BSB: la situazione del British Supersport per il 2011

BSB: la situazione del British Supersport per il 2011

Seeley grande favorito, ma la concorrenza non manca

Commenta per primo!

Se nel British Superbike non sono mancati i cambi di casacca (a volte clamorosi), c’è grande movimento anche nella classe Supersport con nuovi protagonisti al via per la stagione 2011. Tra questi c’è senza dubbio il grande favorito per la conquista del titolo, Alastair Seeley, sceso dalle 1000 alle 600 con il team Relentless Suzuki by TAS e la nuova GSX-R 600. Il pilota irlandese, già campione Superstock 1000 e plurivincitore della North West 200, sarà l’unico pilota ufficiale Suzuki GB, indicato da tutti come il punto di riferimento per il campionato.

Con l’uscita di scena del team ufficiale CAME Yamaha (con James Westmoreland promosso in Superbike con il Rob Mac Racing), l’esperto australiano Billy McConnell ha firmato con il team TAG Triumph, struttura iper-professionale che porterà in pista anche Paul Young, Shaun Winfield e l’ex stella del Supermotard (con qualche gara all’attivo nel BSB) Christian Iddon. Sempre in casa Triumph, curiosità per il team Smiths Limited che ha ingaggiato Luke Mossey, giovane talento che ha vinto la tappa dell’Europeo Superstock 600 a Silverstone come wild card.

La Honda, aspettando l’ufficialità dei programmi Padgett’s, si affida all’East Coast Racing con Gary Johnson e Lee Johnston: nessun futuro per il GNS Racing, squadra campione in carica con Sam Lowes (ora nel mondiale con Parkalgar), che ha chiuso i battenti per mancanza di budget.

In Kawasaki il team Gearlink conta su Ben Wilson, tra i candidati al titolo, mentre la Yamaha è per il momento rappresentata esclusivamente dal team Swan con il dominatore del TT 2010 Ian Hutchinson.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy