BSB: la sorpresa di Oulton Park, Jason O’Halloran

BSB: la sorpresa di Oulton Park, Jason O’Halloran

Il pilota australiano del SMT Honda è addirittura ottavo in campionato

Per tutto il weekend di Oulton Park si è seguito con grande attenzione il debutto nel British Superbike di Joshua Brookes. A togliere un pò le luci della ribalta al pilota HM Plant ci ha pensato un altro australiano, Jason O’Halloran. Meteora del World Supersport (qualche gara nel 2007 come sostituto di Kevin Curtain con la Yamaha ufficiale), ex-pilota ufficiale Honda Australia nei campionati “aussie”, O’Halloran ha accettato la sfida del BSB in questa stagione dopo aver affrontato qualche gara lo scorso anno.

“O’Show”, con la Fireblade del team SMT Honda, sta davvero stupendo molti addetti ai lavori. Con mezzi limitati ed una CBR 1000RR “fatta in casa” riesce sempre costantemente a chiudere nella top ten, tanto che è in ottava posizione in classifica generale. La “perla” è però arrivata a Oulton Park, dove in Gara 1 ha preceduto Brookes chiudendo in ottava posizione, mentre nella seconda manche non è andato al di là di una decima posizione comunque positiva.

Siamo davvero soddisfatti dei risultati di Jason“, ha detto Robin Croft, titolare di SMT Honda. “Siamo inoltre entusiasti del suo approccio e metodo di lavoro, ci offre sempre indicazioni importanti per sviluppare la moto. Nonostante un budget, il nostro, non grandissimo, riusciamo a insidiare i team ufficiali: questo per noi è motivo di orgoglio“.

Gran parte del merito bisogna tributarla proprio a Jason O’Halloran, che con queste belle performance si sta mettendo in luce per poter, in un prossimo futuro, diventare lui pilota “ufficiale” nel British Superbike e non solo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy