BSB: Atsushi Watanabe concretizza piccoli progressi

BSB: Atsushi Watanabe concretizza piccoli progressi

A ridosso della top ten prima di una caduta a Thruxton

Commenta per primo!

Era arrivato lo scorso anno nel Regno Unito Atsushi Watanabe come “miglior promessa” del motociclismo giapponese, grazie al titolo nella JSB1000 conquistato nel 2007 con la Suzuki del team Yoshimura. Schierato dalla Crescent, Watanabe non ha ottenuto granchè, tanto che si è deciso di “girarlo” al Relentless Suzuki by TAS per questa stagione. Finora il pilota nipponico non ha migliorato le performance del 2008, anche se a Thruxton ha dato l’impressione di poter progredire da qui al finale di stagione, tanto da registrare tempi da top-6 in gara 2 prima di una spettacolare caduta che l’ha tolto di scena.

Philip Neill, team manager Relentless Suzuki by TAS, si è detto soddisfatto dei progressi del suo pilota… caduta a parte. “Atsushi stava disputando una bella gara, fino alla caduta. I suoi tempi lo stavano portando tranquillamente nella top 10, erano i migliori del suo weekend. Se non altro questo è di buon auspicio per le prossime gare“.

Anche perchè per Watanabe si parla di fiducia a tempo: il suo compagno di squadra (debuttante) Ian Lowry è risultato velocissimo, e c’è già chi parla della promozione di Alastair Seeley, dominatore del British Superstock 1000 con 4 vittorie su 4 gare sempre con Relentless Suzuki.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy