BSB: HM Plant Honda all’assalto del mondiale a Silverstone

BSB: HM Plant Honda all’assalto del mondiale a Silverstone

Il team manager Havier Beltran chiarisce gli obiettivi

Commenta per primo!

Il team HM Plant Honda mancava al via del World Superbike da quasi due stagioni. Nel 2008 la compagine di Neil Tuxworth, pluri-campione del mondo con i colori Castrol Honda, prese parte agli eventi di Donington Park e Portimao come wild card, consentendo a Cal Crutchlow e Leon Haslam di mettersi in mostra salendo anche sul podio.

Quali sono quindi gli obiettivi per il team ufficiale Honda del British Superbike? Sicuramente ben figurare, tenendo conto della preparazione all’evento: la squadra ha sviluppato un propulsore specifico per l’impegno nel WSBK testato da Joshua Brookes e John McGuinness a Darley Moor nelle ultime settimane. In più lo stesso Brookes, di ritorno nel mondiale, ha scoperto il rinnovato tracciato Arena GP di Silverstone correndo e vincendo nel British Superstock 1000 lo scorso mese di giugno.

Siamo molto fiduciosi per questo weekend“, ha spiegato Havier Beltran. “Per noi è un’occasione importante per poter paragonare le nostre performance con i riscontri delle squadre del mondiale. Brookes e Kiyonari sono molto in forma e credo possono stare davanti: Josh ha vinto qui nella Stock 1000, Kiyo arriva carico dalla vittoria di Suzuka.

Sono convinto che le nostre moto sono competitive, abbiamo ottenuto fin qui otto vittorie e sette podi. Vedendo cosa sta facendo Jonathan Rea nel mondiale, sono convinto che la CBR 1000RR sia un pacchetto vincente anche a Silverstone“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy