BSB Oulton Park Gara 1: ancora un trionfo per Leon Camier

BSB Oulton Park Gara 1: ancora un trionfo per Leon Camier

Il pilota Airwaves Yamaha vince ancora dopo Brands Hatch

Commenta per primo!

Non c’è stata storia. Leon Camier ha conquistato la vittoria della prima manche del British Superbike a Oulton Park, dando la sensazione di poter dominare. Il giovane pilota britannico, liberatosi della imponente ombra di Shane Byrne al box GSE, ha preso il comando di una gara decisamente travagliata nel proprio andamento, con una bandiera rossa esposta al terzo passaggio per un incidente che ha visto coinvolto John Laverty, non inquadrato dalla regia di MSV Racing. Ripartiti con una “manche” sulla distanza di 18 tornate, Camier ha preso il comando dopo pochi passaggi nei confronti di Karl Harris, involandosi verso la seconda vittoria consecutiva dopo Gara 2 a Brands Hatch e la leadership di campionato con due punti di vantaggio su Sylvain Guintoli, terzo dopo una bella e convincente rimonta.

Per Leon Camier si tratta così di una affermazione che lo propone quale “riferimento” del campionato: sebbene prima di Brands Hatch non abbia potuto provare la nuova R1 (e, ricordiamo, il GSE Racing è passato da Ducati a Yamaha), “Shafter” si ritrova con un considerevole margine sugli inseguitori, impossibilitati a contrastare la sua velocità. Neanche le goccioline di pioggia sul finale hanno destato preoccupazioni al pilota di Ashford, che in proiezione della seconda manche dovrà vedersela soprattutto con Sylvain Guintoli. Il transalpino, in un tracciato mai visto prima, ha saputo rimontare dopo una partenza difficile chiudendo tra le due Hydrex Honda di Stuart Easton (4° dopo l’esperienza nel WSBK con Kawasaki ufficiale del Paul Bird Motorsport) e Karl Harris, finalmente in grado di concretizzare in gara quanto di buono mostrato nelle qualifiche.

L’ex pilota della MotoGP ha un passo che, a livello teorico, potrebbe consentirgli di lottare con Camier, a patto di riuscire in una buona partenza, suo “tallone d’achille” come si è potuto notare nel fantastico weekend di Brands Hatch. E gli altri? Quinto ha concluso l’altro pilota Airwaves Yamaha, James Ellison, mentre sesto è Glen Richards che è risultato il più veloce dei piloti HM Plant. Joshua Brookes, al debutto, ha sorpreso per la combattività senza riuscire a portare a termine un risultato importante: decimo, passato anche all’ultimo giro dal sempre più convincente Gary Mason con la privatissima Fireblade del Quay Garage (adesso con un motore da “Superbike” e non più di serie).

Brookes ha così perso il derby australiano con Jason O’Halloran, rivelazione del weekend con la Honda-SMT in ottava posizione dietro a Ian Lowry, portacolori Relentless TAS-Suzuki. Aspettando Gara 2 c’è da segnalare la caduta di Simon Andrews, che stava portando la Kawasaki del team MSS Colchester in sesta posizione: un macroscopico errore che non aiuta il bilancio delle Verdone, solo 12° con Julien Da Costa alle spalle di un irriconoscibile Chris Walker.

ViSK British Superbike Championship in association with Pirelli 2009
Oulton Park, Classifica Gara 1

01- Leon Camier – Airwaves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 18 giri in 29’14.802
02- Karl Harris – Hydrex Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.062
03- Sylvain Guintoli – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.378
04- Stuart Easton – Hydrex Honda – Honda CBR 1000RR – + 5.485
05- James Ellison – Airwaves Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 14.763
06- Glen Richards – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 15.145
07- Ian Lowry – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 19.939
08- Jason O’Halloran – SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 20.261
09- Gary Mason – Quay Garage – Honda CBR 1000RR – + 25.040
10- Joshua Brookes – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 25.494
11- Chris Walker – Motorpoint/Henderson Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 28.516
12- Julien Da Costa – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 35.367
13- Jon Kirkham – Jentin Racing – Yamaha YZF R1 – + 44.476
14- Atsushi Watanabe – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 48.842
15- Tristan Palmer – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 53.485
16- Martin Jessopp – Riders Racing – Honda CBR 1000RR – + 58.239
17- Michael Rutter – North West 200 Coca Cola Zero – Yamaha YZF R1 – + 1’03.662
18- Peter Hickman – Ultimate Racing – Yamaha YZF R1 – + 1’11.050
19- Tom Tunstall – Hardinge Doodson Motorsport – + 1’24.210
20- Kenny Gilbertson – JX Fuelcards Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 1’25.003
21- Dan Stewart – Wilcock Consulting – Honda CBR 1000RR – + 1’27.127
22- Brian McCormack – MAR Racing – Kawasaki ZX 10R – + a 1 giro

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy