BSB: Byrne resta nel British Superbike e punta al record

BSB: Byrne resta nel British Superbike e punta al record

Niente MotoGP, ma spera di raggiungere le 40 vittorie

Commenta per primo!

Nel corso del “May Day Bank Holiday Weekend” di Oulton Park, terzo appuntamento stagionale del British Superbike, sono circolate diverse indiscrezioni (confermate dai diretti interessati) di un possibile approdo/ritorno di Shane Byrne in MotoGP sempre con il Paul Bird Motorsport, suo attuale team del BSB (sotto le insegne di “Rapid Solicitors Kawasaki”), in sostituzione di James Ellison con la Aprilia-ART CRT.

Nei giorni successivi proprio la formazione di Paul Bird ha rilasciato un comunicato che smentisce, seppur in parte, la notizia. “Shakey” continuerà a correre nel British Superbike, ma allo stesso tempo, ove possibile, si occuperà di test e, perchè no, a prender parte a qualche gara della MotoGP come wild card con la ART GP12 di PBM UK, accanto o in sostituzione di Ellison.

Per Byrne d’altronde il programma principale resta il BSB, con il chiaro intento non soltanto di aggiudicarsi il terzo titolo in carriera dopo i precedenti trionfi del 2003 (Monstermob Ducati proprio di Paul Bird) e 2008 (Airwaves Ducati GSE), ma di raggiungere e superare nella classifica “All Time” in materia di vittorie l’ex compagno di squadra in HM Plant Honda Ryuichi Kiyonari.

“King Kiyo”, impegnato oggi nel FIM Asia Road Racing Championship, è primo in solitaria a quota 43 successi, ma con la vittoria di Gara 3 a Oulton Park “Shakey” ha raggiunto quota 34…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy