BSB: Michael Laverty “Voglio restare in Relentless Suzuki”

BSB: Michael Laverty “Voglio restare in Relentless Suzuki”

Vanta altre offerte, ma aspetta novità per il 2011

Commenta per primo!

Per molti è stato il “pilota dell’anno” nel British Superbike, Michael Laverty. Tornato nella categoria dove non ha avuto grande fortuna in passato il pilota irlandese è rimasto in corsa per il titolo praticamente fino alla penultima gara, regalando al team Relentless Suzuki by TAS due vittorie (Oulton Park e Croft), chiudendo al quarto posto finale in classifica.

Abbastanza per meritare la conferma e le attenzioni del paddock, anche se il più esperto dei fratelli Laverty ha rivelato di non aver ancora certezze per il proprio futuro, se non la chiara volontà di restare con Relentless Suzuki by TAS anche nel 2011 per puntare al titolo di categoria con il supporto ufficiale di Suzuki GB che ha promosso il team di Neill a “factory team”.

Questa settimana parlerò con Philip Neill (team manager Relentless Suzuki, ndr) per la prossima stagione. Ho avuto alcune offerte interessanti per il 2011, ma la mia priorità è sempre stata quella di restare con Suzuki e TAS Racing: penso che possiamo fare l’affare a proseguire insieme! Dopo una stagione così possiamo puntare ad 2011 di alto livello, abbiamo già tutti i riferimenti per partire con grandi ambizioni.

Spero in un paio di settimane di avere certezze per l’anno prossimo, così posso iniziare a programmare le sessioni di allenamento, un paio di iniziative per i miei fans… Speriamo bene e che presto posso annunciare qualcosa di importante“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy