BSB Knockhill Gara 1: Michael Rutter con la Ducati in trionfo

BSB Knockhill Gara 1: Michael Rutter con la Ducati in trionfo

Sotto il diluvio vittoria davanti a Kiyonari e Brookes

Il diluvio universale ha caratterizzato Gara 1 del British Superbike sul tracciato scozzese di Knockhill, dove l’esperienza di Michael Rutter è valsa la prima vittoria Ducati da due anni a questa parte. “The Blade”, 12 successi alla North West 200, è riuscito a vincere in volata su Ryuichi Kiyonari per mezzo secondo, unico avversario in condizione di lottare con l’esperto pilota figlio d’arte.

Per Michael Rutter è la prima vittoria dalla seconda manche di Mallory Park 2008, la 26° in carriera nel British Superbike, la prima per il team Riders Motorcycles, rinomato concessionario del Regno Unito di Phil Jessopp (padre di Martin, fermo per infortunio dopo il brutto botto di Mallory Park: frattura a tibia e perone della gamba destra) che ha deciso di puntare sul BSB rilevando le Ducati 1098R condotte proprio da Rutter nella stagione 2008, con ulteriori aggiornamenti con propulsore ed elettronica in configurazione 2010.

Con questa 1098R “ibrida” Rutter è riuscito a scappar via dalle insidie di una bagnatissima gara 1, contraddistinta da due ripartenze a seguito dell’esposizione della bandiera rossa: la prima dopo 1 solo giro per impraticabilità della pista, la seconda per un crash con coinvolti tantissimi piloti tra i quali Linfoot, Walker ed Easton, sfortunatissimo sul tracciato di casa.

Dopo una sfuriata iniziale delle HM Plant Honda, Rutter è stato in grado di passare entrambi andando a vincere proprio davanti a Ryuichi Kiyonari e Joshua Brookes, nuovo leader di campionato a quota 166 a seguito dell’opaca prova di Tommy Hill, soltanto 8° e adesso a -4 in classifica. Ai margini del podio uno strepitoso Michael Laverty, scattato 20°, ma in grado di recuperare dimostrando di esser velocissimo sul bagnato come conferma la vittoria di Gara 2 a Oulton Park.

Tra i primi 10 anche il compagno di squadra Alastair Seeley, 5° davanti a John Laverty e Simon Andrews, mentre Andrew Pitt non è andato oltre l’undicesima piazza davanti a Gary Johnson, specialista del TT, vincitore della classe “Evo” con la Suzuki AIM Racing davanti all’omonimo australiano David Johnson, passato da due gare a questa parte da Suzuki a Kawasaki.

MCE British Superbike Championship 2010
Knockhill, Classifica Gara 1

01- Michael Rutter – RidersMotorcycles.Com – Ducati 1098R – 15 giri in 13’32.658
02- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.577
03- Joshua Brookes – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 6.187
04- Michael Laverty – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 9.363
05- Alastair Seeley – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 13.295
06- John Laverty – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 18.708
07- Simon Andrews – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 21.149
08- Tommy Hill – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 23.233
09- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 23.233
10- Chris Walker – CW Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 28.717
11- Andrew Pitt – Motorspoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 29.831
12- Gary Johnson – AIM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 30.312
13- David Johnson – Two Brothers Racing – Kawasaki ZX 10R – + 31.077
14- Christian Iddon – Sorrymate.com SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 32.288
15- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 34.394
16- Luke Jones – PR Racing M/Cs & Moore – Yamaha YZF R1 – + 36.659
17- Chris Burns – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 36.714
18- Aaron Zanotti – Red Viper Spike – Suzuki GSX-R 1000 – + 36.718
19- Stuart Easton – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 39.628
20- Hudson Kennaugh – MAR Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 42.174
21- Pauli Pekkanen – 777 RR Motorsport – Suzuki GSX-R 1000 – + 42.816
22- Steve Brogan – Jentin Racing – BMW S1000RR – + 44.777
23- Adam Jenkinson – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 46.148
24- James Ellison – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 47.068

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy