BSB Cadwell Park Gara 2: Joshua Brookes conquista la vittoria

BSB Cadwell Park Gara 2: Joshua Brookes conquista la vittoria

Conclusa la “Main Season”, Seeley nello Showdown

di Redazione Corsedimoto

L’ultima gara della “Main Season” del British Superbike 2010 si è chiusa con una bandiera rossa, epilogo di una corsa accorciata a 13 giri ma dall’alto tasso di spettacolarità. Il merito è dei tre capoclassifica del campionato ed in particolare di Joshua Brookes, tornato al successo con un sorpasso pazzesco nel corso del 9° giro ai danni del compagno di squadra Ryuichi Kiyonari. L’australiano, seguito da Tommy Hill, è… decollato al “Mountain” (l’immagine lo testimonia…) per poi portarsi all’interno di “King Kiyo” alla “Hall Bends”: sorpasso e leadership conservata nei quattro giri finali prima dell’esposizione della bandiera rossa per il brutto incidente di James Edmeades (KTM della “Evo”) a Mansfield.

Quinto successo stagionale ed in carriera nel BSB per Joshua Brookes, meritati applausi da parte del pubblico di Cadwell Park in gran parte presenti al “Mountain” proprio per seguire le acrobazie dell’ex protagonista dei mondiali Superbike e Supersport. Una vittoria importante che chiude la “Main Season” con un prospetto a dir poco interessante per lo Showdown che inizierà da Croft, dove i primi 6 partiranno tutti da 500 punti con gli addizionali Podium Credits: 25 per Kiyonari e Hill, 24 per Brookes…

Con Michael Laverty e Michael Rutter in 4° e 5° posizione, si è qualificato per la top-6 anche Alastair Seeley che non ha avuto problemi a regolare nel weekend John Laverty, anche a causa di una caduta di quest’ultimo (innescata da un contatto con Bridewell) in Gara 1. Fuori il pilota del team Buildbase, si giocherà la vittoria della “Rider’s Cup” insieme alla coppia Swan Honda composta da Stuart Easton e James Ellison, eccellenti esclusi dello Showdown.

Nella “Evo” prevedibile doppietta di Steve Brogan con la BMW ufficiale del Jentin Racing lasciando in seconda posizione Gary Johnson. Il vantaggio in classifica sale a 48 punti complice il doppio zero di Hudson Kennaugh: la sua Aprilia non ha passato le verifiche tecniche (il team Splitlath ha montato specifiche Aprilia-Kit 2010 per la RSV4 non consentite dal regolamento: la moto deve restare con la fiche tecnica originale), probabile addio ai sogni di gloria del pilota sud africano.

MCE British Superbike Championship 2010
Cadwell Park, Classifica Gara 2

01- Joshua Brookes – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 13 giri in 19’00.530
02- Tommy Hill – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.230
03- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.888
04- Michael Laverty – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.071
05- Michael Rutter – RidersMotorcycles.Com – Ducati 1098R – + 11.719
06- James Ellison – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 13.178
07- Yukio Kagayama – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 15.712
08- Tommy Bridewell – Quay Garage Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 21.347
09- Alastair Seeley – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 24.287
10- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 27.446
11- Stuart Easton – Swan Honda – Honda CBR 1000RR – + 27.640
12- John Laverty – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 28.063
13- Dan Linfoot – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 29.143
14- Adam Jenkinson – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 30.768
15- Chris Walker – Sorrymate.com SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 35.609
16- Peter Hickman – Ultimate Racing – Yamaha YZF R1 – + 39.460
17- Steve Brogan – Jentin Racing – BMW S1000RR – + 41.049
18- Gary Johnson – AIM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 41.287
19- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 44.581
20- Chris Burns – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 44.986
21- Pauli Pekkanen – 777 RR Motorsport – Suzuki GSX-R 1000 – a 1 giro
22- David Johnson – Becsport/Two Wheel Tuning – Suzuki GSX-R 1000 – a 1 giro
23- Aaron Zanotti – Red Viper Spike – Suzuki GSX-R 1000 – a 1 giro
24- Craig Fitzpatrick – Close Print Finance – Honda CBR 1000RR – a 1 giro
25- Steve Heneghan – Quattro Plant Honda – Honda CBR 1000RR – a 1 giro
26- Michael O’Brien – Motomob/O’Brien Hifi – Yamaha YZF R1 – a 1 giro

Alessio Piana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy