lowes – Team WFR – Honda CBR 1000RR
12- Peter Hickman – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR
13- Glen Richards – Team WFR – Honda CBR 1000RR
14- Chris Walker – Pr1mo Racing – Kawasaki ZX-10R
15- Jon Kirkham – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000
16- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
17- Martin Jessopp – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R
18- Simon Andrews – PR Racing – Kawasaki ZX-10R
19- Ian Lowry – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR
20- Steve Brogan – Jentin Racing – Honda CBR 1000RR
21- Scott Smart – Moto Rapido – Ducati 1198R
22- Hudson Kennaugh – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4
23- James Hillier – Bournemouth Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-10R
24- Aaron Zanotti – Quattro Plant Spike Racing – BMW S1000RR
25- Barry Burrell – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR
26- Craig Fitzpatrick – Close Print Finance BLDS – Honda CBR 1000RR
27- Patric Muff – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR
28- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – BMW S1000RR

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy