BSB Croft Prove Libere 3: Shane Byrne nuovo leader

BSB Croft Prove Libere 3: Shane Byrne nuovo leader

Il capo classifica balza al comando prima delle qualifiche

Commenta per primo!

A poche ore dalle qualifiche ufficiali ad eliminazione “Roll for Pole”, il British Superbike a Croft ritrova al comando della classifica dei tempi Shane Byrne. Il leader del campionato, già campione 2003 e 2008, balza in testa con la Honda del team HM Plant con un best time di 1’20″377, abbastanza per lasciare a 156 millesimi Michael Laverty che aveva inaugurato il week-end sul tracciato del Yorkshire davanti a tutti. “Shakey” tiene alti i colori HM Plant, non Ryuichi Kiyonari che prosegue nel proprio difficile fine settimana ritrovandosi soltanto in 14° posizione assoluta.

Senza “King Kiyo”, la classifica propone nuovi e vecchi protagonisti nelle posizioni che contano, a cominciare dalla coppia di casa Motorpoint Yamaha composta da Loris Baz (esordiente nel BSB lo scorso anno a Croft, subito 6° in gara) e James Westmoreland (rookie con esperienze ad alto livello tra le Supersport con CAME Yamaha), rispettivamente in 3° e 4° posizione a precedere Peter Hickman (Honda ex-HM Plant oggi del Tyco Racing) e Tommy Hill, sesto e pur sempre dolorante alla spalla sinistra infortunata a Oulton Park.

John Hopkins non va oltre la nona posizione pur pagando soltanto 8 decimi dalla vetta, compreso in un combattivo gruppo di inseguitori insieme alle Kawasaki MSS Colchester di Gary Mason (7°, scivolato al “Complex” senza conseguenze) e Stuart Easton (10°), oltre che dalla Honda preparata secondo le specifiche della classe “Evo” del sempre più convincente Alex Lowes. Tra i “big” Joshua Brookes è 12° con la Suzuki Relentless by TAS davanti a Michael Rutter (Ducati Riders Motorcycles), non va oltre la 16° posizione Tommy Bridewell non al meglio della condizione fisica.

Problemi nel corso della sessione per Jon Kirkham che ha percorso soltanto 2 giri, per John Laverty (con una BMW del team Buildbase non soltanto lontana dalla testa della classifica, ma anche poco affidabile) e Dan Linfoot, caduto alla “Tower”. Tra poco le qualifiche ufficiali che si prospettano molto combattute tenendo conto dei risicati distacchi con 10 piloti nello spazio di 1 secondo.

MCE Insurance British Superbike Championship 2011
Croft, Classifica Prove Libere 3

01- Shane Byrne – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 1’20.377
02- Michael Laverty – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.156
03- Loris Baz – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.560
04- James Westmoreland – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.579
05- Peter Hickman – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 0.675
06- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.680
07- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.806
08- Alex Lowes – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 0.841
09- John Hopkins – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.851
10- Stuart Easton – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.937
11- Dan Linfoot – Team Sorrymate.com – Honda CBR 1000RR – + 1.114
12- Joshua Brookes – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.164
13- Michael Rutter – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R – + 1.195
14- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.324
15- Steve Brogan – Jentin Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.627
16- Tommy Bridewell – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.631
17- Glen Richards – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 1.715
18- Ian Lowry – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.727
19- Simon Andrews – Buy-Force.com PR Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.819
20- Martin Jessopp – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R – + 1.841
21- Chris Walker – Pr1mo Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.973
22- Scott Smart – Moto Rapido – Ducati 1198R – + 2.093
23- James Hillier – Bournemouth Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-10R – + 2.453
24- Barry Burrell – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 3.052
25- Craig Fitzpatrick – Close Print Finance BLDS – Honda CBR 1000RR – + 3.488
26- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – BMW S1000RR – + 3.594
27- Patric Muff – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 3.662
28- Hudson Kennaugh – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 3.722
29- John Laverty – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 3.841
30- Joshua Day – AIR Racing Two Brothers – Kawasaki ZX-10R – + 3.982
31- Aaron Zanotti – Quattro Plant Spike Racing – BMW S1000RR – + 4.069
32- Jenny Tinmouth – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 5.679
33- Nick Medd – Boss D&B Racing – BMW S1000RR – + 6.240
34- Matteo Mossa – 777RR Motorsport – Suzuki GSX-R 1000 – + 7.019

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy