BSB Croft Gara 1: sorprendente vittoria di Jon Kirkham

BSB Croft Gara 1: sorprendente vittoria di Jon Kirkham

Doppietta Crescent Suzuki, Hopkins nuovo leader

Commenta per primo!

Una corsa ricca di colpi di scena. Gara 1 del British Superbike a Croft, condizionata dalla pioggia, ha visto il primo successo nella categoria di Jon Kirkham, campione Superstock 1000 in carica, tornato nel BSB questa volta con un team blasonato e iper-competitivo come Crescent Suzuki. La professionale struttura di Paul Denning, con Jack Valentine responsabile operativo sui campi di gara, ha inoltre messo a segno un’esaltante doppietta con John Hopkins secondo sul traguardo e nuovo leader della classifica con 76 punti all’attivo, ai quali bisogna conteggiare i 7 addizionali “Podium Credits” in proiezione Showdown.

In un campionato che ha registrato cinque differenti vincitori (Byrne, Hill, Kiyonari, Hopkins e ora Kirkham) nelle prime cinque gare, i colpi di scena sono all’ordine del giorno. La dimostrazione a pochi minuti dal via di Gara 1, con la pioggia protagonista sul tracciato del North East costringendo la direzione gara a organizzare un Warm Up supplementare della durata di 8 minuti. Al via, con l’asfalto che andava man mano asciugandosi, Shane Byrne aveva preso subito il comando tenendo testa ad un combattivo Hopkins. Purtroppo per il bi-campione BSB un problema tecnico alla propria Honda CBR 1000RR (andata in fumo per un motore, a tutti gli effetti, “cotto”) l’ha tolto di scena, lasciando a “Hopper” e ad un rimontante Kirkham la lotta per la vittoria.

Soltanto nelle battute finali il buon Jon è riuscito a spuntarla sul proprio compagno di squadra, festeggiando con legittima commozione il primo successo nel BSB dopo esser scattato addirittura dalla 16° posizione in griglia. Terzo al restart dopo l’ingresso della “Pace Car” per pulire la pista a seguito del KO di Byrne, Kirkham ha presto passato Gary Mason (primo podio con MSS Colchester Kawasaki, 3°) e John Hopkins, spiccando anche il giro più veloce che gli consentirà di scattare dalla “pole” in Gara 2 accanto a Hopkins, Mason e Byrne.

Buon quarto posto per Loris Baz, sempre più convincente in questa sua prima stagione “full time” nel BSB con Motorpoint Yamaha, che ha preceduto Alex Lowes strepitoso quinto con la Honda CBR 1000RR preparata secondo le specifiche della classe “Evo” dove risulta l’indiscusso mattatore. Con Stuart Easton 6° (terzo in campionato) e Joshua Brookes 8°, corsa da dimenticare per Ryuichi Kiyonari e Michael Laverty costretti ad una supplementare sosta ai box per un’errata scelta in materia di pneumatici. Due punticini per l’infortunato Tommy Hill, preceduto sul traguardo da John Laverty (primi punti per il progetto Buildbase BMW), James Westmoreland (Motorpoint Yamaha) e Hudson Kennaugh 10° a sorpresa con l’Aprilia del Splitath Motorsport con la sua “team-mate” Jenny Tinmouth fuori gioco.

MCE Insurance British Superbike Championship 2011
Croft, Classifica Gara 1

01- Jon Kirkham – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 18 giri in 26’41.827
02- John Hopkins – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.940
03- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.715
04- Loris Baz – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 13.335
05- Alex Lowes – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 14.699
06- Stuart Easton – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 19.433
07- Peter Hickman – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 22.455
08- Joshua Brookes – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 24.297
09- Glen Richards – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 26.063
10- Tommy Bridewell – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 27.747
11- Hudson Kennaugh – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 28.509
12- James Westmoreland – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 32.259
13- John Laverty – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 59.636
14- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1’03.963
15- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – BMW S1000RR – + 1’06.119
16- Patric Muff – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 1’06.347
17- Dan Linfoot – Team Sorrymate.com – Honda CBR 1000RR – + 1’10.124
18- Ian Lowry – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1’10.964
19- Martin Jessopp – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R – + 1’11.726
20- Aaron Zanotti – Quattro Plant Spike Racing – BMW S1000RR – + 1’22.133
21- Simon Andrews – Buy-Force.com PR Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’33.897
22- Scott Smart – Moto Rapido – Ducati 1198R – a 1 giro
23- James Hillier – Bournemouth Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro
24- Michael Laverty – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – a 1 giro
25- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – a 1 giro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy