BSB: HM Plant Honda risolve i problemi a Cadwell Park

BSB: HM Plant Honda risolve i problemi a Cadwell Park

Test positivi per Shane Byrne e Ryuichi Kiyonari

Archiviati i deludenti test di Cartagena, il team HM Plant Honda al proprio quartier generale ha lavorato alacremente per risolvere i problemi riscontrati da Ryuichi Kiyonari e Shane Byrne in sella alle due CBR 1000RR. Missione compiuta: nelle prove di Cadwell Park “Shakey” è stato il più veloce in pista con “King Kiyo” poco staccato, in grado entrambi di completare ben 70 giri lasciando alle spalle la concorrenza di Relentless Suzuki, MSS Colchester Kawasaki e Motorpoint Yamaha.

E’ stato un test produttivo“, ha detto Shane Byrne, il più veloce dei test a Cadwell Park. “Ho ritrovato il feeling con questo tracciato visto che erano ben tre anni che non ci correvo. Abbiamo apportato diverse modifiche alla Fireblade e ora disponiamo di una buona base. Il mio obiettivo per il secondo giorno di test è stato quello di dare il massimo per cercare il limite, penso che ci siamo riusciti…“.

Soddisfatto anche Ryuichi Kiyonari, finalmente competitivo dopo prove al di sotto delle aspettative in Spagna tra Calafat e Cartagena. “Il meteo favorevole ci ha consentito di girare il più possibile. Adesso sento la Fireblade meglio rispetto a Cartagena, so che la squadra ha lavorato molto e i risultati si sono visti. Qui ci siamo concentrati prevalentemente sulla gestione del motore e su varie regolazioni della messa a punto, posso ritenermi soddisfatto“.

Oltre a Shane Byrne e Ryuichi Kiyonari a Cadwell Park è sceso in pista anche Jason O’Halloran che difenderà i colori HM Plant Honda nel British Superstock 1000.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy