BSB Croft Prove Libere 1: Camier davanti, decimo Kiyonari

BSB Croft Prove Libere 1: Camier davanti, decimo Kiyonari

Ottimo esordio in Hydrex per Hill, addirittura terzo

Commenta per primo!

Scatta sempre sotto il segno di Leon Camier il terz’ultimo appuntamento del British Superbike 2009 sul tracciato di Croft. L’ormai “certo” campione della serie ha spiccato il miglior riferimento cronometrico in 1’21″151, esattamente 3/10 di vantaggio su Stuart Easton, 6 su Tommy Hill, all’esordio con il team Hydrex Honda dopo due gare disputate con il team Crescent Suzuki sostituendo l’infortunato Guintoli. L’ex protagonista dei mondiali Superbike e Supersport ha trovato subito un eccezionale feeling con la Honda Fireblade del team di Shaun Mir, moto che ha già conosciuto quest’anno nel WSBK con il team Althea.

Croft, oltre a Hill, presenta novità eccellenti in griglia, come Ryuichi Kiyonari, bi-campione BSB nelle stagioni 2006 e 2007, “prestato” dal team Ten Kate all’HM Plant Honda, bisognoso come non mai di piloti in questo momento. “Kiyo” ha staccato il decimo tempo a 1″2 dalla vetta, prendendo confidenza con moto e pneumatici, all’apparenza “identici” a quanto dispone nel mondiale di categoria.

L’ex vincitore della 8 ore di Suzuka (che dominò a Croft nel 2007) proverà a recuperare nei prossimi turni di prove, mentre sembra già a posto Joshua Brookes, quinto alle spalle del sempre sorprendente Gary Mason, tornato dopo le due gare di “punizione” in seguito allo strike di Mallory Park. Tra le altre “novità” Karl Harris ha cominciato la seconda avventura al Rob Mac Racing con il 19° crono, prendendo confidenza con la difficile Yamaha R1.

Alle sue spalle ecco Sylvain Guintoli, fresco di rinnovo contrattuale con Crescent Suzuki per il 2010, attualmente solo in 20° posizione a ben 2″5 dal comando della classifica in un circuito a lui sconosciuto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy