BSB: il British Superbike ricorda il compianto Simon Andrews

BSB: il British Superbike ricorda il compianto Simon Andrews

Il ricordo degli organizzatori del British Superbike

Commenta per primo!

Lo scorso 19 maggio, in seguito ad un drammatico incidente nel corso di Gara 2 della classe Superstock alla North West 200, ha perso la vita Simon Andrews, protagonista delle Road Races ed, ancor prima, parte integrante del British Superbike. Già portacolori del team MSS Colchester Kawasaki (un podio a Donington Park nel 2009), successivamente ingaggiato da Honda TT Legends per i programmi nell’Endurance e Road Racing, Andrews quest’anno era tornato nel BSB con il team RAF Reserves Honda.

Sfortunato protagonista in carriera di due brutti incidenti (a Mallory Park nel 2009, a Snetterton nel 2011 con conseguente lungo stop per infortunio), Simon è stato ricordato così da Stuart Higgs, direttore del British Superbike per conto del promoter MotorSportVision Racing.

Ho conosciuto Simon per la prima volta nel 2000 quando aveva esordito nei campionati britannici. E’ sempre stato uno dei piloti più apprezzati, in particolare dopo esser riuscito in diverse occasioni a recuperare da brutti infortuni: così si è guadagnato la massima ammirazione e rispetto da parte di tutti. Siamo davvero senza parole per questa tragica scomparsa: ci mancherà, ha lasciato un vuoto nel paddock del BSB. A nome di MSVR vorrei rivolgere le più sentite condoglianze a suo padre Stuart, sua madre Dee, sua sorella Claire e tutta la famiglia Andrews“.

Resta tuttora incerto il futuro del team RAF Reserves Honda nel British Superbike in seguito a questa tragica scomparsa di Simon Andrews.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy