BSB Brands Hatch Prove Libere 1: Shane Byrne il più veloce

BSB Brands Hatch Prove Libere 1: Shane Byrne il più veloce

John Hopkins è sesto, ultimo tra i pretendenti al titolo

Commenta per primo!

Quarantacinque minuti di “rodaggio” nella giornata di venerdì sul tracciato “Indy”, ma adesso a Brands Hatch si fa sul serio. Tutti e 32 i piloti iscritti all’ultimo, decisivo appuntamento del British Superbike in pista sul circuito “Grand Prix”, 3.916 metri di adrenalina con uno dei grandi protagonisti della serie al comando della prima effettiva sessione di prove libere. Si tratta di Shane Byrne, abituato a vincere sul circuito di Kent (doppietta “mondiale” da wild card nel 2003, trionfo quest’anno in Gara 1 al ritorno nel BSB), autore del miglior riferimento cronometrico in 1’25″997 assolutamente competitivo tenendo conto le basse temperature dell’asfalto nell’ordine dei 13°.

“Shakey”, quarto in classifica e distante 44 punti dalla vetta, proprio allo scadere è riuscito a spuntarla nei confronti degli altri quattro piloti potenzialmente in corsa per il titolo: Michael Laverty 2° (e 5° in campionato ex-aequo con Byrne) a 8 millesimi, Tommy Hill (-8 in classifica) sconta dalla terza posizione 0″188 di svantaggio davanti a Joshua Brookes (il più veloce ieri sul tracciato “Indy”) con il capoclassifica John Hopkins sesto a quasi mezzo secondo dalla vetta. Nel quintetto in corsa per il titolo si inserisce anche Michael Rutter, quinto e ormai ristabilitosi dopo la frattura alla clavicola di Cadwell Park, con distacchi contenuti a meno di 1″ anche per James Ellison, Jon Kirkham (leader della Riders’ Cup) e Chris Walker in nona posizione.

Se tra le “Evo” il più veloce resta il vincitore di 9 delle ultime 19 gare Graeme Gowland, 12° assoluto con la Honda del Team WFR davanti al sorprendente Karl “Bomber” Harris con l’Aprilia RSV4 del Splitlath Motorsport ed il campione 2011 Glen Richards, non si vede nelle posizioni che contano Ryuichi Kiyonari naufragato addirittura in 26° posizione a quasi 2″5 dal primato.

In prospettiva 2012, con il team MSS Colchester Kawasaki che ha momentaneamente accantonato lo sviluppo in gara della nuova Ninja, James Westmoreland con la Fireblade del Team WFR spicca il 23° riferimento cronometrico preceduto anche dalle BMW di Richard Cooper (campione britannico Superstock 1000 2011) e dalla S1000RR “Evo” di Barry Burrell protagonista di una scivolata senza conseguenze.

MCE Insurance British Superbike Championship 2011
Brands Hatch, Classifica Prove Libere 1

01- Shane Byrne – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 1’25.997
02- Michael Laverty – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.008
03- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.188
04- Joshua Brookes – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.193
05- Michael Rutter – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R – + 0.436
06- John Hopkins – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.491
07- James Ellison – Team Sorrymate.com – Honda CBR 1000RR – + 0.761
08- Jon Kirkham – Samsung Crescent Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.804
09- Chris Walker – Pr1mo Racing – Kawasaki ZX-10R – + 0.944
10- Ian Lowry – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.137
11- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.202
12- Graeme Gowland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 1.243 (Evo)
13- Peter Hickman – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.303
14- Tommy Bridewell – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.432
15- Karl Harris – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 1.630 (Evo)
16- Martin Jessopp – Rapid Solicitors Bathams Racing – Ducati 1098R – + 1.684
17- Alex Lowes – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.772
18- Steve Brogan – Jentin Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.828
19- Patric Muff – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.829 (Evo)
20- Glen Richards – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 1.927 (Evo)
21- Richard Cooper – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.941
22- Barry Burrell – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 2.061 (Evo)
23- James Westmoreland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – + 2.129 (SBK 2012)
24- Steve Mercer – Jentin Racing – Honda CBR 1000RR – + 2.312
25- Scott Smart – Moto Rapido – Ducati 1198R – + 2.399 (Evo)
26- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 2.427
27- David Anthony – Doodson Motorsport – BMW S1000RR – + 2.705 (Evo)
28- Aaron Zanotti – Quattro Plant Laser Tools – BMW S1000RR – + 3.245 (Evo)
29- James Hillier – Bournemouth Kawasaki Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.322 (Evo)
30- Dan Linfoot – Tyco Racing – Honda CBR 1000RR – + 3.544
31- Dan Kneen – Marks Bloom Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.648 (Evo)
32- Steve Heneghan – Buy-Force.com Quattro Plant – Kawasaki ZX-10R – + 6.644 (Evo)

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy