BSB: Michael Rutter fuori dai giochi per lo Showdown

BSB: Michael Rutter fuori dai giochi per lo Showdown

Infortunato a seguito del contatto con Joshua Brookes

Commenta per primo!

Un’occasione mancata. Michael Rutter, non per colpe proprie, è stato costretto ad abbandonare al termine di Gara 1 a Cadwell Park le residue chance di rientrare tra i sei eletti per lo Showdown. Centrato da Joshua Brookes, nell’impatto “The Blade” ha rimediato la frattura della clavicola destra e la rottura di due coste, quanto basta per costringerlo alla resa in Gara 2 dopo aver coraggiosamente tentato di scender in pista.

Fuori gioco per lo “Showdown”, il 12 volte vincitore della North West 200 e, quest’anno, del TT Zero, farà di tutto per esserci tra due settimane a Donington Park con il chiaro intento di chiudere la stagione nel migliore dei modi con la Ducati 1098R del team Riders Motorcycles.

Come week-end non stava andando male, a parte un problema al cambio nel corso del Q3“, spiega Michael Rutter. “Il mio obiettivo era di stare davanti a Ryuichi Kiyonari e tutto stava andando secondo i piani. In Gara 1 stavo tenendo testa non sono a Kiyo, ma anche a Josh, poi sapete tutti cos’è successo.

Ho cercato di tenere la mia linea all’ingresso della Halls Bend, ma evidentemente Brookes aveva un’altra idea. E’ stato davvero frustrante uscire dallo Showdown, adesso devo solo pensare a rimettermi in forma: farò di tutto per tornare in pista e sul podio prima del termine della stagione“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy