BSB Oulton Park Gara 3: Shane Byrne torna alla vittoria

BSB Oulton Park Gara 3: Shane Byrne torna alla vittoria

Hill 2° nuovo leader, Haga risale ed è 6°, Scassa 17°

Commenta per primo!

Sei gare, sei differenti vincitori nel British Superbike 2012. Dopo Jon Kirkham, Ian Lowry, Joshua Brookes, Tommy Hill e Chris Walker, nella terza manche a Oulton Park è tornato sul gradino più alto del podio Shane Byrne, bravo a gestire gli pneumatici sulla distanza riuscendo, giusto a tre giri dall’esposizione della bandiera a scacchi, a passare Tommy Hill, celebrando la prima affermazione stagionale e 34esima in carriera, a soli 9 successi dal record detenuto dal tri-campione BSB Ryuichi Kiyonari, fermo a quota 43. Tornato quest’anno al Paul Bird Motorsport, la stessa compagine con la quale aveva già corso (e vinto) nel biennio 2002-2003 (sotto le insegne Monstermob Ducati) e nel 2007 (Stobart Honda), “Shakey” si riporta in corsa per la leadership della “Main Season”, guadagnando 3 addizionali “Podium Credits” in prospettiva Showdown. In difficoltà a Brands Hatch Indy, in corsa per il podio a Thruxton, per Byrne arriva finalmente il primo hurrà del 2012, il primo da portacolori Rapid Solicitors Kawasaki, in un “May Day Bank Holiday Weekend” dove sono circolate diverse indiscrezioni che lo rivorrebbero in MotoGP sempre con PBM in sostituzione di James Ellison con una delle quarto Aprilia-ART della top class. Per trovar conferme a queste voci c’è tempo, per il momento l’ex bi-campione BSB ritorna alla vittoria davanti al nuovo capoclassifica di campionato Tommy Hill, 2° e favorito dal 4° posto di Joshua Brookes, battuto nel confronto diretto per il terzo gradino del podio da un ritrovato Stuart Easton, alla prima soddisfazione con la Kawasaki PBM a quasi un anno esatto dal drammatico incidente nel corso delle prove della North West 200. Più staccato dal gruppetto di testa ha invece concluso in 5° posizione Tommy Bridewell, tra le note positive di questo primo scorcio di campionato con la BMW S1000RR del Supersonic Racing Team, lasciandosi alle spalle Noriyuki Haga 6° in rimonta dopo il 2° posto di Gara 1 ed una seconda manche (13°) da dimenticare. Non c’è stata grande fortuna per i nostri due portabandiera con Alex Polita costretto al ritiro al 7° giro, chiude invece 17° Luca Scassa su Padgett’s Honda, passato proprio all’ultimo giro da James Westmoreland per la sedicesima posizione. Possibilità di riscatto a fine mese (25-27 maggio) a Snetterton, tracciato conosciuto da entrambi nei test pre-campionato. Cronaca di Gara Pista asciutta, prima fila inedita: Graeme Gowland, 15° in Gara 1, scatta dalla pole con accanto il vincitore Chris Walker, Stuart Easton e la BMW Supersonic di Tommy Bridewell, alle loro spalle nell’ordine Hill, Brookes, Seeley e Byrne, 13° Haga, 17° Scassa, 18° Polita. Con 10 minuti di ritardo rispetto al previsto finalmente prende il via la terza e conclusiva manche a Oulton Park, scatta benissimo Stuart Easton che conquista l’hole-shot alla prima curva su Walker, Gowland, Bridewell, quest’ultimo costretto ad allargare e cedere la posizione anche a Brookes, Seeley, Byrne e Tommy Hill. Senza stravolgimenti di classifica si conclude il 1° giro con Easton sempre leader, Haga in rimonta (11°), difficile avvio per gli italiani con Luca Scassa e Alex Polita rispettivamente in 21° e 23° posizione. Nei primi giri Easton, favorito a Walker che fa da “tappo”, guadagna un margine superiore a 1″5. Decide così ben presto di rompere gli indugi Brookes, prima alla “Lodge” su Gowland, successivamente alla “Druids” proprio su Walker quando siamo ormai giunti al terzo giro. La corsa propone così leader Easton, a 1″4 segue un gruppone di 9 piloti composto nell’ordine da Brookes, Gowland, Hill, Walker, Byrne, Bridewell, Laverty, Seeley e Haga in recupero, il tutto mentre risale Scassa portandosi in 19esima posizione. Si ferma ai box Peter Hickman con la propria MSS Kawasaki, resta una Ninja al comando: è la #3 di Easton, mantiene 1″2 su Brookes, seguono da vicino Hill e Byrne con Bridewell e Gowland che danno vita ad un bel confronto per la sesta piazza con il buon Tommy tanto aggressivo quanto concreto nel sorpasso alla “Cascades”. Raggiunto e superato 1/3 della distanza, la gara assume la propria fisionomia: Brookes e Hill a braccetto si portano a meno di 1″ dall’ormai ex-fuggitivo Easton, il Campione in carica decide che è il momento giusto per attaccare trovando una porta aperta alla velocissima “Cascades”, lanciandosi così all’inseguimento della Kawasaki PBM di testa. Per il riaggancio è questione di momenti: giusto al giro di boa della contesa è a ridosso del pilota scozzese, per il sorpasso rimanda tutto alla staccata della “Old Hall” con Easton visibilmente “impiccato”. Non un bel momento per il pluri-vincitore del Macau Grand Prix, viene raggiunto anche dal proprio team-mate Shane Byrne che ha sfruttato quest’occasione per ritrovarsi davanti alla Tyco Suzuki di Brookes. Alle loro spalle, zitto zitto, si intravede Bridewell, più staccato a 5″ c’è Haga protagonista di una bella rimonta. Se Alex Polita al 7° giro ha salutato la compagnia (ennesimo problema per la propria Ducati 1199 Panigale?), Luca Scassa avvicina la zona-punti (16°) e Byrne dà vita all’atteso sorpasso a scapito di Easton al tornantino “Shell”: seconda posizione arpionata, resta più soltanto Hill ora in vantaggio di 6/10. Al 12° dei 18 giri previsti si rivede la Samsung Honda di Michael Laverty, ora 6° lasciandosi alle spalle Noriyuki Haga, in un momento critico per gli pneumatici. Sembra aver gestito meglio la situazione Shane Byrne, in un lampo si fa sotto alla Yamaha #1 di Tommy Hill dando vita all’atteso duello della gara e, se vogliamo, della stagione 2012. I due si presentano “appaiati” in rettilineo al 16° giro, ma grazie ad una sbavatura in uscita dalla “Old Hall” del campione in carica Byrne si porta davanti con qualche metro di vantaggio, 7 decimi al rilevamento del traguardo. “Shakey” mette così al sicuro la prima vittoria stagionale, Hill 2° ritorna leader, alle loro spalle il duello per il terzo posto premia Stuart Easton davanti a Joshua Brookes. Più staccato dal gruppo di testa si conferma tra le realtà del BSB Tommy Bridewell, 5° con la BMW Supersonic, segue Noriyuki Haga uscito vincitore dal confronto-a-tre per il 6° posto con Michael Laverty e Graeme Gowland. Con Polita fuori gioco, Luca Scassa avvicina la zona punti, ma chiude in 17esima posizione superato proprio all’ultimo giro da James Westmoreland. MCE Insurance British Superbike Championship 2012 Oulton Park, Classifica Gara 3 01- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 18 giri in 29’08.916 02- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.612 03- Stuart Easton – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 5.481 04- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 6.093 05- Tommy Bridewell – Supersonic Racing Team – BMW S1000RR – + 10.464 06- Noriyuki Haga – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 13.209 07- Michael Laverty – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – + 13.637 08- Graeme Gowland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 13.865 09- Chris Walker – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 18.276 10- Alex Lowes – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 18.514 11- Alastair Seeley – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 19.623 12- Dan Linfoot – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 27.607 13- Ian Lowry – Padgett’s Racing – Honda CBR 1000RR – + 29.088 14- Patric Muff – Supersonic Racing Team – BMW S1000RR – + 29.603 15- Michael Rutter – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 29.668 16- James Westmoreland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 34.052 17- Luca Scassa – Padgett’s Racing – Honda CBR 1000RR – + 34.434 18- Luke Quigley – GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – + 55.309 19- James Hillier – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 56.752 20- Aaron Zanotti – A-Plant Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’11.645 21- John Laverty – Splitlath Redmond – Aprilia RSV4 – + 1’13.509 22- Tristan Palmer – GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – + 1’15.055 23- Tom Tunstall – Jentin Doodson Motorsport – Ducati 1199 Panigale – + 1’28.002 Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy