BSB Donington Prove 1: primo Brookes, Luca Scassa 5°

BSB Donington Prove 1: primo Brookes, Luca Scassa 5°

14 piloti in 1 secondo, in pista Noriyuki Haga

Commenta per primo!

Con quattordici piloti racchiusi in meno di 1″ inizia il fine settimana del British Superbike a Donington Park, teatro del nono appuntamento stagionale, l’ultimo della “Main Season” ad anticipare lo “Showdown”, play-off di fine campionato che eleggerà il campione 2012. Con condizioni climatiche favorevoli, i protagonisti del BSB hanno affrontato il primo turno di prove libere con una classifica “corta” e, se vogliamo, a tratti “inedita”. Con un veloce ultimo giro finale Joshua Brookes, in sella alla GSX-R 1000 del team TAS Suzuki, ha fermato i cronometri sull’1’30″636, soltanto 7/1000 di vantaggio rispetto al poleman di Cadwell Park Alex Lowes, primo di un poker-Honda all’inseguimento del primato e di un Brookes dai trascorsi favorevoli a Donington Park ripensando alla vittoria nel Mondiale Supersport 2008. Già certo dell’approdo allo Showdown, Brookes si ritrova così a precedere un Lowes in gran spolvero, Michael Laverty (altro pilota già arimeticamente qualificatosi ai play-off), la seconda Honda-WFR di James Westmoreland ed il nostro Luca Scassa, ottimo quinto su Padgett’s Honda a soli 247 millesimi dalla vetta sul tracciato dove, va ricordato, conquistò la vittoria lo scorso anno nel WSS con Yamaha ParkinGO. A seguire nella top-10 diverse sorprese con Alastair Seeley (TAS Suzuki) sesto a precedere il sempre più convincente Danny Buchan, giovane talento emergente del team MSS Kawasaki promosso nel BSB dopo il 2° posto nel British Superstock 1000 2011, la BMW S1000RR del team Hawk/Buildbase di Barry Burrell e la Ducati 1199 Panigale del team Moto Rapido di Scott Smart, nono e mai così in alto in questa stagione. Manca qualcuno? Certo: Tommy Hill, campione in carica e capo-classifica di campionato, chiude 11° distanziando il proprio compagno di squadra in Swan Yamaha Noriyuki Haga, in pista nonostante la frattura alla clavicola destra rimediata a Cadwell Park dopo aver passato la visita medica di controllo della mattinata. “Nitronori” è riuscito a completare ben 18 giri con un best-time in 1’31″601, sufficiente per sperare in un “riaggancio” nella corsa allo Showdown con un rendimento altalenante dei quattro piloti in lizza. Detto di Haga e di Lowes, Ian Lowry è stato fermato subito da un problema tecnico alla propria Padgett’s Honda mentre Tommy Bridewell, 5° e con vantaggio in classifica, ha concluso in 22esima posizione. Se non è sceso in pista per l’infortunio rimediato a Cadwell Park Shane Byrne (ma l’approdo allo Showdown non è in discussione), il British Superbike ritrova il nostro Alex Polita, 25esimo con la Ducati 1199 Panigale del JHP Racing/Ducati Coventry con comprensibili margini di miglioramento nel prosieguo del week-end. Da segnalare infine l’avvicendamento al team Splitlath Redmond con John Laverty che ha lasciato la propria Aprilia RSV4 all’australiano Troy Herfoss, protagonista dell’IDM Superbike e già campione AMA Supermoto e Australian Supersport, per il momento 27esimo nella classifica dei tempi a oltre 3″ dal connazionale Brookes. MCE Insurance British Superbike Championship 2012 Donington Park, Classifica Prove Libere 1 01- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 1’30.636 02- Alex Lowes – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 0.007 03- Michael Laverty – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.145 04- James Westmoreland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 0.187 05- Luca Scassa – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.247 06- Alastair Seeley – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.256 07- Danny Buchan – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.346 08- Barry Burrell – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.461 09- Scott Smart – Moto Rapido Racing – Ducati 1199 Panigale – + 0.516 10- Jon Kirkham – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.667 11- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.852 12- Michael Rutter – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.861 13- Gary Mason – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.961 14- Noriyuki Haga – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.965 15- Ian Lowry – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.198 16- Karl Harris – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.306 17- Stuart Easton – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.393 18- Chris Walker – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.456 19- Peter Hickman – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.465 20- Tristan Palmer – GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.576 21- Tommy Bridewell – Supersonic Racing Team – BMW S1000RR – + 1.806 22- Luke Quigley – GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.818 23- Patric Muff – Supersonic Racing Team – BMW S1000RR – + 2.108 24- Robbin Harms – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 2.145 25- Alex Polita – Lloyds British/Ducati Coventry – Ducati 1199 Panigale – + 2.294 26- Tom Grant – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.683 27- Troy Herfoss – Splitlath Redmond – Aprilia RSV4 – + 3.403 28- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 3.515 29- Jenny Tinmouth – Hardinge Sorrymate.com Honda – Honda CBR 1000RR – + 4.547 30- Aaron Zanotti – A-Plant Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.896

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy