BSB Knockhill Qualifiche: Byrne per 0″010 su Brookes!

BSB Knockhill Qualifiche: Byrne per 0″010 su Brookes!

Qualifiche combattute per il British Superbike in Scozia

di Redazione Corsedimoto

Trascorso un mese dall’ultimo round andato in scena ad Oulton Park, il British Superbike torna in pista al Knockhill Racing Circuit in Scozia ritrovando, manco a dirlo, Shane Byrne davanti a tutti. Il Campione in carica, recordman della categoria con 45 vittorie e tre titoli all’attivo, nel decisivo “Q3” delle qualifiche ufficiali ad eliminazione “Roll for Pole” ha fatto sua la seconda pole position stagionale dopo Brands Hatch Indy, la quindicesima in carriera nel BSB e (verrebbe da dire “finalmente”) il nuovo primato del tracciato di Fife in 48″333, sotto al 48″474 da lui stesso registrato nel 2006 con la GSX-R 1000 del team Rizla Crescent Suzuki. A dir così sembrerebbe un dominio a tutto tondo del buon “Shakey” a Knockhill, ma in questo weekend non è stato così facile raggiungere un simile traguardo: il pensiero rivolto altrove (la moglie Petra in Ospedale per un delicato intervento chirurgico perfettamente riuscito), ma anche per la forza di Joshua Brookes. Tornato nel BSB dopo un mese vissuto da “Road Racer” tra North West 200 (settimo nell’unica gara disputata tra le Superstock) e Tourist Trophy (10° al TT Superbike e nuovo “Newcomer” più veloce di sempre in 107 anni di gare all’Isola di Man), l’australiano ha dato il tutto e per tutto per aggiudicarsi la pole vedendosi “beffare” per soli 10 millesimi (!) dal rivale. Non un problema per il portacolori TAS Suzuki, deciso domani a conquistare la prima vittoria stagionale, un proposito condiviso anche dal capoclassifica di campionato Alex Lowes, terzo dopo aver comandato le prove libere con la blue Fireblade di Samsung Honda. A Knockhill si rivede Ryuichi Kiyonari Il disegno del circuito di Knockhill, “short track” da 1.3 miglia (poco più di 2 kilometri), invita alla bagarre in vista delle due gare in programma anche Jon Kirkham, quarto assoluto con la BMW S1000RR del team Hawk/Buildbase a completare un poker di testa con quattro differenti case costruttrici rappresentate (Kawasaki, Suzuki, Honda, BMW), soltanto 3 millesimi meglio rispetto ad un “ritrovato” Ryuichi Kiyonari, quinto sul tracciato dove vanta tre vittorie (doppietta nel 2005, Gara 1 nel 2006 sempre con il suo attuale team diretto da Neil Tuxworth) e dove spera di dare una svolta in positivo a questa sua stagione di rientro nel British Superbike. Proveranno a metter i bastoni fra le ruote a “King Kiyo” i giovani PJ Jacobsen (TAS Suzuki), James Westmoreland (Buildbase BMW) e Keith Farmer (PBM Kawasaki), a braccetto dalla sesta all’ottava posizione a precedere un Peter Hickman qualificatosi per il decisivo “Q3” nonostante una caduta alla “Scotsman” nel corso del “Q2” obbligando i commissari all’esposizione della bandiera rossa. Non è riuscito a superare l’ultima “tagliola” delle qualifiche ufficiali ad eliminazione invece Tommy Bridewell, undicesimo a precedere il rientrante Tommy Bridewell ed un James Ellison, così come il team Milwaukee Yamaha al gran completo, in chiara difficoltà nel fine settimana. Qualche significativo progresso invece per il nostro Matteo Baiocco, qualificatosi sì in sedicesima piazza con la Ducati 1199 Panigale R del Rapido Sport Racing, ma in evidenza nei turni di prove libere tenendo testa a Michael Rutter (prossimo alla 402esima presenza nel BSB e reduce dal trionfo nel TT Zero) ed il Campione australiano Superbike in carica Josh Waters, addirittura 19esimo e primo tra gli esclusi nel “Q1”. Domani alle 13:00 e 16:15 locali le due gare in programma da disputarsi sulla distanza di 30 giri ciascuna. MCE Insurance British Superbike Championship 2013 Knockhill Racing Circuit, Classifica Qualifiche (Q3) 01- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 48.333 02- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.010 03- Alex Lowes – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.316 04- Jon Kirkham – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.650 05- Ryuichi Kiyonari – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.653 06- PJ Jacobsen – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.735 07- James Westmoreland – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.838 08- Keith Farmer – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.871 09- Peter Hickman – Lloyds British GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – + 0.987 10- Chris Walker – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.380 La Griglia di Partenza 01- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R 02- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 03- Alex Lowes – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR 04- Jon Kirkham – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR 05- Ryuichi Kiyonari – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR 06- PJ Jacobsen – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 07- James Westmoreland – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR 08- Keith Farmer – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R 09- Peter Hickman – Lloyds British GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR 10- Chris Walker – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R 11- Tommy Bridewell – Bathams Honda – Honda CBR 1000RR 12- Dan Linfoot – Lloyds British GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR 13- James Ellison – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1 14- Jakub Smrz – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR 15- Karl Harris – PR Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R 16- Matteo Baiocco – Rapido Sport Racing – Ducati 1199 Panigale R 17- Michael Rutter – Bathams Honda – Honda CBR 1000RR 18- Robbin Harms – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR 19- Josh Waters – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1 20- Howie Mainwaring – MH Kawasaki – Kawasaki ZX-10R 21- Danny Buchan – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R 22- Lee Costello – Halsall Racing – Kawasaki ZX-10R 23- Aaron Zanotti – STEL Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 24- Jenny Tinmouth – Two Wheel Racing – Honda CBR 1000RR 25- Michael Howarth – MH Kawasaki – Kawasaki ZX-10R

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy