BSB Brands Hatch Prove Libere 3: con la pioggia svetta Hill

BSB Brands Hatch Prove Libere 3: con la pioggia svetta Hill

Secondo è Joshua Brookes, non ha girato Tom Sykes

di Redazione Corsedimoto

Il paddock del British Superbike si sveglia a Brands Hatch ritrovando pista bagnata, ma che va man mano asciugandosi in vista delle qualifiche ufficiali ad eliminazione “Roll for Pole” di mezzogiorno. Il risultato è di trovare tanti piloti fermi ai box incrociando le braccia nel corso dell’ultimo turno di prove libere, ed una classifica completamente inedita. Al comando svetta Tommy Hill, leader di campionato, autore di sole 5 tornate ma già in grado di viaggiare sull’1’35″362, quasi 3 decimi meglio del rivale Joshua Brookes. I due sembrano studiarsi, mentre Ryuichi Kiyonari ha percorso un solo giro per verificare le condizioni del tracciato allo scadere.

Con le Kawasaki ufficiali di Tom Sykes e del neo-acquisto Ian Lowry ferme ai box, in classifica spunta al terzo posto l’ex protagonista del British Supersport e campione dell’Euro GSX-R Cup Hudson Kennaugh, leader della “Evo” con l’Aprilia RSV4 del Splitlath Motorsport scoperta soltanto a Snetterton (in precedenza aveva corso con la Kawasaki del team di Malcom Ashley).

Tra le sorprese anche Peter Hickman, quarto davanti all’australiano David Johnson, altro pilota della “Evo” tornato al team Two Wheel Tuning. Indietro gli altri big della categoria: Michael Rutter è 6° davanti a Yukio Kagayama, Seeley 9° con Andrew Pitt 10° su Motorpoint Yamaha.

A meno di sorprese le qualifiche ad eliminazione si disputeranno su asfalto completamente asciutto, con tre mini-turni che decreteranno lo schieramento di partenza della prima manche di questo pomeriggio.

MCE British Superbike Championship 2010
Brands Hatch GP, Classifica Prove Libere 3

01- Tommy Hill – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 1’35.362
02- Joshua Brookes – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.293
03- Hudson Kennaugh – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 1.044
04- Peter Hickman – Ultimate Racing – Yamaha YZF R1 – + 1.650
05- David Johnson – Becsport/Two Wheel Tuning – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.897
06- Michael Rutter – RidersMotorcycles.Com – Ducati 1098R – + 2.037
07- Yukio Kagayama – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.152
08- Craig Fitzpatrick – Close Print Finance – Honda CBR 1000RR – + 4.895
09- Alastair Seeley – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.730
10- Andrew Pitt – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 5.736
11- Chris Burns – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 5.799
12- Gary Johnson – AIM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 6.123
13- James Edmeades – Redline KTM – KTM RC8R – + 6.325
14- Simon Andrews – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 6.693
15- Pauli Pekkanen – 777 RR Motorsport – Suzuki GSX-R 1000 – + 6.807
16- Dan Linfoot – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 9.259
17- Steve Heneghan – Quattro Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 9.552
18- Tom Tunstall – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – + 9.639
19- Peter Ward – Astro Chase SST Racing – Kawasaki ZX 10R – + 9.936
20- Michael O’Brien – Motomob/O’Brien Hifi – Yamaha YZF R1 – + 10.776
21- Aaron Zanotti – Red Viper Spike – Suzuki GSX-R 1000 – + 12.441
22- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 5.329

Alessio Piana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy