BSB Brands Hatch Indy Qualifiche: pole Brookes, 3° Hopkins

BSB Brands Hatch Indy Qualifiche: pole Brookes, 3° Hopkins

Tre cadute sotto la pioggia per Brookes, ma finisce in pole

Commenta per primo!

“Qualifiche thrilling”, a dir poco. Un vero e proprio nubifragio ha accolto i 32 protagonisti del British Superbike nel corso delle qualifiche ufficiali “Roll for Pole” a Brands Hatch Indy, atto di apertura della stagione 2014 che ha riservato un vero “bollettino da guerra”: ben 16 cadute nei tre turni ad eliminazione (Q1, Q2 ed il decisivo Q3 da 10 minuti), 3 delle quali con protagonista il poleman Joshua Brookes. Al sesto anno di presenza nel più competitivo campionato nazionale del pianeta, passato in Milwaukee Yamaha dopo le precedenti esperienze con HM Plant Honda (2009-2010) e TAS Suzuki (2011-2013), l’australiano già contendente al titolo iridato Supersport si è assicurato la nona pole in carriera (seconda consecutiva, seconda sul tracciato “Indy” di Brands Hatch dopo l’exploit del 2012) non senza qualche attimo di trepidazione. Nel “Q1” l’aussie specializzatosi nelle corse su strada è volato a terra subito al giro di lancio alla “Clearways”, ritrovandosi nuovamente nelle vie di fuga allo scadere pur riuscendo con l’ottavo crono a qualificarsi per il “Q2”. Superata indenne la seconda sessione, nel decisivo “Q3” l’ex campione australiano Superbike e Supersport in 55″093 ha staccato tutti aggiudicandosi la pole salvo, pochi istanti più tardi, ritrovarsi nuovamente tradito dalle insidie offerte dai 1.929 metri del “budello” inzuppato d’acqua di Brands Hatch Indy.

Una giornata di Pasqua che non si scorderà mai il “Newcomer” più veloce di sempre al Tourist Trophy, tra le “vittime” eccellenti del nubifragio abbattutosi sul tracciato di Kent, ma in buona compagnia: Walker, Smrz, Andrews, Byrne (addirittura fuori al “Q2”), Michael Dunlop (grande secondo crono nel corso del “Q1”), Bridewell e Farmer, questi soltanto alcuni dei nomi dei piloti che hanno saggiato le vie di fuga dell’impianto britannico. In questa lista infinita non manca un “ritrovato” Ryuichi Kiyonari, qualificatosi secondo assoluto all’esordio da portacolori Buildbase BMW dopo una “vita” trascorsa in Honda. “King Kiyo”, tre titoli e 43 vittorie in carriera nel British Superbike, ha comandato la classifica nel “Q1” trovandosi a meraviglia con la BMW S1000RR, salvo dover accantonare i sogni di riconquistare una pole che gli manca addirittura da Mallory Park 2010 per una scivolata nel finale alla “McLaren”. Poco male per il pluri-vincitore della 8 ore di Suzuka, atteso domani in Gara 1 dalla prima fila in compagnia del rientrante John Hopkins, terzo senza commetter errori al ritorno nel BSB con TAS Suzuki e dopo un anno di “riposo forzato” per recuperare dagli infortuni della stagione 2012.

Brookes, Kiyonari e Hopkins formano così una prima fila di assoluto valore e prestigio ad anticipare una vasta schiera di sorprese: nonostante una caduta nel “Q1”, il sempreverde (42 anni, 259 presenze nella categoria) Chris Walker ha condotto la Kawasaki GBmoto in quarta piazza a precedere James Westmoreland (leader del “Q2”) e l’ex Campione Superstock 1000 Richard Cooper (6° con la Kawasaki TAG Racing), a seguire l’ex protagonista del British Supersport Ben Wilson (ottimo 7° con la Gearlink Kawasaki), Michael Rutter (8° alla prima con Bathams BMW), Keith Farmer (9° e a terra nei primi minuti dell’ultima sessione con la PR Racing Kawasaki) più Patric Muff, qualificatosi per il “Q3”, ma impossibilitato a scender in pista per una scivolata nella precedente sessione.

Sarà chiamato ad una prima manche in rimonta Shane Byrne, addirittura 13° in griglia preceduto da due piloti a terra nel “Q2”: Tommy Bridewell (11°) e la stella del Tourist Trophy (4 vittorie su 5 nel 2013) Michael Dunlop, dodicesimo da wild card con una terza BMW S1000RR ex-ufficiale del team Hawk/Buildbase per preparare i prossimi impegni nelle corse su strada (Cookstown 100, North West 200, Tourist Trophy) sempre con l’investitura di pilota BMW. “Micky D” ha sorpreso tutti nel “Q1” con un sensazionale 2° crono a 5/1000 dal compagno di squadra Kiyonari, ma una caduta allo scadere nel “Q2” ha pregiudicato un piazzamento migliore in griglia. Legittima e comprensibile la delusione per attesi protagonisti come Ian Hutchinson (21°), Stuart Easton (23°) e Jakub Smrz (25° con la Ducati 1199 Panigale R Millsport Racing, subito a terra), fuori al “Q1” a vantaggio di “Lady” Jenny Tinmouth (17°) e del 55enne Peter Baker, all’esordio promosso al “Q2” e qualificatosi 20°. Non ha preso parte alle qualifiche per il volo nelle FP3 Jon Kirkham, ma sarà al via di Gara 1 domani alle 13:30 locali, le 14:30 italiane.

MCE Insurance British Superbike Championship 2014
Brands Hatch Indy, Classifica Qualifiche (Q3)

01- Joshua Brookes – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1 – 55.093
02- Ryuichi Kiyonari – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.703
03- John Hopkins – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.055
04- Chris Walker – Lloyds British GBmoto Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.160
05- James Westmoreland – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.204
06- Richard Cooper – Anvil Hire TAG Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.322
07- Ben Wilson – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.843
08- Michael Rutter – Bathams Prize Winning Ales – BMW S1000RR – + 1.897
09- Keith Farmer – PR Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.841
10- Patric Muff – Bathams Prize Winning Ales – BMW S1000RR – senza tempo

La Griglia di Partenza per Gara 1

01- Joshua Brookes – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1
02- Ryuichi Kiyonari – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR
03- John Hopkins – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000
04- Chris Walker – Lloyds British GBmoto Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
05- James Westmoreland – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR
06- Richard Cooper – Anvil Hire TAG Racing – Kawasaki ZX-10R
07- Ben Wilson – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
08- Michael Rutter – Bathams Prize Winning Ales – BMW S1000RR
09- Keith Farmer – PR Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
10- Patric Muff – Bathams Prize Winning Ales – BMW S1000RR
11- Tommy Bridewell – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1
12- Michael Dunlop – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR
13- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
14- Josh Waters – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000
15- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR
16- James Ellison – Lloyds British GBmoto Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
17- Jenny Tinmouth – Two Wheel Racing – Honda CBR 1000RR
18- Josh Wainwright – Quelch Afterdark Motorsport – Kawasaki ZX-10R
19- Simon Andrews – RAF Reserves Honda – Honda CBR 1000RR
20- Peter Baker – Morello Racing – Kawasaki ZX-10R
21- Ian Hutchinson – FFX Yamaha – Yamaha YZF R1
22- Mitchell Carr – Anvil Hire TAG Racing – Kawasaki ZX-10R
23- Stuart Easton – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
24- Dan Linfoot – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
25- Jakub Smrz – Millsport Ducati – Ducati 1199 Panigale R
26- Aaron Zanotti – GGH/STEL Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
27- Harry Hartley – Halsall Bike Gear – Kawasaki ZX-10R
28- Barry Burrell – Team WD40 – Kawasaki ZX-10R
29- James Hillier – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
30- Ralph Lo Turco – SBK City Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
31- Lee Costello – Halsall Bike Gear – Kawasaki ZX-10R
32- Jon Kirkham – Tsingtao WK Kawasaki – Kawasaki ZX-10R

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy