BSB: le prime conferme per il British Supersport 2014

BSB: le prime conferme per il British Supersport 2014

Tante novità per il BSS, anche nell’inedita classe EVO

Commenta per primo!

Tra i fiori all’occhiello del circus BSB, il British Supersport presenta significative novità per la stagione 2014. Da sempre con uno schieramento di partenza ricco e competitivo, il Motorpoint British Supersport Championship per il 2014 si rinnova presentando l’inedita classe “EVO” fortemente voluta dal promoter MSVR (acronimo di “MotorSportVision Racing”). Replicando il successo della medesima categoria del British Superbike, successivamente “promossa” a unica classe del BSB, il British Supersport “EVO” propone alcune interessanti normative regolamentari destinare a cambiare il volto del campionato a breve-medio termine. Le peculiarità della “EVO” sono ben note da tempo: centralina elettronica unica MoTeC con un regime di rotazione supplementare permesso a seconda delle moto di massimo 500 o 750 giri/min, soltanto una rapportatura del cambio per affrontare tutto il campionato, poche modifiche permesse tanto che basteranno 2.500 sterline per adattare una Superstock 600 ad una Supersport “EVO”. La nuova categoria ha già raccolto diversi consensi, anche se per l’assoluta ci sono già dei legittimi pretendenti al titolo iscritti alla “top class” Supersport. Con il Campione in carica Stuart Easton e Ben Wilson promossi in Superbike e con Glen Richards che ha appeso il casco al chiodo, indiziato #1 per tornare sul trono del BSS risponde al nome di Alastair Seeley, passato da Gearlink Kawasaki alla Yamaha R6 del Mar-Train Racing in trionfo lo scorso anno proprio con il suo rivale Stuart Easton. Cercheranno di contrastare il pluri-vincitore della North West 200 i due alfieri del team Smiths Triumph, formazione ufficiale Triumph Motorcycles del British Supersport: Billy McConnell e Graeme Gowland, entrambi attesi al via del Mondiale Supersport a Phillip Island in qualità di wild card. Tra gli attesi protagonisti non mancano diversi giovani interessanti: da Luke Mossey (Techcare Profile Triumph) al Campione STK600 in carica Luke Hedger (Gearlink Kawasaki) più James Rispoli, quattro volte Campione AMA SuperSport tra titoli nazionali e delle “Division” East e West, ingaggiato dal Team Traction Control di Keith Flint, leader dei “Prodigy”. Rispoli correrà con una Suzuki GSX-R 600, la stessa moto di un figlio d’arte come Taylor Mackenzie riconfermato dal team Tyco Suzuki by TAS, questa volta con il chiaro intento di lottare per la vittoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy