BSB: Michael Rutter a Thruxton con il team Crescent Suzuki

BSB: Michael Rutter a Thruxton con il team Crescent Suzuki

L’inglese sostituisce l’infortunato Guintoli

Commenta per primo!

Dopo il grave quanto incredibile incidente che ha coinvolto Sylvain Guintoli durante il giro di uscita dai box nel pre-gara 1 a Donington lo scorso lunedì, che ha causato la rottura della tibia del transalpino con conseguente stop di 2 mesi e l’addio ai sogni iridati, il team Worx Crescent Suzuki corre ai ripari per questo weekend di Thruxton ingaggiando il veterano Michael Rutter.

Il trentasettenne di Wordsley, vincitore di ben tredici gare della North West 200 e specialista del tracciato dell’Hampshire, ha ottenuto su questo circuito due podi lo scorso anno a bordo della 1098 RS del team NW200. Sempre con lo stesso team, gestito da Rob Mac Racing e sponsorizzato da Coca Cola, Rutter aveva incominciato la stagione a bordo di una Yamaha YZF-R1, salvo poi decidere solamente una settimana fa di terminare consensualmente la collaborazione a causa del brutto inizio di campionato e della non soddisfacente performance alla North West 200.

Niente riposo quindi per il pilota delle West Midlands, il quale potrà saggiare le potenzialità della GSX-R 1000 K9 solamente nel weekend di gara e dovrà dare il massimo per poter ambire a ricoprire il ruolo di sostituto di Sylvain Guintoli anche per le gare a venire. Rutter dovrà far a meno di usare la Suzuki appena comprata in vista del TT dell’isola di Man, che avrà luogo anch’esso questo fine settimana.

Sono ancora scioccato per quello che è successo e vorrei esternare la mia compassione per Sylvain” afferma Michael Rutter sul sito ufficiale della competizione “gli auguro un completo e veloce recupero. Per quanto mi riguarda, questa è un’ottima opportunità e avento visto i progressi di Sylvain sulla moto sono molto eccitato di aver l’opportunità di guidarla. Mi piace Thruxton, è un circuito da piloti veri, e con i due podi rimediati lo scorso anno sono fiducioso di poter ottenere due buoni risultati.”

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy