BSB Croft Qualifiche: seconda pole per Shane Byrne

BSB Croft Qualifiche: seconda pole per Shane Byrne

Batte le Yamaha, Hopkins 9°, fuori al Q2 Brookes e Kiyonari

Commenta per primo!

Come sempre le qualifiche ad eliminazione “Roll for Pole” del British Superbike hanno riservato qualche sorpresa anche sul tracciato di Croft. Per la seconda volta nei primi tre round, sarà ancora Shane Byrne a scattare dalla pole position, abile nel destreggiarsi tra due scrosci di pioggia nella terza e decisiva sessione “Q3” centrando la 12° pole in carriera, la seconda dopo Brands Hatch Indy. Una prestazione a tratti sorprendente per “Shakey” e, soprattutto, per il team HM Plant Honda, lo scorso anno alle prese con il peggior week-end del campionato come confermato dal 14° tempo di Ryuichi Kiyonari, secondo eccellente escluso dopo Joshua Brookes (fuori come a Brands Hatch) del “Q2”.

Il campione 2003 e 2008 del British Superbike è riuscito a spuntarla proprio nel finale ai danni di Michael Laverty, motivato dai successi “mondiali” di suo fratello Eugene a Monza con, sostanzialmente, la stessa moto, 2° in griglia affiancato da Loris Baz, sempre più convincente in questa sua prima stagione “full time” nel BSB. Lo scorso anno, all’esordio nella categoria con Motorpoint Yamaha, avvicinò subito la top-5 nelle due gare in programma sul tracciato del North East, ma questa volta l’ex campione europeo Superstock 600 punta a stupire e, perchè no, a salire per la prima volta sul podio.

Il giovane talento francese dovrà vedersela con Michael Rutter, quarto in griglia con la Ducati Riders Motorcycles in attesa da martedì di dare l’assalto alla North West 200, stesso proposito per Stuart Easton che porta la prima Kawasaki MSS Colchester in sesta piazza, preceduto dall’altro giovane leone di casa Motorpoint Yamaha, James Westmoreland. Con Brookes e Kirkham fuori dal “Q3”, John Hopkins tiene alta la bandiera Suzuki con il nono tempo che vale la terza fila, preceduto da uno stoico Tommy Hill infortunatosi alla spalla sinistra due settimane or sono a Oulton Park, ma alla ricerca di punti preziosi in vista dello “Showdown”.

La Cronaca delle Qualifiche “Roll for Pole”

Q1: che rischio per Ryuichi Kiyonari!

Ben presto i protagonisti del British Superbike, tra cui Michael Laverty con l’1’20″354, mettono al sicuro la presenza al “Q2” con un bel giro veloce: non sono da meno Stuart Easton (2°) e Tommy Hill (3° nonostante l’infortunio), per non parlare di Alex Lowes addirittura quinto assoluto con la Honda CBR 1000RR preparata secondo le specifiche della classe “Evo”. Rischia tantissimo invece Ryuichi Kiyonari che, allo scadere, riesce a spiccare il 14° tempo della sessione garantendosi l’accesso al secondo mini-turni di qualifiche dopo aver soggiornato a lungo nel limbo dalla 21° alla 24° posizione. Primo eccellente escluso invece Ian Lowry (come d’altronde tutte le BMW Buildbase, John Laverty e Barry Burrell compresi), per non parlare di Steve Brogan (22°, fermato da un problema tecnico) e Chris Walker con la Kawasaki “italiana” del Pr1mo Racing. Fuori le due Aprilia del Splitlath Motorsport condotte da Hudson Kennaugh e Jenny Tinmouth, con la veloce motociclista britannica protagonista di una scivolata nei primi minuti all’altezza della “Clervaux”, ben presto imitata da Patric Muff (Honda “Evo” del Tyco Racing) e, ahinoi, il nostro Matteo Mossa, a terra al “Complex” e fuori gioco per le due gare in programma domani.

Q2: Brookes e Kiyonari eccellenti esclusi

Venti piloti all’assalto del “Q2”, tradizionalmente la sessione che regala le sorprese maggiori e che non si smentisce nemmeno a Croft, con l’esclusione dal decisivo “Q3” di due grandi protagonisti del campionato: Joshua Brookes (12° in griglia) e Ryuichi Kiyonari (14°), rispettivamente il 2° ed il 1° classificato della stagione 2011. Se per l’australiano è la seconda eccellente esclusione dalla top-10 dopo Brands Hatch, per “King Kiyo” è la prima volta, in difficoltà nell’arco di tutto il week-end con la HM Plant Honda. Va meglio al suo compagno di squadra Shane Byrne che si porta in quarta posizione a ridosso di Michael Laverty, il più veloce in 1’20″045, lasciandosi alle spalle il compagno di squadra in Swan Yamaha Tommy Hill, Dan Linfoot (ristabilitosi dopo la caduta di questa mattina con la SMT Honda) e John Hopkins buon quinto. Tornando agli esclusi, scatterà dall’undicesima posizione Gary Mason (MSS Colchester Kawasaki), 13° invece Alex Lowes che dopo l’eccezionale 5° tempo del “Q1” è scivolato alla curva “Tower”, pur conservando la leadership della classe “Evo” ai danni di Glen Richards, Scott Smart e Simon Andrews, fuori gioco per un problema tecnico alla propria PR Kawasaki.

Q3: nonostante la pioggia, Shane Byrne centra la pole

Finale “thrilling” per le qualifiche di Croft. A pochi istanti dal via della decisiva sessione “Q3” la pioggia torna a far capolino sul tracciato del Yorkshire: fortunatamente soltanto per uno scroscio, ma la direzione gara propende per posticipare di qualche minuto la sessione allungandone la sua durata a 12 minuti. Tutti in pista appassionatamente anche se, ben presto, Peter Hickman sarà costretto a rinunciare per un problema alla propria Honda CBR 1000RR. Complici le mutevoli condizioni climatiche, i piloti montano subito la restante gomma morbida a disposizione per dare l’assalto alla pole: ci riesce Shane Byrne che con l’1’20″069 mette al sicuro la partenza al palo per poco più di 1 decimo di vantaggio su Michael Laverty ed il sempre più convincente Loris Baz. Proprio quando Tommy Hill e John Hopkins scendono in pista cercando di guadagnare qualce posizione, la pioggia ritorna protagonista nell’ultimo tratto (il “Complex”) consentendo così a Shakey di conquistare la seconda pole stagionale con Laverty, Baz e Rutter a completare la prima fila. Le due gare domani alle 13:25 e 16:35 ore locali.

MCE Insurance British Superbike Championship 2011
Croft, Classifica Qualifiche (Q3)

01- Shane Byrne – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 1’20.069
02- Michael Laverty – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.125
03- Loris Baz – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.195
04- Michael Rutter – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R – + 0.749
05- James Westmoreland – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.871
06- Stuart Easton – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.911
07- Dan Linfoot – Team Sorrymate.com – Honda CBR 1000RR – + 1.011
08- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.519
09- John Hopkins – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.685
10- Peter Hickman – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – senza tempo

La Griglia di Partenza

01- Shane Byrne – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR
02- Michael Laverty – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1
03- Loris Baz – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1
04- Michael Rutter – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R
05- James Westmoreland – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1
06- Stuart Easton – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
07- Dan Linfoot – Team Sorrymate.com – Honda CBR 1000RR
08- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1
09- John Hopkins – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000
10- Peter Hickman – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR
11- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
12- Joshua Brookes – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000
13- Alex Lowes – Team WFR – Honda CBR 1000RR
14- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR
15- Glen Richards – Team WFR – Honda CBR 1000RR
16- Jon Kirkham – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000
17- Martin Jessopp – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R
18- Tommy Bridewell – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR
19- Scott Smart – Moto Rapido – Ducati 1198R
20- Simon Andrews – Buy-Force.com PR Racing – Kawasaki ZX-10R
21- Ian Lowry – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR
22- Steve Brogan – Jentin Racing – Honda CBR 1000RR
23- Chris Walker – Pr1mo Racing – Kawasaki ZX-10R
24- Barry Burrell – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR
25- Hudson Kennaugh – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4
26- James Hillier – Bournemouth Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-10R
27- John Laverty – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR
28- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – BMW S1000RR
29- Craig Fitzpatrick – Close Print Finance BLDS – Honda CBR 1000RR
30- Aaron Zanotti – Quattro Plant Spike Racing – BMW S1000RR
31- Joshua Day – AIR Racing Two Brothers – Kawasaki ZX-10R
32- Patric Muff – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR
33- Jenny Tinmouth – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4
34- Nick Medd – Boss D&B Racing – BMW S1000RR

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy