BSB: Honda UK torna con Dan Linfoot e Jason O’Halloran

BSB: Honda UK torna con Dan Linfoot e Jason O’Halloran

Due Fireblade di Honda UK nel British Superbike

Commenta per primo!

Archiviata una stagione che ha sancito il disimpegno ‘temporaneo’ dalla categoria dopo il trionfo del 2013 con Alex Lowes, l’anno prossimo Honda UK tornerà ufficialmente nel British Superbike con due CBR 1000RR Fireblade SP affidate al neo-acquisto Dan Linfoot e all’australiano Jason O’Halloran, promosso da Honda UK dopo positive stagioni tra British Supersport e National Superstock 1000. Quest’anno Honda UK ha sviluppato con lo stesso O’Halloran e con Julien Da Costa, pilota Honda Racing occasionalmente impegnato da wild card in quattro eventi del BSB 2014, la CBR 1000RR Fireblade SP in previsione di questo rientro dove l’obiettivo sarà puntare al titolo di categoria. “Siamo estremamente soddisfatti di tornare nel British Superbike e con due piloti del calibro di Jason e Dan“, ha dichiarato Havier Beltran, team manager Honda UK. “I nostri due piloti hanno un’attitudine positiva e sono affamati di viittorie. Sono fiducioso che torneremo con tutto il potenziale per puntare in alto“. Da sinistra Linfoot, Beltran e O'Halloran Qualificatosi quest’anno per lo Showdown da alfiere Quattro Plant Kawasaki, Dan Linfoot è impaziente di iniziare questa avventura in Honda. “Sono davvero entusiasta di far parte del team Honda UK, una squadra per la quale ho sempre desiderato correre. Honda UK vanta il maggior numero di titoli nel BSB (4 con Ryuichi Kiyonari e Alex Lowes, ndr), pertanto hanno una tradizione ricca di successi. Sono davvero orgoglioso che hanno scelto me per far parte di questo progetto: rappresenta una grande opportunità, dopo essermi confrontato ai vertici quest’anno punto allo ‘step’ successivo“. Alte motivazioni anche per Jason O’Halloran, al quinto anno di fila in Honda, al rientro nel BSB dopo una precedente esperienza con SMT Honda. “Dal 2011 corro con questa squadra e finalmente avrò modo di farlo nel BSB“, ha dichiarato il vice-Campione britannico Superstock 1000 in carica. “Per tutto l’arco del 2014 abbiamo lavorato nello sviluppo della moto, pertanto partiremo subito con una buona base di partenza. Non c’è motivo per cui non possiamo far bene“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy