BSB Knockhill Prove Libere 1: Tommy Hill in testa

BSB Knockhill Prove Libere 1: Tommy Hill in testa

Subito miglior tempo davanti a Michael Rutter

Commenta per primo!

Via libera al weekend del British Superbike sul tracciato scozzese di Knockhill, con la prima sessione di prove libere che ha visto 12 piloti nello spazio di 1″. Comprensibile, tenendo conto della lunghezza del tracciato (1.3 miglia, quasi 2100 metri) e del livello del campionato dove Tommy Hill ha spiccato il miglior tempo già con un eccezionale 49″418. Nello “short track” scozzese il pilota del team Crescent Suzuki è riuscito a prevalere di 2/10 rispetto a Michael Rutter con l’unica Ducati del team/concessionario Riders Motorcycles (Martin Jessopp infortunato ne avrà per almeno 3 mesi), unico pilota di vertice della casa di Borgo Panigale a non aver vinto a Knockhill in questi anni.

Al terzo posto la Suzuki Relentless by TAS di Michael Laverty, costantemente su questi livelli, seguito dall’idolo di casa Stuart Easton che corre con un casco speciale deciso proprio da un concorso del circuito di Knockhill. Un tracciato che dovrebbe portar bene alla coppia HM Plant in 5° e 6° posizione: Ryuichi Kiyonari, autore della doppietta nel 2005 e reduce da 3 vittorie nelle ultime quattro gare, ma anche Joshua Brookes che conquistò la pole position lo scorso anno.

Nella top ten anche Alastair Seeley, Chris Walker e la sua privatissima Suzuki, Simon Andrews con la prima Kawasaki e James Ellison, in risalita con il 10° miglior tempo su Swan Honda. Scopre Knockhill Andrew Pitt ritrovandosi al termine della prima posizione con il 15° tempo, di poco avanti a Steve Brogan 17° e primo della classe “Evo” con la sua BMW S1000RR ufficiale del Jentin Racing.

MCE British Superbike Championship 2010
Knockhill, Classifica Prove Libere 1

01- Tommy Hill – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 49.418
02- Michael Rutter – RidersMotorcycles.Com – Ducati 1098R – + 0.197
03- Michael Laverty – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.219
04- Stuart Easton – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.244
05- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.302
06- Joshua Brookes – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.311
07- Alastair Seeley – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.483
08- Chris Walker – CW Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.662
09- Simon Andrews – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 0.769
10- James Ellison – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.864
11- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 0.873
12- John Laverty – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 0.987
13- Dan Linfoot – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.020
14- Tommy Bridewell – Quay Garage Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.104
15- Andrew Pitt – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.114
16- Peter Hickman – Ultimate Racing – Yamaha YZF R1 – + 1.343
17- Steve Brogan – Jentin Racing – BMW S1000RR – + 1.457
18- David Johnson – Two Brothers Racing – Kawasaki ZX 10R – + 1.532
19- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 1.622
20- Christian Iddon – Sorrymate.com SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.755
21- Chris Burns – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 1.771
22- Adam Jenkinson – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 1.846
23- Aaron Zanotti – Red Viper Spike – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.992
24- Gary Johnson – AIM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.004
25- Luke Jones – PR Racing M/Cs & Moore – Yamaha YZF R1 – + 2.314
26- Hudson Kennaugh – MAR Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 2.377
27- Pauli Pekkanen – 777 RR Motorsport – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.486

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy