BSB: clamoroso, rottura tra Alex Lowes ed il Team WFR

BSB: clamoroso, rottura tra Alex Lowes ed il Team WFR

Il dominatore della classifica “Evo” lascia la squadra

Commenta per primo!

Il dominatore di una classifica con 5 vittorie nelle prime 6 gare appiedato. Ci credereste? Ebbene sì, nel British Superbike è successo, anche se il divorzio tra Alex Lowes ed il Team WFR va spiegato nel dettaglio. Partendo dalle “origini”, quest’anno il forte pilota britannico ha raggiunto l’accordo con la squadra di Myles Schofield per disputare, con una Honda CBR 1000RR, la classe “Evo” del British Superbike.

Un’opportunità importante per Lowes, che ha accettato di buon grado di correre senza contratto “a gettone” (e, probabilmente, senza il “gettone”, ovvero un compenso remunerativo) per le prime gare dopo aver vissuto stagioni difficili in Europa e Regno Unito. Alex, sin dai test invernali, ha dato il massimo ed in campionato ha mostrato tutto il proprio valore: 6 gare, 5 vittorie ed un secondo posto, dominio nella classifica “Evo” e qualche comparsata nelle posizioni di testa a livello assoluto con una Fireblade poco più che Stock, vedi il 5° posto di Gara 1 a Croft o la prima fila per Oulton Park.

Archiviato il terzo appuntamento stagionale, Alex Lowes ha discusso con Myles Schofield (responsabile del Team WFR) i termini dell’accordo di collaborazione, con la disponibilità a siglare un contratto “nero su bianco” per tutta la stagione. Stando alle varie indiscrezioni (confermate), Schofield avrebbe proposto un contratto pluriennale. Fin qui niente di male, se non fosse per la durata: 10 anni! Nessuno scherzo: 10 anni, troppi anche per un giovanissimo calciatore e per le normative di mercato di qualsiasi sport. Una pratica attuata più che altro a “bloccare” Lowes in sede contrattuale, con la possibilità in un futuro di “rivendere” eventualmente il cartellino…

Scenari al di fuori della logica del motociclismo con Alex, ovviamente, costretto a declinare l’offerta. In giornata il Team WFR ha rilasciato il comunicato stampa che sancisce il termine del rapporto di collaborazione tra le due parti con l’attuale leader del BSB “Evo” a piedi anche se, stando ai risultati raggiunti, ci resterà per poco: le offerte non mancheranno, non necessariamente per la classe “Evo” o per il British Superbike. Per quanto riguarda il Team WFR nei prossimi giorni sonderà diversi nomi per trovare un sostituto all’altezza da affiancare ai riconfermati Glen Richards e Graeme Gowland: qui sì senza proposte decennali di contratto…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy