BSB: Michael Laverty subito veloce con la Yamaha R1

BSB: Michael Laverty subito veloce con la Yamaha R1

L’ex Suzuki a suo agio con la Yamaha a Cartagena

Nel 2010, a sorpresa, Michael Laverty si ritrovò nella corsa al titolo del British Superbike portando a posizioni mai raggiunte prima dal team Relentless Suzuki by TAS. Dopo due vittorie ed un quarto posto finale in campionato, l’ex campione britannico ha deciso di passare al rinnovato team Swan Yamaha complice la disponibilità di una R1 ufficiale.

Alla prima presa di contatto con la 4 cilindri di Iwata Michael non ha sfigurato, concludendo le prove di Cartagena con il terzo tempo assoluto ad un paio di decimi dal suo compagno di squadra Tommy Hill. Indubbiamente un buon inizio, quasi quanto il suo fratello Eugene nel mondiale di categoria, 4° in Gara 1 a Phillip Island, entrambi in sella ad una R1 “Factory”.

Nell’ultima giornata di test abbiamo fatto grandi progressi“, spiega l’ex pilota di AMA Superbike e World Supersport. “Dalla messa a punto di base abbiamo modificato qualcosa con una molla più dura al posteriore, questo ci ha consentito di andar meglio e di trovare la trazione che cercavamo. Sul passo sono rimasto costantemente sull’1’33”, questo mi ha consentito di chiudere positivamente le prove.

Con la ciclistica e l’elettronica siamo ad un buon punto, anche sul giro singolo siamo riusciti a ottenere un best time di 1’33″1 che è di buon auspicio. Probabilmente sarei riuscito a far meglio avvicinando Tommy (Hill), sono convinto che questa nostra “rivalità” sia di aiuto a tutta la squadra. L’obiettivo adesso è quello di riconfermarci nei prossimi test“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy