BSB Cadwell Park Prove Libere 2: Brookes già al comando

BSB Cadwell Park Prove Libere 2: Brookes già al comando

Quasi mezzo secondo di distacco a Simon Andrews

di Redazione Corsedimoto

Ci ha messo un turno di prove, ma alla fine Joshua Brookes è comparso in testa alla classifica del British Superbike nella seconda sessione di libere a Cadwell Park. Sul tracciato dove al “Mountain” salta più di tutti (sarebbe niente male un confronto con il Jonathan Rea dei tempi d’oro del BSB…), l’australiano ha fermato i cronometri sull’1’27″945 lasciando gli avversari a sostanzialmente mezzo secondo di svantaggio. Cercando di conquistare più “Podium Credits” possibili in vista dello Showdown, Brookes è partito con ben altra mentalità rispetto a Brands Hatch favorito da un particolare feeling con il tracciato dove ha già vinto una manche quest’anno.

Il primo degli inseguitori è Simon Andrews, velocissimo nel turno inaugurale di prove con la Kawasaki del team MSS Colchester. Nessuna novità tecnica a testimoniare che è più un problema di set-up e di motivazioni per la scarsa resa delle Ninja nel British Superbike: non si spiega altrimenti il sesto tempo di Gary Mason, seppur staccato di 1″ dalla vetta.

Gli altri “big” già qualificati per lo Showdown sono tutti lì: Ryuichi Kiyonari terzo precede Tommy Hill e Michael Rutter, mentre Michael Laverty è attualmente ottavo preceduto da un ritrovato Yukio Kagayama. Nella lotta per l’ultimo posto disponibile nella top-6 al momento è in leggerissimo vantaggio Stuart Easton, 10° con la Honda del team Swan, anche se Alastair Seeley è 12° e vanta soprattutto 32 punti di margine in classifica sul pilota scozzese, 10 su John Laverty 13° con la Buildbase Kawasaki.

Nessuna novità di rilievo nella “Evo”, dove Steve Brogan ha una buona occasione per riportare la BMW ufficiale del Jentin Racing al comando della classifica ai danni del leader Hudson Kennaugh, inspiegabilmente 25° assoluto e 8° di categoria in questa sessione di prove.

MCE British Superbike Championship 2010
Cadwell Park, Classifica Prove Libere 2

01- Joshua Brookes – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 1’27.945
02- Simon Andrews – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 0.480
03- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.662
04- Tommy Hill – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.680
05- Michael Rutter – RidersMotorcycles.Com – Ducati 1098R – + 0.748
06- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 1.025
07- Yukio Kagayama – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.038
08- Michael Laverty – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.297
09- James Ellison – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.593
10- Stuart Easton – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.943
11- Tommy Bridewell – Quay Garage Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 2.035
12- Alastair Seeley – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.117
13- John Laverty – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 2.124
14- Chris Walker – Sorrymate.com SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 2.402
15- Dan Linfoot – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.851
16- Steve Brogan – Jentin Racing – BMW S1000RR – + 3.004
17- Peter Hickman – Ultimate Racing – Yamaha YZF R1 – + 3.421
18- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 3.509
19- Chris Burns – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 3.790
20- Gary Johnson – AIM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.994
21- Pauli Pekkanen – 777 RR Motorsport – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.017
22- Adam Jenkinson – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 4.040
23- Craig Fitzpatrick – Close Print Finance – Honda CBR 1000RR – + 4.504
24- David Johnson – Becsport/Two Wheel Tuning – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.566
25- Hudson Kennaugh – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 4.803
26- Aaron Zanotti – Red Viper Spike – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.474
27- James Edmeades – Redline KTM – KTM RC8R – + 5.502
28- Michael O’Brien – Motomob/O’Brien Hifi – Yamaha YZF R1 – + 5.989

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy